Link amici

VONMISES.IT

Usem Lab
Libreriadelponte

Nereo Villa

Carlo Zucchi Blog

Paradisi Fiscali

Antarticland

La voce del gongoro

rothbard

lewrockwell

Mises

jesushuertadesoto

mercatoliberonews

libertysoldier

residenclave

forcesitaly

Atroce pensiero

molinari

bastiat

noisefromamerika

aboliamo gli ordini professionali

Walter Block

rand

spooner

al

sfid

juan

panama

interlib

AGRICOLTORI FEDERATI

futuragra

SALMONE.ORG(Pensare controcorrente)

POLYARCHY.ORG

La sentinella della libertà

LIBERALISMOONLINE

ASTENSIONE.NET

FOFOA-GOLD

 

 

6 Responses

  1. Leonardo
    Leonardo at | | Reply

    Salve,
    se vi interessa ho appena tradotto un articoletto di Ron Paul su repubblica e democrazia, tratto da Lew Rockwell. È sul mio blog.
    Auguri.
    Leonardo Pavese

  2. Andrea
    Andrea at | | Reply

    Mi interessava fare uno scambio link con il mio sito, come possiamo fare.

  3. myself
    myself at | | Reply

    Mi chiedevo se gli amministratori del sito del Movimento Libertario hanno preso in considerazione l’idea di aggiungere un forum per discutere delle idee libertarie. Commentare le notizie è già qualcosa, ma spesso i discorsi si concludono rapidamente con il giungere di una nuova notizia. Invece un forum credo che permetterebbe uno scambio di idee molto più efficiente.

  4. Raffaele
    Raffaele at | | Reply

    Ottimo. Ci vuole un forum. Basta cazzate, se vogliamo crescere occorre un forum.

  5. danilo dantonio
    danilo dantonio at | | Reply

    Se vogliamo non semplicemente crescere ma propriamente realizzare i nostri sogni, se non vogliamo morire da sudditi, bisogna che ci concentriamo su un unico grande obiettivo che valga la pena raggiungere e che possa cambiare radicalmente le cose e realizzare l’ideale libertario. Da soli od in compagnia focalizziamoci sulla democratizzazione della Pubblica Amministrazione grazie all’introduzione di assunzioni rigorosamente a tempo determinato. Senza carrieristi pubblici intorno bensì sotto lo sguardo attento di coinvolti cittadini, anche la politica cambierà i suoi toni ed i politici, da massacratori di libertà individuali, saranno costretti a farsi portavoce innanzitutto dei nostri legittimi aneliti di libertà.

    Per dirla semplice: per avere meno STATO/BUROCRAZIA/TASSE licenziamo periodicamente gli STATALI/BUROCRATI/ESATTORI: P.A. solo a tempo determinato!

    Trovate un obiettivo migliore di questo, in grado di cambiare non solo l’Italia ma pure l’Europa ed il mondo intero, ed io lo seguirò con tutto me stesso. Altrimenti focalizzatevi pure voi sulperiodico licenziamento di ogni pubblici dipendente.

    Non serve altro.

    1. Fabio
      Fabio at | | Reply

      non deve proprio esistere il sistema di prevaricazione e coercizione statale.

      se la violenza su una donna, lo stupro,è vietato, non è che si sistema tutto magicamente se periodicamente sostituiamo il violentatore: davvero per te non c’è NULLA di stonato nell’affermare “dev’essere vietato avere dei stupratori a tempo indeterminato, meglio se facciamo a turno un anno ciascuno, vedrete come le cose andranno meglio!”

      Per me inventarsi l’impiegato pubblico a rotazione, o a tempo, o stupidagini del genere sarà sempre sbagliato.
      anto per cominciare ci sarà chi, giustamente, ti risponderà che non stanno giocando, che è un mestiere serio e bisogna essere preparati e avere esperienza e conoscenze approfondite.
      Che insomma per formare una persona ci possono volere anche anni, sempre che sia anche portata per quello specifico incarico perché nella realtà non aiamo tutti automaticamente ed indifferentemente intercambiabili.

      Insomma, come mettila come ti pare, questa che dici è una stupidagine pedissequedale e facilmente contestabile.

      Il punto piuttosto non è quello: il fatto è che a monte di tutto quel lavoro è DEL TUTTO inutile e dannoso.

      Prendi 10 uomini e li metti a scavare 10 buche. Poi chiamane altri 10 per riempirle.
      Tutti e 20 faticheranno, sudando ed imprecando, rivendicando la qualità del lavoro e l’abnegazione con la quale vi si sono dedicati, e sono sicuro che il lavoro sarà assolutamente ottimo, buche squadrate al millimetro e riempite nuovamente alla perfezione.

      Non li vogliamo pagare queste persone oneste e grandi lavoratori ed assolutamente meritevoli?

      il fatto è che è TUTTO LAVORO INUTILE non richiesto da nessuno!

      Se TU lo paghi di tasca tua, allora va bene tanto quanto bruciare banconote in giardino. TU dovresti essere libero di sprecare/impiegare/investire i TUOI soldi come più pare e piace a TE, assumendotene rischi oneri ed onori.

      Molto diverso se i soldi sono di terze persone (sudditi/schiavi, non clienti) che devono sempre e solo pagare senza scegliere alcunchè, con funzionari pubblici che non risponderanno mai delle loro malefatte, che pur di giustificare i propri stipendi e privilegi s’inventano appalti per fare tutto ed il contrario di tutto, che a fronte degl’inevitabili ed ovvi fallimenti (come poteva essere diverso se concepiti da poveri megafunzionari statali e militari e dalle loro misere calotte) non fanno che scaricare le colpe sul ‘liberismo selvaggio’ e sugli ostacoli insormontabili dei singoli individualismi che non hanno permesso il realizzarsi del Piano_santo_subito statale.

      Daltronde come li si potrebbe mai criticare, Loro hanno solo eseguito gli ordini!

      Ordini emanati dal potere democratico che scaturisce dai singoli come te, quindi le colpe sono tue (ma i meriti ed i soldi sempre loro) ed è giusto che TU, secondo loro, debba pagare sempre e comunque.

      …lo fanno per il tuo bene, no?

Please comment with your real name using good manners.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *