In Ambientalismo, Anti & Politica, Scienza e Tecnologia

brustolada4DI GIORGIO FIDENATO

Come al solito, i nazi-comunisti insistono nel raccontare bugie, avanzando richieste senza senso, illogiche e fuori da ogni logica attinente a quello “Stato di diritto” a cui tanto si appellano. Ecco cosa hanno scritto qualche giorno fa, puntualmente ripreso dalla stampa.

In Friuli Venezia Giulia è in atto da due anni, da parte di un gruppo di agricoltori, un tentativo forzoso di introduzione delle colture Ogm. Questo senza il minimo rispetto per i diritti dei cittadini e per le produzioni agricole altrui. Ciò è inaccettabile per molteplici ragioni.

Innanzitutto gli Ogm richiedono una coltura altamente intensiva anche in termini di fertilizzanti, pesticidi e diserbanti specifici, come e più dell’agricoltura industriale non-Ogm, introducendo inoltre un circolo vizioso di dipendenza commerciale dalle multinazionali che ne detengono i brevetti. Inoltre impediscono definitivamente ogni ipotesi di un’alternativa agricola e mettono a repentaglio le alternative già esistenti come le produzioni biologiche e tipiche.

Quello che oggi è invece indispensabile è partire dalla considerazione che la terra, il cibo, i semi e la biodiversità sono beni comuni prima che merci, necessari alla sopravvivenza, alla salute degli umani e dell’ecosistema, e alla riproduzione della vita. Mentre i profitti di pochi e le speculazioni del mercato non possono essere i principi cardine che determinano natura e scopi dell’agricoltura.

Infine è necessario mettere in pratica il “Principio di precauzione” introdotto dalla Dichiarazione di Rio dell’Onu, previsto dal Trattato Comunitario Europeo e dalla legislazione italiana per il quale sta a chi propone gli Ogm di dimostrare con certezza la loro non-nocività per la salute e l’ecosistema, cosa che non è mai  avvenuta. Quello che sta accadendo nel territorio del Friuli Venezia Giulia lede perciò il diritto fondamentale all’autodeterminazione e alla sovranità alimentare. Lasciare che accada è un affronto intollerabile alla grande maggioranza che, in questo territorio come in Europa, rifiuta gli Ogm.

Chiediamo quindi alla Regione di:

Distruggere immediatamente i campi coltivati con mais Mon 810 in Friuli ed effettuare il monitoraggio dei campi limitrofi per verificare e accertare gli eventuali casi di contaminazione;

Dare concretezza all’enunciata determinazione di giungere ad una Regione OGM-free, partendo da l’orientamento del prossimo PSR (Piano di Sviluppo Rurale) dove si deve sostenere solo le filiere Ogm-free, cosa che può costituire un volano per rilanciare anche le colture seminative e la loro economia;

Di sostenere l’attività di selezione miglioramento delle sementi locali da parte degli agricoltori;

Costituire subito il tavolo di consultazione per rendere operativa la LR 5/2011;

Al Governo ed al Parlamento di:

Di attivare con urgenza (per essere pronti entro la scadenza dei 18 mesi di divieto di semina del Mon 810 definiti dal decreto interministeriale) e di concerto con le associazioni che da sempre sono attive sul fronte anti-Ogm, un lavoro che porti all’approvazione di strumenti normativi che prevedano il bando definitivo della coltivazione di Ogm su tutto il territorio nazionale, applicando pienamente, come fatto in altri Paesi europei, il principio di precauzione e la clausola di salvaguardia;

Varare una politica di innovazione agricola orientata alla conservazione dell’ambiente, della biodiversità nonché delle diversità sociale e co(u)lturali e della qualità autentica dei prodotti ottenuti;

Farsi promotori, verso il Parlamento e la Commissione Europea, di azioni concrete che conducano definitivamente al bando degli Ogm in tutta Europa , portando anche questi temi nel dibattito delle prossime elezioni Europee;

Agli enti locali (Comuni):

Di sostenere queste istanze presso la Regione, rilanciando la campagna per i Comuni OGM free con ciò

Amplificando e dando spazio alla volontà dei propri cittadini.

Infine chiediamo a tutti i cittadini di continuare a chiedere una Regione Ogm-free e portare tale richiesta ai propri amministratori locali e regionali.

Sopra è stato riportato l’appello fatto dalle associazioni friulane con la quale richiedono alle autorità politiche territoriali, oltre che al governo, di intervenire nei confronti della mia coltivazione per distruggerla.

Le associazioni basano le loro richieste su una serie strampalata di ragioni che andiamo brevemente ad analizzare.

fide15Di seguito le mie sintetiche risposte, che rimarranno lettera morta, dato con costoro ragionare non serve a nulla.

1)    Le associazioni sostengono che la mia azione è un tentativo forzoso di introduzione delle colture Ogm senza il rispetto dei cittadini e per le produzioni agricole altrui. Ricordiamo a lor signori che chi ha usato la forza, e non il diritto, in questa situazione sono stati lo Stato e la Regione Fvg che per 3 anni hanno arbitrariamente ha impedito a me di seminare Ogm sulle mie proprietà applicando un d. Lgs italiano (il 212/2001) che è stato dichiarato, anche da un giudice italiano, oltre che dal giudice europeo, non conforme alla direttiva europea. Chi pagherà i danni a me arrecati? Farò di tutto affinché li paghino di tasca loro i politici che illegalmente si sono opposti alla mia volontà senza rispettare le norme europee.

2)    Non è vero che le colture Ogm introducono colture altamente intensive. Le colture Ogm sono un buon compromesso tra coltura intensiva e sostenibilità ambientale. Si riesce in pratica ad ottenere alte produzioni senza avere un elevato impatto ambientale. Nella caso del Mon 810, l’unico evento per  ora autorizzato in Europa, io sono riuscito ad ottenere una produzione di buona qualità senza aver avuto bisogno di distribuire circa mezzo litro di insetticida sul mio terreno, come fa l’agricoltura convenzionale ed anche l’agricoltura biologica che usa prodotti si naturali ma che certo non sono pappa reale (provate voi ad ingurgitare pochi milligrammi di rame metallico, il fungicida biologico per eccellenza, per vedere cosa succede al vostro corpo).

3)    Le associazioni sostengono che il cibo, la terra, i semi, la biodiversità non sono una merce ma sono beni comuni. Non si capisce che merce sia la biodiversità. Quando la terra è stato bene comune, tipo nei sovchoz o kolchoz, la fame e la miseria in quei paesi che avevano adottato quei metodi di produzione erano all’ordine del giorno, mentre nei paesi in cui la terra è stata gestita come bene privato nessuno è mai morto di fame e di miseria. Inoltre, visto il costante aumento della popolazione mondiale, la necessità di cibo spingerebbe a mettere a coltura sempre una maggiore quantità di terra, mettendo in seria discussione la biodiversità. Al contrario di quello che pensano questi ambientalisti ignoranti è proprio grazie all’uso della chimica intelligente e delle biotecnologie che si permette l’ottenimento di una maggior quantità di cibo per unità di superficie, che si riuscirà a salvare la biodiversità perché molto terreno potrà stare allo stato selvaggio e quindi preservare maggiormente le fonti genetiche naturali. Se dovessimo alimentare gli attuali 6-7 miliardi di persone con l’agricoltura biologica succederebbero queste due evenienze: 2-3 miliardi di persone dovrebbero morire di fame oppure dovremmo mettere a coltura tutte le terre arabili del pianeta con una impatto ambientale disastroso.

4)    Il principio di precauzione ispira l’intero impianto legislativo europeo sugli Ogm. Ed infatti prima di autorizzare l’immissione in commercio di un Ogm (che in taluni casi significa anche la possibilità di seminare le semente), il costitutore della varietà deve presentare un lunghissimo, estenuante e costosissimo dossier di prove e controprove dell’innocuità per la salute e per l’ambiente dell’evento genetico che si intende porre in commercio. Anche qualora l’evento genetico abbia superato tutta la procedura imposta, la norma europea (nello specifico la direttiva 18/2001/CE) prevede che si possa ulteriormente bloccare la possibilità di immettere in commercio un evento genetico qualora venga provata scientificamente la dannosità e la pericolosità dell’evento genetico per la salute e per l’ambiente. A tale scopo poi la direttiva impone una vigilanza post autorizzazione e cioè impone a coloro che usano queste sementi, di comunicare all’apposita registro istituito dalle Regioni dove hanno seminato l’Ogm e questo registro è accessibile a tutti, di modo che queste persone possano vigilare e segnalare qualsiasi evenienza. Continuare a dire che bisogna applicare il principio di precauzione e quindi non si deve procedere alla semina, significa dire una grande bugia, perché il principio di precauzione è abbondantemente alla base del l’approccio europeo sulla questione Ogm.

Riusciranno mai a comprenderlo questi intolleranti e mistificatori della realtà?

Post suggeriti
Mostrati 12 commenti
  • Hilda
    Rispondi

    Quello che si usa non è “rame metallico” ma è solfato di rame…e chi lo usa sa che l’abuso ad esempio riduce la presenza di lombrichi.

    Ma vuoi mica fare fare il confronto del tuo Glifosate spero….

  • federico
    Rispondi

    può essere tutto esatto e do palesemente atto del fatto che molto spesso l’idealismo naturalistico di molte persone sia privo di basi. Molti consumatori non comprendono le reali difficoltà di un agricoltore (lo vedo io che coltivo un semplice orto a sola acqua e concime) ma al tempo stesso possiamo ammettere che i ritmi della filiera agroindustriale-alimentare sono mostruosi e non c’è mese che passi a conferma del malaffare insito nei grandi gruppi..basti in ultima il servizio delle Iene sulle verdure del “triangolo della morte” vendute a multinazionali dei pelati e surgelati. Criminali a piede libero.
    Comunque alla fine molto del mais viene usato per allevamento intensivo di pollame e bovino. Usi spropositati di carne nella nostra dieta non servono e la crisi miete vittime nel settore. Esaminiamo l’impatto degli allevamenti intensivi? O dei mangimi Veronesi per le trote ad esempio?

    Altra storiella..quanti ettari sono dedicati oggi alla bolla speculativa delle centrali a biomassa e biogas che qui in Veneto e Friuli vedo in abbondanza?

    Rifare i calcoli grazie che completiamo il cerchio ci sono molti elementi da aggiungere.

  • federico
    Rispondi

    rincarando la dose quindi è bizzarro vedere la foto con le pannocchie arrostite..parlare di milligrammi di rame e la foto delle coccinelle se poi alla fine sto mais alimenta il settore energivoro per eccellenza

    http://it.wikipedia.org/wiki/Impatto_ambientale_dell'industria_dei_cibi_animali

    “Il mais è il principale cereale utilizzato negli allevamenti: circa il 60% della produzione globale viene usata come mangime[29]. Nel 2007 463 milioni di tonnellate di mais su un totale di 787 milioni di tonnellate sono stati usati come mangime, mentre solo 110 milioni di tonnellate sono stati impiegati per l’alimentazione umana diretta[29]. Per quanto riguarda la soia, l’altro principale componente dei mangimi moderni, oltre il 70% della produzione mondiale è usata negli allevamenti”

    potremmo quindi fare un paragone tra il reale peso della filiera agrolimentare e le sue osservazioni legate a carestie o gli aspetti migliorativi menzionati..catalogandole effettivamente come un gran mucchio di minkiate e perdoni il termine.
    Saluti

  • Liberalista
    Rispondi

    Quindi se io voglio mangiarmi una pannocchia di mais geneticamente modificato per non avere dei parassiti che mi fanno male, non posso perchè quel mais in altri luoghi serve a nutrire gli animali?
    E’ questo il ragionamento?
    E’ come dire che tu non devi bere acqua perchè in alcuni Paesi africani certi dittatori usano la malagestione della risorsa pubblica per mantenere la popolazione in scacco.
    Vi rendete conto delle conseguenze dei vostri ragionamenti, seguendo la logica, oppure vi interessa solo sparare contro a prescindere?

    • PE
      Rispondi

      “”Quindi se io voglio mangiarmi una pannocchia di mais geneticamente modificato per non avere dei parassiti che mi fanno male,..” ….GRANDE BIOLOGO EH?

      GRANDE BIOLOGO TI invito a riflettere: il parassita, così come tu lo definisci, ha vita breve…ovvero in breve tempo diventerà molto più forte di te (al quale auguro tanto bene e di campare 100 anni) e (il parassita) si modificherà per mettertela nel sacco molto prima che tu te ne accorga (diplomatico eh?).
      Quando ti avranno detto la verità sui tumori (maligni)
      e sulle malattie genetiche
      e sulle malattie autoimmuni
      ALLORA FAMMI UN FISCHIO CHE TI POTRO’ ASCOLTARE
      fino ad allora
      ascolta madre matura e portale rispetto!

      Ma prima di tutto quando avrai compiuto 4 milardi e mezzo di anni (come la nostra terra)
      potrai sostituirti al lavoro della natura
      e cominciare a professarti come messia degli OGM

  • PE
    Rispondi

    che peccato…amo il pensiero economico di libertà e mi trovo a leggere un articolo di un appassionato di OGM.

    Perchè? perchè sei TU (che hai 4 MLD e 1/” di anni come madre terra) sei
    convinto i prodotti OGM che non facciano danni ..?

    TI PREGO DIMMI, esistono cure per le malattie genetiche?
    Quando TROVERANNO le cure per le malattie genetiche
    potrai proporre le tue convinzioni .

    Proprio non riesco a capire come ci si possa sostituire al lavoro di 4 miliardi e mezzo DI ANNI…ma il mondo è pineo di gente convinta…

    PER non parlare poi della frase abominevole che hai scritto “Se dovessimo alimentare gli attuali 6-7 miliardi di persone con l’agricoltura biologica succederebbero queste due evenienze: 2-3 miliardi di persone dovrebbero morire di fame oppure dovremmo mettere a coltura tutte le terre arabili del pianeta con una impatto ambientale disastroso.” , frase fatta rifatta strafritta molto piccola e oscena!

    Ti prego leggiti un pò di biologia, immunologia e a cosa serve il cibo che mangiamo.

    Credo che gli OGM siano il più grande crimine contro l’umanità,
    dalla mia grande ignoranza
    e poca sapienza che cozza con il tuo “grande sapere e convicimento sugli OGM” mi chiedo

    un essere umano che nasce con difetti genetici è malato..
    .il resto perchè dovrebbe essere sano? solo perchè il frutto fuori sembra “bello”?

    Di nuovo scrivo che peccato.. di libertarian non c’è proprio nulla in questo sito

    Che peccato…Fidenato cambia repertorio
    sei FALSO COME GLI OGM CHE SPONSORIZZI!

  • Christian
    Rispondi

    Egregio PE (Poco Esperto? Pallonaro Eccelso?)
    Quindi secondo il tuo ragionamento dovremmo arrenderci ai parassiti (come ai virus, batteri e tutti i germi possibili) perché inevitabilmente diventeranno più forti di noi?
    Quindi è un miracolo che noi umani siamo ancora tutti vivi, visto che non possiamo in alcun modo sconfiggere questi “invincibili” parassiti? Oh, ma forse mentre i parassiti si evolvono la nostra scienza e la nostra tecnologia anche vanno avanti, abbia quindi qualche speranza? Nhaa meglio rinunciare, fatica inutile.

    Oh grande saggio illuminaci tu sulla VERITA’ dei tumori (maligni), sulle malattie genetiche e sulle malattie autoimmuni, così da poterci salvare, noi poveri empi e peccatori.

    Madre nature, forse sarà madre tua, non di certo la mia. Di certo è una grandissima P..tana (Madre natura ovviamente, nessuna offesa personale, ci mancherebbe altro e non sono ironico) a cui non interessa nulla di tutti gli esseri viventi che ne fanno parte, ne fa alcun “lavoro” a favore o contro di loro.
    Pertanto non merita alcun rispetto; anzi non gli interessa avere alcun rispetto; meglio a madre natura non interessa niente, è solo un’entità astratta pseudo religiosa creata dagli uomini.
    Questo pianeta (3 del sistema solare che alcuni esseri umani chiamano Terra nella loro lingua) ha 4-5 miliardi di anni; come tutti i pianeti è un corpo celeste solido senza coscienza di se e senza desideri.
    L’evoluzione che ha avuto luogo su questo pianeta per miliardi di anni è solo frutto della casualità. Innumerevoli specie sono sorte e si sono estinte dopo un tempo più o meno lungo. L’evoluzione non è buona e non è cattiva, né ha come obbiettivo selezionare la migliore specie possibile in assoluto, né ha senso parlare delle specie migliore in assoluto.
    L’evoluzione (che ricordo, si tratta semplicemente di un meccanismo) selezione la specie più adatta ad un certo ambiente in uno specifico luogo ed in un determinato tempo. L’evoluzione non è la scalata di un montagna per raggiungere la vetta più alta, l’eccellenza, il meglio possibile immaginabile. Altrimenti su questo pineta, dopo miliardi di anni, ci sarebbero creature dotati di super poteri eccezionali praticamente immortali. Ti suggerisco a te di andare a studiare per 1-2 miliardi di anni e poi tornare.
    Se tutti fossero come te non solo non sarebbe possibile trovare alcuna cura alla malattie genetiche, ma non sarebbe mai stato possibile trovare alcuna cura per alcuna malattia. Probabilmente non saremmo mai usciti dalle caverne e non avremmo mai iniziato a coltivare un bel niente. Infondo, non è contro natura coltivare quando c’è già madre terra che cede spontaneamente i propri frutti? Nessun altro animale coltiva. Sicuramente qualcuno all’epoca avrà pensato questo e cercato di imporre la propria visione, magari con la violenza, ai primi agricoltori.
    Fortunatamente gli agricoltori hanno vinto mentre gli altri si sono estinti.

    Distinti Saluti

    • PE
      Rispondi

      Tu hai scritto: “Madre nature, forse sarà madre tua, non di certo la mia.”

      TI SEI COMMENTATO DA SOLO e mi fai un pò di pena.
      Sembra evidente e chiaro da cio’ che scrivi che sei privo di sentimenti quindi non mi stupisco se te e quelli come te sono favorevoli agli OGM.

      Tu hai scritto: “Se tutti fossero come te non solo non sarebbe possibile trovare alcuna cura alla malattie genetiche, ma non sarebbe mai stato possibile trovare alcuna cura per alcuna malattia. ”

      Sempre più ardio …e di bassissimo livello…IO TI HO chiesto SE LA CONOSCI UNA CURA PER LE MALATTIE GENETICHE, O NO?
      che risposta hai scritto? SE ANDATO FUORI DAL SEMINATO e ti spiego perchè:
      – cosa ci azzecca il cibo che mangiamo, che deve apportare sostanze nutritive al nostro corpo, per sostenere il nostro sistema immunitario e rafforzarci, con il fatto che SECONDO TE (E TI SBAGLI ) non sarebbe possibile trovare cure?
      CHE TI SEI BEVUTO? VEDI FISCHI PER FIASCHI?
      RIPRENDITI SEI FUORI DAL SEMINATO

      Tu hai scritto: -“infondo, non è contro natura coltivare quando c’è già madre terra che cede spontaneamente i propri frutti? ”
      NUOVAMENTE, LE TUE RISPOSTE SONO MOLTO LONTANE e senza contenuto rispetto a ciò che ti ho scritto.
      I TUOI DISCORSI SONO CONOSCIUTI
      FRITTI
      RIFRITTI
      E
      DI BASSISSIMO LIVELLO
      E’ MOLTO CHIARO CHE TU DI BIOLOGIA
      DI IMMUNOLOGIA
      DI INFETTIVOLOGIA
      NON SAI MOLTO

      IO SONO “(Poco Esperto? Pallonaro Eccelso?)” COME TU HAI SCRITTO,
      MA FATTI DIRE UNA COSA
      IL TUMORE MALIGNO L’HO AVUTO
      E SO BENISSIMO CHE NON E’ GRAZIE A QUELLI COME TE (SCHEMATICI, PRESUNTUOSI, CON I PARAOCCHI, FONDAMENTALMENTE IGNORANTI)
      CHE SONO GUARITO

      MI POSSO PERMETTERE DI DIRE CHE MOLTA VERITA’ SUI TUMORI
      LA CONOSCO e ammiro e stimo che fa REALE RICERCA SCIENTIFICA (NON STIMO I VENDUTI DI SORTA..E SULLA MIA PELLE SO CHE SONO TANTI)

      STUDIA CARO STUDIA
      SEI SENZA SENTIMENTI
      E
      CONFONDI FISCHI PER FIASCHI

      E SEI UN OFFESA A CHI ,
      COME ME ,
      LA PAROLA LIBERTARIAN LA RISPETTA E LA CONOSCE.

      SEI UN OFFESA A CHI,
      COME ME,
      LE PAROLE DI UN NOBEL COME FRIEDMAN LE RISPETTA E LE CONOSCE A FONDO E SUL SERIO

      QUELLI COME TE
      LI PARTORISCE SOLO L’ITALIA, PURTROPPO!
      TI NASCONDI DIETRO QUESTO MOVIMENTO

      MA FOSSE PER ME NON TE LO PERMETTEREI,
      ORA SO PERCHE’ IN ITALIA NON AVREMO MAI UNA REALE CONCEZIONE DI LIBERAL ECONOMY
      HAI FATTO SCHIFO A ME -CHE LA ADORO -PENSA A CHI SE AVVICINA PER LA PRIMA VOLTA
      CERTAMENTE SCAPPA

      SEI
      DEGNO RAPPRESENTANTE DI QUESTA MISERA ITALIA

      ADDIO
      PICCOLO PRESUNTUOSO PRIVO DI SENTIMENTI

  • Christian
    Rispondi

    Caro PE (Parlo Esagerato?) a cui piace molto urlare, ho solo usato la tua tecnica:
    andare fuori dal seminato, insultare (ti ricorda niente “Sei falso come i tuoi OGM”), dire cose trite e ritrite.
    Hai avuto un tumore? Non mi interessa, non sei speciale, ne ho conosciuti molti (troppi) che non sono stati così fortunati ed altri che stanno ancora combattendo.
    Io non vado a scrivere in giro cosa ho o cosa ho avuto per dare forza alle mie tesi. Essere guarito da un tumore fa di te un luminare dell’oncologia? non credo proprio o ce ne sarebbero molti in giro (fortunatamente di tumore oggi si guarisce molto più di prima) e l’unico che conosco che sta ancora combattendo contro un terribile male (e che, guarda la coincidenzacaso, è un medico) non mi ha ancora rivelato alcuna Verità (ne lui l’ha scoperta, ma forse deve arrivare più vicino alla morte per scoprirlo, sperando che non succeda).
    A me le parole non interessano (ovviamente non quelle dette dalle persone veramente competenti, ma le chiacchiere come le tue), i fatti sono l’unica cosa che conta .
    “MA FOSSE PER ME NON TE LO PERMETTEREI” bellissimo esempio di libertario o libertarian o qualsiasi altra parola inutile con cui tu voglia chiamare il concetto di libertà che hai in testa.
    Urli, insulti e vai fuori tema; mi sento lusingato dal fatto che io ti abbia fatto schifo, mi avrebbe fatto ribrezzo il contrario (come vedi anche sullo schifo ci possono essere molti punti di vista).
    Su una cosa però hai avuto pienamente ragione, no ho alcun sentimento verso le persone par tuo, per questo trovo la tua risposta banale, noiosa e prevedibile (peccato Firmato sia andato via, ero in disaccordo con un buon 70% di quello che diceva ma leggerlo era un piacere, aveva una competenza notevole ed in un occasione mi ha dato una bella fustigata ma con l’eleganza di un vero signore).
    Bha! passo oltre, se vuoi rispondere prego ma per me questo post è superato, se vuoi che legga la tua risposta ti consiglio il prossimo post sull’argomento (comunque liberissimo di replicare anche qui solo che difficilmente la leggerò).

    Distinti Saluti

  • Marco
    Rispondi

    Caro Christian, purtroppo è inutile parlare con certa gente. Essi sono fedeli adepti della religione di Grande Madre Terra, per la quale la Terra non è, come dici giustamente tu un corpo celeste privo di sentimenti, emozioni, desideri e quindi di diritti, ma un essere animato da difendere anche contro ogni evidenza scientifica e noi, in quanto suoi “nemici”, saremmo da eliminare(più o meno metaforicamente) in massa.
    Non sono tanto diversi da coloro che sostengono l’illegalità dell’omosessualità o di una sana pippa in quanto contrarie entrambe alla volontà del Dio della Bibbia.

  • lorenzo s.
    Rispondi

    Sul Menzognero Veneto di oggi 8 novembre a pag.18 viene riportata una frase di Fidenato in cui parla di contaminazione e non commistione.
    Allora cos’è giusto, contaminazione o commistione di ogm? Fidenato, hai cambiato modo di esprimerti?

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca