La marcia del Mais

2011: SEMINATI ALTRI TRE ETTARI
SEMINA 2011: OPERAZIONE “6 semi di mais ovunque” (richiedi i tuoi 6 chicchi)

464 destinatari! ECCO LE PRIME FOTO

PRIMA SEMINA MAIS OGM. Da giorni, in questa nuova sezione, è iniziata la pubblicazione delle fotografie che riguardano la crescita dei 6 SEMI DI MAIS OGMpiantati da Movimento Libertario & Agricoltori Federati il 25 aprile scorso.Qui, il video della semina!

QUI IL VIDEO DELLA SEMINA IN CAMPO APERTO!

l’ultimo scatto…

02-10-2010

LUICONDANNATO,LORO IMPUNITI

ABBIAMO RACCOLTO LE PANNOCCHIE, SI ACCETTANO OFFERTE PER AVERE IL SIMBOLO DI UNA BATTAGLIA CHE RIMARRA’ NELLA STORIA DELLA DISUBBIDIENZA CIVILE!

COMPRA UNA PANNOCCHIA!

————

LE QUATTRO DENUNCE CONTRO I NAZI-COMUNISTI (clicca sui link e leggile)

1-denuncia querela contro Federica Ferrario (Greenpeace)

2-denuncia querela contro ignoti

3-esposto denuncia contro Zaia ed altri

4-esposto denuncia contro Violino ed altre 146 persone

5-integrazione esposto denuncia Zaia, Scilipuoti, altri

REGALIAMO UNA VACANZA AI “NAZI-COMUNISTI”
Sbugiardati gli oscurantisti: GLI ISPETTORI CONFERMANO: “ZERO COMMISTIONE”!
2011: FIDENATO SCRIVE A BRUXELLES: ANCHE QUEST’ANNO TORNERO’ A SEMINARE MAIS OGM!
Conferenza stampa dell’8 marzo sulla semina 2011
L’UE: “FIDENATO PUO’ SEMINARE” (leggi la lettera)

 

35 Responses

  1. MAIS BT, PER LE AZIENDE UN TOCCASANA | Movimento Libertario

    [...] LA SEMINA DI GIORGIO FIDENATO: http://www.movimentolibertario.com/la-marcia-del-mais/  Invia questo articolo Related Articles Share About Author [...]

  2. MAIS BT, PER LE AZIENDE UN TOCCASANA | Movimento Libertario

    [...] LA SEMINA DI GIORGIO FIDENATO: http://www.movimentolibertario.com/la-marcia-del-mais/  Invia questo articolo Related Articles Share About Author [...]

  3. giovanni
    giovanni 5 ottobre 2012 at 22:38 | | Reply

    forse per te la libertà é fare puttanate .

  4. giopaol
    giopaol 13 ottobre 2012 at 19:47 | | Reply

    il codice Mon 810 immagino che provenga da Monsanto, state consegnando la gente sempre di più in mano agli oligarchi e alla loro schiavitù.

  5. Claudio
    Claudio 24 ottobre 2012 at 00:39 | | Reply

    Ho pagato la quota associativa 2012 10 giorni fa con bonifico: perlaltro ero già tesserato nel 2009 e nel 2010. Di grazia, siccome nessuno risponde alle e-mail, come posso fare a ricevere i semi per la prossima primavera? Circa 1000 metri quadri per il granoturco delle galline. Grazie.

  6. fischer
    fischer 24 gennaio 2013 at 10:34 | | Reply

    Non siete libertary, siete lobbyisti

    1. claudio
      claudio 24 gennaio 2013 at 13:19 | | Reply

      e allora? fare lobby non è reato , tutti fanno lobby .. anche i lobotomizzati…

      1. fischer
        fischer 9 giugno 2013 at 22:03 | | Reply

        importante avere almeno meta cervello

  7. Chiara
    Chiara 15 giugno 2013 at 16:58 | | Reply

    spero che non raccogliate nulla, tutto vada in malora!!!

  8. sonia
    sonia 18 giugno 2013 at 16:14 | | Reply

    ma di quale libertà parlano? i prodotti ogm non hanno l’obbligo della etichettatura quindi la gente non può scegliere se acquistarli oppure no. queste semine in campo aperto sono un abuso.

  9. Stefano
    Stefano 20 giugno 2013 at 14:46 | | Reply

    Caspita! Che “azione” temeraria! Seminare mais transgenico! Mi viene la pelle d’oca dall’ammirazione per il coraggio di questi impavidi!

    Seminare marijuana (o papaveri da oppio) è una azione temeraria!

    O fare una bella sfilata armati di mitragliatori, per manifestare a favore del diritto alla difesa personale, è una azione temeraria!

    Ma di azioni realmente temerarie (ed utili a qualcosa) non se ne possono di sicuro aspettare dal sedicente “Movimento Libertario”, che assomiglia più ad un club dell’uncinetto che ad altro

  10. Nicola
    Nicola 20 giugno 2013 at 16:38 | | Reply

    Scusate l’gnoranza, io fino a qualche minuto fa sapevo che gli ogm sono potenzialmente dannosi, sono un seme “brevettato” e quindi inserisce una proprietà privata in una cosa che per natura non dovrebbe essere privata, che le piante ogm usano molti + pesticidi. Insomma che gli ogm non sono poi questa panacea per l’agricoltura ma un favore alle multinazionali del seme.

    Ora vengo a sapere che state facendo “semina illegale” di semi ogm e che avete le vostre ragioni, vi prego spiegatemele, non capisco come mai state facendo una cosa del genere?

  11. viviana
    viviana 20 giugno 2013 at 19:02 | | Reply

    VENDUTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

  12. viviana
    viviana 20 giugno 2013 at 19:03 | | Reply

    La diffusione degli OGM sarebbe una condanna a morte per l’agricoltura italiana. Niente più aziende agricole biologiche e tradizionali, ma monopolio assoluto delle coltivazioni transgeniche. Gli effetti sugli ecosistemi sarebbero irreversibili: gli OGM sono organismi viventi e possono riprodursi e moltiplicarsi, sfuggendo a qualsiasi controllo.
    Gli OGM fermano il progresso perché orientano la ricerca verso la direzione sbagliata: adattare gli organismi viventi alle esigenze della chimica. Il futuro dell’agricoltura è legato, invece, a una produzione alimentare sostenibile in armonia con l’ambiente e priva di residui

  13. Stefano
    Stefano 21 giugno 2013 at 08:43 | | Reply

    “….Li semini lei papaveri da oppio….”

    Non li semino perchè non faccio parte di un “movimento libertario”. Se decidessi di dedicare tempo ed energie alla causa della difesa delle libertà personali, al punto di decidere di dedicare pomposamente il nome e la “bandiera” di “Movimento Libertario” ad un sito internet, le impiegherei per compiere azioni degne del titolo, condivisibili o no, non per seminare mais, pubblicare le quotazioni dell’oro (continua a scendere purtroppo, ma per molti aspetti è meglio così) o pettinare le bambole.

    Per quanto riguarda le minacce, beh… :) se il valore di una azione è determinato dalla quantità di insulti ricevuti per averla compiuta, allora la scelta di di chi decide di liberarsi di 10 km di coda in autostrada sorpassando tutti sulla corsia di emergenza deve essere considerata quantomeno eroica! E che dire di chi va con la bandiera della propria squadra sotto la “curva” della tifoseria avversaria allo stadio? Autentici eroi da citare nei libri di scuola! Naturalmente si tratta di azioni ben più innocue di quella di fungere da servili cavalli di troia ad aziende che hanno la PRETESA (di questo si tratta) di brevettare DNA modificato e non modificato, senza talvolta avere nemmeno la più vaga idea, spesso per loro stessa ammissione, della funzione e dei meccanismi associativi svolta dai soggetti nella varietà di ambienti (diretti, ereditati, indotti, combinati, …) nei quali si trovano o potrebbero trovarsi ad agire.

    Si, la mia scala di valori è diversa dalla sua. Io tra l’altro, nonostante abbia curato per diversi anni un forum abbastanza “bollente”, non ho mai scritto a nessuno che è stolto o che scrive idiozie. Ma già, io non ho l’abitudine di alimentarmi con mais OGM (e nemmeno con prodotti da allevamento a mais OGM). L’alimentazione è importante, si sa…..

    Passo e chiudo

  14. roland
    roland 23 giugno 2013 at 08:46 | | Reply

    buongiorno.
    come laureato in erboristeria sono contrario agli OGM modificati in laboratorio in quanto le aziende non conducono studi sui metaboliti secondari delle piante che modificano (costa troppo). poi, per vedere se la variazione genetica ha avuto buon fine usano gli antibiotici cosa che potrebbe indurre resistenza a questi farmaci anche ad altri esseri viventi. ma a parte questo la nostra società si basa sulla cosiddetta “dittatura della maggioranza” che limita la libertà di tutti per evitare derive sociali che possono sfociare in violenza.Allora se voi “minoranza” considerate giusto andare contro la volontà della “maggioranza” chiunque è legittimato allo stesso ragionamento.
    per cui io, che magari sono di una minoranza contraria alla proprietà privata, posso sentirmi leggittimato a non rispettarla e fare del campo OGM quello che voglio perchè la proprieta privata in questo caso limita la mia libertà di non avere OGM sul pianeta. le regole non possono essere chiamate in causa solo quando si ottiene un tornaconto ma si deve anche rispettarle in caso ci siano avverse altrimenti non si può parlare di società civile ma di legge del più forte

  15. roland
    roland 23 giugno 2013 at 12:03 | | Reply

    a dimenticavo. tra le altre cose, vorrei sottolineare che per seminare mais si ricevono cospicui incentivi (contributi sui seminativi) che derivano anche dalle mie tasse che pago. se non li ricevesse avrebbe gia chiuso con il mais poichè il prezzo a cui lo pagano non sarebbe sufficiente a coprire le spese di produzione. questo è dovuto anche al fatto che la produzione è eccessiva e il surplus viene utilizzato per produrre lo sciroppo di glucosio-fruttosio. motivi più che sufficienti a far comprendere ad un coltivatore intelligente che sarebbe meglio cambiare produzione. inoltre, come rappresentante della “minoranza” dei favorevoli all’agricoltura biologica sarei più contento che gli incentivi andassero a questo tipo di agricoltura piuttosto che al mais transgenico, peccato che la “dittatura lobbistica” della “minoranza” delle multinazionali agritec non me lo cosenta.
    alla luce di questo mi si dica chi è quello meno libero di scegliere in tutta questa faccenda e chi è quello meno democratico.

  16. Max
    Max 24 giugno 2013 at 15:57 | | Reply

    Ma mangiatela tu sta’ merda

  17. omar
    omar 25 giugno 2013 at 18:27 | | Reply

    Movimento Libertario…. un movimento di mentecatti!!! Non mi darò pace fintanto che non vi fanno chiudere questa ridicola associazione. VERGOGNATEVI!!! Gente come voi andrebbe sterminata… voi parlate di libertà e secondo voi seminare roba geneticamente modificata è legale???

    Comincerò la mia battaglia contro di voi. Comincio a postare in giro per la rete le vostre cazzate e vediamo cosa ne pensa la gente….

  18. Liberty Defined
    Liberty Defined 25 giugno 2013 at 18:47 | | Reply

    @mullah omar. Sono quelli come te che dovrebbero trovare un dottore (molto capace) e vedere di farsi curare. Non fare agli altri cio’ che non vorresti fosse fatto a te

  19. Liberty Defined
    Liberty Defined 25 giugno 2013 at 18:54 | | Reply

    Io non ho un terreno a disposizione, se lo avessi vorrei seminarci quello che voglio. Anzi chiamerei subito il movimento libertario per seminari OGM alla faccia dei fascisti rossi

  20. Giuseppe C.
    Giuseppe C. 14 luglio 2013 at 01:28 | | Reply

    Fatemi capire…allora io che ho un terreno dovrei avere la “libertà” di far quel che mi pare solo perchè ne sono proprietario??!?!! Allora aspettate che vado a fare qualche accordo con dei mafiosi e vado a seppellire qualche fusto di materiale tossico o un pò di uranio impoverito visto che SONO LIBERO DI FAR QUEL CHE MI PARE SUL MIO TERRENO!!! Che dite?? Farò ammallare i miei concittadini e anche quelli delle città vicine, però chi cazzo se ne frega, l’importante è che io mi faccio i soldoni! Tanto è inutile che ci girate attorno, a voi non frega nulla se i prodotti che ne derivano da sti schifosi sementi siano dannosi per l’ambiente e soprattutto siano cancerogeni o causino anche altri problemi alla salute di chi li acquista…noooo chi se ne frega! L’importante è la libertà di seminare quel che mi pare e trarne dei grossi profitti! Perchè il discorso è sempre quello…i Soldi! Solo quello conta! Poi se quei prodotti di merda faranno ammalare dei bambini, non è un problema vostro, giusto? Ma tanto prima o poi ste porcherie se le ritroveranno anche i vostri figli nel loro piatto, potete starne certi!

  21. M.valter
    M.valter 12 agosto 2013 at 20:08 | | Reply

    Se prima avevo dei dubbi, ora me li avete risolti. I comunisti, di solito, non ne centrano una. Seminerò anch’io il mon810.
    La protesta contro gli OGM mi ricorda un pò quella contro i telai tessili a Biella all’ inizi del 900.

  22. your mom's favourite
    your mom's favourite 30 ottobre 2013 at 07:07 | | Reply

    non mi ricordo nemmeno piu come, in questa lunga serata, sono capitato su questo blog, ma dopo aver letto quest’articolo pro-ogm, posso solo congratularmi con voi e dirvi: bravi! mi avete fatto conoscere una nuova razza di t***e di c***o, di cui nessuno di noi in questo paese aveva bisogno, e aggiungo io, dato che la vita in questo paese vi affligge tanto, beh allora hop hop, fate le valigie e andate fuori dai cosiddetti. ciao segaioli del cervello.

  23. Davide Galvan
    Davide Galvan 26 giugno 2014 at 10:12 | | Reply

    Leggendo alcuni commenti e articoli su questo sito, noto una cosa abbastanza evidente: da una parte (quella no-ogm) vedo che c’è una comprensibile preoccupazione, supportata da ricerche scientifiche e fatti accertati, per la qualità del cibo, la salute delle persone e dell’ambiente, la possibilità per tutti di coltivare senza dipendere dalle grandi aziende che dominano il mercato mondiale delle sementi (e della chimica), insomma una preoccupazione per alcuni beni comuni che appartengono a tutti. Dall’altra parte (pro-ogm) noto invece che si combatte una battaglia del tutto privata e personale, dove le motivazioni sono legate al denaro in più che gli ogm porterebbero nelle tasche dei coltivatori che li usano e al gusto di fare qualcosa che dia fastidio ai “comunisti”, senza alcuna preoccupazione per ciò che invece appartiene a tutti.

Please comment with your real name using good manners.

Leave a Reply

© 2013 MovimentoLibertario.com