In Anti & Politica

neonatoDI LEONARDO FACCO

La casta politica italiana è feccia dell’umanità. Non invento nulla, non dico nulla di nuovo. Una delle cose che praticano da anni (tra le altre), senza pudore, è la regola che la legge (la legislazione intendo, le regole che fanno e disfano a loro piacimento ed a piacimento delle loro lobby) per loro si interpreta e si applica ad “usum delphini”, per i loro porcacci comodi insomma.

Oggi, abbiamo avuto l’ennesima conferma. Eccola. “E’ un diritto per i genitori la scelta di dare a un figlio il solo cognome materno: lo ha stabilito la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo che ha condannato l’Italia, giudicando discriminatoria la situazione italiana che impedisce alle madri di trasmettere il loro nome ai figli legittimi. La sentenza, che non e’ ancora definitiva e lo diventera’ fra tre mesi, sollecita il Parlamento italiano a adottare riforme per rimediare a questa violazione”.

Cosa ha detto Letta nipote, il capo della banda di briganti che in parlamento deve applicare le sentenze delle Corti europee? Ecco qua: “La Corte di Strasburgo ha ragione. Adeguare in Italia le norme sul cognome dei nuovi nati è un obbligo”.  Esatto E’ UN OBBLIGO, EMERITO PARASSITA!

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Per questa ragione chiedo che diventi un obbligo ratificare anche la sentenza che ha dato ragione a Giorgio Fidenato inerente il DIRITTO DI SEMINARE IL MAIS MON 810!!! RATIFICARLA SUBITO, con la stessa solerzia con cui vorrebbe ratificare quella relativa al cognome da dare ad un figlio. Inoltre, dica di smetterla ai suoi colleghi parassiti, a partire dalla inutile ed incapace Serrachiani, di molestare Fidenato con l’emanazione di leggi demenziali che contraddicono le sentenze della Corte europea.

Se non lo farà (ma sappia che è già in ritardo di qualche mese), dimostrerà semplicemente di essere null’altro che quel criminale che è!

Post suggeriti
Mostrati 8 commenti
  • Renzo Riva
    Rispondi

    Hai detto tutto Leonardo.
    Di mio aggiungo un mio leitmotiv:
    DELINQUENTI POLITICI E CRIMINALI ECONOMICI
    Mandi,
    Renzo Riva

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      :-)

  • Albert Nextein
    Rispondi

    Dici bene.
    Ma se ne fottono.
    Fintanto che non si smette tutti di versare tasse.
    Poi , vedi che cambiano le cose.

  • lorenzo s.
    Rispondi

    Caso Fidenato a parte, la legge sulla libertà di cognome è sacrosanta.

  • FrancescoL
    Rispondi

    Bravo Facco sono solo dei maledetti parassiti…

  • Silvia
    Rispondi

    Parassiti, si: certe normative europee no…quando fa comodo a voi, naturalmente. Futuragra e il sig. Fidenato stanno mentendo sui sondaggi delle popolazioni e sugli agricoltori favorevoli e sugli studi riguardo agli ogm. State mentendo e state facendo pressioni perche’ sapete benissimo che non ci sono normative regionali specifiche mentre Barroso vi sta dando una mano. A proposito, sig. Facco: se fossi stata un uomo, invece della troia, come mi avrebbe apostrofato?
    Vi va bene criminali nazi-comunisti-nord-coreani?
    A proposito, io non sono di Campoformido, non sono la persona che lei crede. Lei ha toppato, oltre che violato il mio I-Phone. Complimenti, anche per gli insulti che mi arriveranno, ma sappia che lei non mi fa paura, psicopatico che non è altro:)

  • hilda
    Rispondi

    dai silvia…sai che mentono sapendo di mentire.

    Solo uno stupido metterebbe sullo stesso piano gli ogm e i cognomi.

  • michele
    Rispondi

    Il delirio di onnipotenza dello stato si vede anche e soprattutto in casi come quello dell’attribuzione del nome.Nei paesi anglosassoni e non solo cambiare il proprio nome per qualsiasi motivo; non solo per avere il cognome materno, è un diritto di ogni cittadino che, come il buon senso suggerisce, dovrebbe essere in grado di avere i propri connotati anagrafici, la propria identità, scelta dall’ individo stesso che si identifica come gli pare e piace e non appioppata dallo stato.Il fatto stesso che lo stato obblighi chiunque ad avere dei dati anagrafici immutabili se non per rare eccezzioni come per chi ha un nome giudicato ridicolo è anch’esso figlio della logica statalista dello stato padre, padrone e padre eterno che deve subentrare in ogni aspetto della vita dell’individuo.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca