Informazioni sui cookie

ABBONATI AL MIGLIOVERDE, INFORMAZIONE LIBERTARIA E SENZA CONTRIBUTI

testataDEFdi REDAZIONE

Come promesso, abbiamo fatto 3 regali quest’anno agli abbonati a MiglioVerde, ultimo lo spettacolo teatrale integrale contro le tasse, scritto ed interpretato da Leonardo Facco e Massimo Pongolini.

Musica, riflessioni e tanta comicità, insieme anche alla musica di Stephanie Lewis e Nereo Villa, per spiegare perché LE TASSE SONO UN FURTO e non pagarle è legittima difesa. Tutto ebbe inizio con la famigerata frase del fu ministro Tommaso Padoa Schioppa, che definì le tasse “una cosa bellissima”.

Da qui, Facco parte per dimostrare che la tassazione è sinonimo di coercizione e furto su scala gigantesca, che i servizi che fornisce lo Stato sono un alibi e che a guadagnarci è sempre la casta. Pongo, con una serie di gag e interpretazioni, rende le due ore di spettacolo leggere, divertenti, da sbellicarsi in certe sue parti. Ospite d’onore in scena Giorgio Fidenato, l’imprenditore che sta combattendo contro il sostituto d’imposta.

Uno spettacolo che ha anticipato i tempi e messo a nudo la triste verità italiana con anni di anticipo.

ABBONATI E GUARDA LO SPETTACOLO CLICCANDO QUI

Article written by

3 Responses

  1. Luciano
    Luciano at | | Reply

    Il Partito Federalista viene fondato il 17 dicembre 1995: nelle intenzioni di Miglio, doveva essere un soggetto antipartito, monotematico, docile a scomparire una volta che la Repubblica federale o confederale fosse diventata realtà. Gilberto Oneto fu amico personale e collaboratore del professor Gianfranco Miglio, impegnato per l’indipendenza della Padania.

  2. Luciano
    Luciano at | | Reply

    Se Gianfranco Miglio è stato l’ideologo della Lega Nord molto prima di Umberto Bossi
    ( importante ricordare che Miglio pubblicò per gli Oscar Mondadori il libro di Henry David Thoreau “Disobbedienza Civile” , oltre che Miglio fu anche fondatore del Partito Federalista) , Gilberto Oneto è stato il riscopritore del cosiddetto Sole delle Alpi; dalle espressioni della cultura popolare alle loro trasformazioni in iniziative politiche, nei primi anni settanta è stato apprezzato vignettista, con lo pseudonimo di Gamotta, della rivista La voce della fogna, diretta da Marco Tarchi, foglio satirico e ideologico nato negli ambienti vicini al partito neofascista Movimento Sociale Italiano.
    Oggi , invece, la Lega ha intrapreso una profonda svolta Salviniana che la pone a fianco di Putin e del FN di Marine Le Pen e che come osserva giustamente IL MIGLIO VERDE “La Lega Nord non è più la Lega Nord di una volta” https://www.miglioverde.eu/oneto-il-partito-di-salvini-non-e-piu-la-lega-nord/

    1. Vito
      Vito at | | Reply

Please comment with your real name using good manners.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *