DA DOMENICA ONLINE QUOTIDIANO L'INDIPENDENZA

(ANSA) – MILANO, 6 GEN – ”Per ora siamo un gruppo di amici che si autotassano per consentire la partenza e un pugno di giornalisti che lavorera’ pressoche’ per volontariato”: cosi’ il giornalista Gianluca Marchi (che fu il primo direttore del quotidiano leghista ‘La Padania’ dal ’97 al ’99) presenta L’Indipendenza, quotidiano online che esordisce a mezzogiorno di domenica 8 gennaio e che ”si ispira all’autodeterminazione dei popoli”.

Nel primo numero del giornale (www.lindipendenza.com) ci saranno, tra l’altro, un articolo del direttore Luca Marchi sul ”patto politico stipulato, prima della caduta del governo, fra Bossi e Saverio Romano sui temi agricoli”, una intervista audio a Massimo Cacciari di Leonardo Facco sui temi del federalismo e della secessione, un articolo di Gilberto Oneto ”sul tentativo di molti di appropriarsi dell’eredità di Gianfranco Miglio” e un’inchiesta sui suicidi avvenuti fra Veneto e Friuli dopo lo scoppio della crisi.

”L’Indipendenza – scrive Marchi nell’editoriale – nasce con l’intento di recuperare lo spirito e le idee di autonomismo e di indipendenza che, siamo convinti, ancora abitano nell’anima e nel cuore di molte persone, ma che in questi anni sono stati frustrati da una politica che ha finito per capovolgere i capisaldi di partenza: la Lega, da partito del Nord a Roma, si e’ trasformato in partito romano al Nord”. ‘

‘E’ forse una pia illusione – aggiunge – quella di voler riprendere una strada che ormai sembra dimenticata e costellata solo di macerie? Forse, ma la nostra convinzione e’ che il tentativo vada decisamente compiuto, sebbene in molti siano ormai portati a pensare che non ci sia piu’ nulla da fare. Anzi, crediamo che oggi piu’ di allora le condizioni economiche e sociali in cui e’ sprofondato questo Paese, ripropongano con forza maggiore le questioni poste 15-20 anni orsono: per dirla in parole povere, allora il Nord che si proponeva all’avanguardia di quel progetto di cambiamento aveva alle spalle ancora molta ‘ciccia’, oggi invece ha quasi totalmente dilapidato la scorta”.

”Sia detto subito per evitare equivoci – spiega Marchi – questo quotidiano online non nasce con lo scopo di essere la voce critica e di denuncia degli insuccessi e dei voltafaccia di un movimento, la Lega, e di un uomo, Bossi, in cui in tanti, piu’ o meno, abbiamo sperato. Sarebbe un’operazione riduttiva e miope, che potrebbe all’inizio catalizzare una certa attenzione, ma non avrebbe alcuna prospettiva. E tuttavia non faremmo un servizio a nessuno se ci voltassimo dall’altra parte, ignorando come i comportamenti leghisti siano stati spesso la concausa di molte di quelle macerie”.

L’Indipendenza – secondo il direttore – ha l’ ambizione di diventare ”una sorta di rete che colleghi fra loro e porti all’attenzione del pubblico” la realta’ ”dei piccoli e medi imprenditori con tutto quanto gli ruota intorno, cioe’ l’ossatura che ha mantenuto in piedi, nonostante tutto, questo Paese e che oggi denuncia gravi segnali di affaticamento”.(ANSA).

QUI L’INTERVISTA FATTA DAL NOSTRO SITO A GIANLUCA MARCHI

QUI LA PAGINA FACEBOOK DEL QUOTIDIANO

Article written by

4 Responses

  1. rredini
    rredini 6 gennaio 2012 at 17:38 | | Reply

    Anche questa pagina, da facebook, si apre cliccando su “Ignore this warning”… Abusivi! Così abusivi che mi son sentito il dovere d’inviare l’annuncio del 1° numero de L’Indipendenza a tutti gli indirizzi in mio possesso.
    Macchine pari avanti adagio e… Alla via così. Buona navigazione.
    rredini

  2. DA DOMENICA ONLINE QUOTIDIANO L’INDIPENDENZA | il blog di Norma Tarozzi

    […] fonte Movimento Libertario […]

  3. lorenzo canepa
    lorenzo canepa 8 gennaio 2012 at 11:06 | | Reply

    Cro direttore,
    sono un ex leghista trasferitosi in brasile. Ho avuto un momento di grande gioia leggendo il vs. annuncio .
    Sono sicuro che il vs. giornale on line avra´un grandissimo successo. Sono ex leghista perche´dopo aver dato danti anni alla lega non ho piu´sopportato le bugie di bossi e dei suoi lecchini. Arrivati a roma si sono perduti nella dolce vita politica romana ed hanno dimenticato il nord che tutto voleva tranne partecipare alla mangiatoia romana. Sono sempre disponibile a dae una mano dal brasile.
    Buon lavoro.
    Lorenzo

Please comment with your real name using good manners.

Leave a Reply

© 2013 MovimentoLibertario.com