In Anti & Politica

GIORGIODI MAURO GARGAGLIONE

Il tumore primario di cui soffre il nostro tempo è, prim’ancora che economico, militare e morale, di natura giuridica. Lo testimonia la battaglia di Giorgio Fidenato per il suo diritto a seminare OGM. In poche righe, la storia.

Fidenato pianta mais OGM sul campo di sua proprietà perchè ha il diritto di farlo. Tale diritto viene riconosciuto dalla legge europea perchè non lede diritti degli altri e non rappresenta pericolo, legge da cui l’Italia non può prescindere oltre al fatto che il MAIS MON 810 è inserito nel catalogo varietale ammesso dall’UE, ndr). Ci sono dei cittadini italiani che, però, non sono d’accordo perchè pensano che gli OGM siano dannosi e pericolosi e distruggono nottetempo il campo di Fidenato calpestando, così, il suo diritto a disporre della sua proprietà come meglio ritiene.

Fidenato allora si appella allo Stato Italiano perchè faccia rispettare la legge europea e lo protegga in quanto cittadino dell’Unione. Il governo, che ha come controparte preferenziale coloro che votano e hanno la cittadinanza italiana, vale a dire quelli che hanno paura e che sono la maggioranza, non lo protegge e anzi, approfittando del turno italiano di presidenza, convince i legislatori comunitari (che sono della stessa sostanza di quelli italiani) a stabilire che ogni nazione può fare come crede.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Ecco qual è il tumore del nostro tempo, si chiama diritto positivo. Il legislatore decide quali sono i diritti delle persone e lo fa in base a considerazioni di opportunità e convenienza, semplicemente con un provvedimento di legge. E zac, un diritto non c’è più! E zac, ti ritrovi a sottostare a un nuovo obbligo che prima non c’era. E zac, devi pagare le tasse su guadagni che non ha ancora realizzato. E zac, ti alzo l’aliquota retroattivamente. E zac, gli ebrei non possono più lavorare nel pubblico o gestire attività col pubblico come bar o ristoranti, ricordate?

Le giornate della Memoria non assolvono pienamente allo scopo per cui le celebriamo, purtroppo. Ci ricordano cosa è successo ma sfortunatamente non ci spiegano perchè è successo. E che potrebbe risuccedere.

Recent Posts
Showing 4 comments

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search