Informazioni sui cookie

IL MARCHIO “LEONARDO FACCO EDITORE” PASSA ALLA “LIBRERIA DEL PONTE”

logodi LEONARDO FACCO

Quando nel 1992 fondai la Leonardo Facco Editore, non avevo idea di cosa mi avrebbe aspettato. Ma se in quell’anno, un veggente mi avesse predetto che un giorno l’avrei lasciata ad uno dei più autorevoli studiosi e divulgatori coerentemente liberali, avrei sottoscritto subito.  Quel giorno è arrivato!

La mia piccola, ma anche prestigiosa, casa editrice passa di mano e dal 1 settembre, il titolare del marchio sarà la Libreria del Ponte, che tutti voi conoscete per essere un faro sempre acceso nel mondo del libertarismo, oltreché il “pusher” ufficiale di chiunque abbia a cuore la libertà e voglia acquistare i migliori libri di filosofia politica, economia, storia e sociologia oggi in circolazione.

Sono passati 25 anni dal giorno in cui stampai – quasi per gioco – un librettino di “idee personali” che diede il nome alla mia aziendina individuale; di questi 5 lustri, oltre 20 anni sono stati dedicati alla diffusione di idee libertarie ed anarco-capitaliste ed in questo contesto ho avuto il piacere, e la fortuna, di conoscere Guglielmo Piombini. Correva l’anno 1996 e poco dopo arrivò “Privatizziamo il Chiaro di luna”, forse il primo libro interamente dedicato all’ecologia di mercato pubblicato in Italia, di cui Guglielmo era un autore. Da allora, la Leonardo Facco Editore ha pubblicato decine di titoli (in proprio e/o in collaborazione con altri) e tra questi anche dei veri successi editoriali, che hanno venduto migliaia di copie, seppur al di fuori dai canali mainstream.  Da allora, il sottoscritto ha avuto la fortuna, ed il piacere, di conoscere e collaborare con autori di straordinaria capacità, diversi dei quali oggi assurti alla notorietà; da allora – come ho scritto nella prefazione ad un mio libro – “ho tentato di diffondere idee che avessero sempre attinenza con la libertà”; da allora, ho pubblicato libri, ho editato per oltre 13 anni “Enclave”, la prima rivista libertaria popolare (successivamente anche i Fogli di Enclave), ho inciso degli audio-libri, ho stampato fumetti e libri fotografici, realizzato dei Dvd, ho registrato un Compact  Disc musicale, ho scritto, prodotto e messo in scena, grazie alla collaborazione del funambolico Massimo Pongolini (Pongo), uno spettacolo teatrale per dimostrare che “le tasse non sono bellissime”; da allora, ho fondato due riviste online, tra cui il Miglioverde (da cui è anche nata una collana di libri firmati da me); da allora, è nata una collaborazione per produrre e-book e libri print-on-demand insieme a “Go-ware”.  Insomma, la Leonardo Facco Editore – nell’ultimo quarto di secolo – ha distribuito e venduto ben oltre 200.000 copie di prodotti editoriali vari, divulgando buone idee e facendo appassionare soprattutto tanta gente comune e tanti giovani.

Missione compiuta? Non lo so, non spetta a me dirlo, anche se non ho problemi ad affermare, con certezza, di aver fatto un buon lavoro. Ciononostante, la vera “Missione compiuta” – visto che io mi ritiro Altrove – è quella di aver ceduto il marchio alla Libreria del Ponte, che di libri e libertà se ne intende come pochi. Questo amichevole passaggio di consegne mi dà due certezze:

  • 1- La Leonardo Facco Editore continuerà ad esistere e sarà sempre indipendente;
  • 2- La Leonardo Facco Editore, con Guglielmo alla sua testa, farà ancora meglio di quello che io ho fatto in maniera artigianale.

Cari amici e lettori, non ho altro da aggiungere. Sono sicuro che quella di cui sopra è davvero una buona notizia, per tutti! Spero solo che – se mai mi tornerà la voglia di scrivere un libro – l’amico ed editore bolognese mi lasci una porta aperta.

 

Article written by

16 Responses

  1. Guglielmo Piombini
    Guglielmo Piombini at | | Reply

    Non sarà facile, Leonardo, proseguire degnamente la lunga attività editoriale che hai svolto in tutti questi anni, e all’inizio dovrai darmi un po’ di dritte.

    In questo modo spero che, anche dopo il tuo trasferimento all’estero, il marchio “Leonardo Facco Editore” continuerà a contraddistinguere un’editoria libertaria di qualità, come è stato fino a oggi.

  2. Alessandro Colla
    Alessandro Colla at | | Reply

    Buona notizia per tutti ma la cattiva notizia è che Leonardo Facco si trasferisce all’estero. Spero che ogni tanto torni a visitare il patrio suolo e che possano esserci occasioni di incontro.

  3. jimmy
    jimmy at | | Reply

    Di tutti i cervelli che l’italia ha lasciato/indotto/obbligato a trasferirsi all’estero, quello di Leonardo Facco è certamente il più lucido, determinato ed irriducibile.

    Dall’estero, con le mani completamente libere, Leo potrà essere molto più letale per lo statalismo italico ed europeo.

    O almeno, me lo auguro.

  4. Cristian Merlo
    Cristian Merlo at | | Reply

    Un grosso in bocca al lupo all’amico Guglielmo Piombini per questa nuova, entusiasmante avventura. Ad andar male, sarà sicuramente un successo!
    A Leo Facco, invece, vanno i più sinceri e sentiti ringraziamenti per la straordinaria ed indefessa missione di elaborazione e divulgazione delle idee di libertà. Una storia lunga un quarto di secolo.
    Personalmente, poi, il riconoscimento è doppio: devo essere grato alla sua piccola ma indomita casa editrice per la pubblicazione de “Lo Stato illusionista”.

  5. Umberto Fontana
    Umberto Fontana at | | Reply

    Leo
    spero che tu sia felice, dovunque deciderai di andare.

  6. Renzo Riva
    Renzo Riva at | | Reply

    .
    Vai pure Leonardo un’altra avventura t’attende: Il Venezuela.
    .

  7. Fabio Bertazzoli
    Fabio Bertazzoli at | | Reply

    Guglielmo farà sicuramente benissimo ma l’assenza di Leo creerà comunque un buco incolmabile.
    Caro Leo, ti auguro di cuore che “Altrove” sia il luogo che possa donarti libertà e felicità.
    Ogni tanto, però, manda qualche saluto a chi non é potuto fuggire da questo inferno e cercherà di proseguire le tue battaglie.
    Un abbraccio.
    Fabio

  8. leoluca
    leoluca at | | Reply

    A modo mio: Il Signore la benedica e la preservi da ogni male in questo ancora lungo cammino, in cui si spenderà come sempre generosamente per la Verità e la Libertà.
    Grazie. Auguri.
    Leoluca

Please comment with your real name using good manners.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *