In Anti & Politica, Scienza e Tecnologia, Varie

FIDENATO_OGMLETTI PER VOI

PORDENONE. La Corte di giustizia europea ha dato ragione a Giorgio Fidenato. L’imprenditore pordenonese aveva messo a coltura a Vivaro sementi geneticamente modificate del tipo Mon 810 senza il via libera dello Stato.

Il processo nei suoi confronti era stato interrotto in attesa del parere dei giudici comunitari, che è stato motiicato a Fidenato nelle ultime ore.

«Il diritto dell’unione – recita l’ordinanza della Corte – dev’essere interpretato nel senso che la messa in coltura di organismi geneticamente modificati quali le varietà del mais Mon 810 non può essere assoggettata a una procedura nazionale di autorizzazione quando l’impiego e la commercializzazione di tali varietà sono autorizzati ai sensi dell’articolo 20 del regolamento (CE) n. 1829/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 settembre 2003, relativo agli alimenti e ai mangimi geneticamente modificati, e dette varietà sono state iscritte nel catalogo comune delle varietà delle specie di piante agricole previsto dalla direttiva 2002/53/CE del Consiglio, del 13 giugno 2002, relativa al catalogo comune delle varietà delle specie di piante agricole, come modificata dal regolamento n. 1829/2003».

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Inoltre la normativa europea «non consente a uno Stato membro di opporsi alla messa in coltura sul suo territorio di detti organismi geneticamente modificati per il fatto che l’ottenimento di un’autorizzazione nazionale costituirebbe una misura di coesistenza volta a evitare la presenza involontaria di organismi geneticamente modificati in altre colture».

Il 23 dicembre 2011, nell’ambito dell’indagine avviata contro Fidenato, la guardia forestale aveva sequestrato quattro terreni agricoli a Fanna, al confine tra Vivaro e Maniago, a Mereto di Tomba e a Coseano. Nell’occasione erano stati indagati anche due agricoltori.

TRATTO DA http://messaggeroveneto.gelocal.it

Recommended Posts
Showing 3 comments
  • matteo barto
    Rispondi

    santo Fidenato, quanta pazienza ti sarà costata questa sentenza
    e chissà quanto lavoro c’è ancora da fare, non credo si arrenderanno facilmente

  • William
    Rispondi

    Monsanto e Syngenta e gli agricoltori Italiani ti dovrebbero erigere un monumento!!

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search