In Ambientalismo, Anti & Politica, Economia, Scienza e Tecnologia

di REDAZIONE

Non poteva essere diversamente, enti parassitari come la Regione Friuli Venezie Giulia e la Coldiretti si sono subito scagliati contro la nuova semina di mais Mon 810, realizzata da Giorgio Fidenato sabato scorso, in quel di Colloredo di Montalbano (Ud) e Vivaro (Pordenone). QUI IL VIDEO

Immediata la replica di Fidenato: “Se non ricordo male, anche in occasione della mia semina del 2010 e del 2014 e 2015 dissero la stessa cosa. 
Ora vi chiedo una cosa: ma a questi signori l’esperienza non ha insegnato niente? Non sarebbe il caso che, dopo le esperienze passate, adottassero un po’ più di prudenza prima di fare certe affermazioni”? Ancora: Ora, di fronte a queste loro affermazioni ritengo giusto sottolineare tre aspetti:

  • 1) La politica e la Coldiretti sono state sempre dalla parte dell’illegalità. Sono stati i fiancheggiatori di adottava e promulgava leggi illegittime;
    2) Parlano sempre di Europa ma non conoscono le norme europee, e questo, soprattutto per chi fa il legislatore, è una cosa grave;
    3) La politica e la Coldiretti sono stati sempre contro la libertà d’impresa”.

Stamane, abbiamo sentito l’Amministratore delegato del Movimento Libertario, per ulteriori commenti. Giorgio, cosa ti aspetti ora, dopo questa ennesima semina, che qualcuno considera illegale?

“Cosa mi aspetto? – si chiede Fidenato – Che dopo le mie vittorie del 2010/2011 e 2014/2015, la Magistratura non si comporti come ha fatto in passato, applicando pedissequamente le norme italiane, in contrasto con la legislazione europea e senza mai ascoltare quello che io ed il mio avvocato abbiamo cercato di dire loro. Ora, mi aspetto che la Magistratura non si faccia nuovamente influenzare dalla politica italiana, ma sottoponga immediatamente all’attenzione dell’Europa la nuova legge italiana, che a mio parere confligge ancora una volta con le direttive europee”.

Temi nuovi sequestri dei tuoi campi? “Spero proprio di no, spero nel buon senso della Magistratura, così da evitare processi inutili e inutili spese per i contribuenti. Mi auguro che la questione venga subito sottoposta alla giustizia europea”.

Articoli recenti
Commenti
  • Albert Nextein
    Rispondi

    Fidenato non deve temere.
    Egli sa benissimo che la politica è crimine, e che gli affiliati ad essa ne sono complici.
    Ha un ottimo avvocato ed è una persona retta, onesta.
    Non deve temere.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca