I NAZI-COMUNISTI DEVASTANO CAMPO DI FIDENATO A VIVARO

di REDAZIONE

I criminali nazi-comunisti hanno nuovamente mostrato la loro vera faccia.

L’altra notte, in quel di Vivaro (Pn), i nazisti che usano definirsi ambientalisti hanno nuovamente danneggiato la proprietà di Giorgio Fidenato, che anche quest’anno ha seminato il mais biotecnologico.

Queste fecce dell’umanità, abituate a frequentare le fogne ideologiche dei bassifondi italiani, continuano ad agire impuniti, nel totale disprezzo del diritto di proprietà e di intrapresa.

Ecco il commento di Fidenato:

“Cari amici, questa sera sono passato sul luogo del delitto. La foto precedente non rendeva il grado di azione delittuosa commessa. I nazicomunisti non si sono limitati ad apporre un cartello con alcune frasi, ma, vigliaccamente, mi hanno distrutto anche un po’ di mais. Ovviamente fanno tutto nell’anonimato. Sapete, sono persone coraggiose e si assumono la responsabilità delle proprie azioni. La violenza è sempre alla base delle loro rivendicazioni; è il loro modo di agire!!!

La mia risposta è la NON VIOLENZA!!! E denuncia alla magistratura!

L’attacco proditorio dei nazi-comunisti parassiti arriva giusto una settimana dopo che Fidenato è stato protagonista sui media veneti e friulani, dopo un violento attacco di piralide nei campi coltivati in regione. Fidenato, ha dimostrato come il suo mais sia molto più sano di quello convenzionale, in quanto resistente al parassita.

MAIS OGM vs MAIS CONVENZIONALE

 

Article written by

3 Responses

  1. luca
    luca at | | Reply

    Vigliacchi proibizionisti!
    Come hanno scoperto il posto?
    Ciao Luca

  2. Albert Nextein
    Albert Nextein at | | Reply

    Io penso che ormai sia diventato un fatto personale.
    C’è qualcuno in questo gruppo di delinquenti che vuole danneggiare Fidenato personalmente.

  3. Giovanopoulos
    Giovanopoulos at | | Reply

    Questi che fanno il “lavoro sporco” sono i responsabili penali ma non gli unici responsabili.
    Ci sono anche i responsabili morali che fan parte della “filiera” che demonizza l’OGM a tutti i livelli anche i più infimi e apparentemente irrilevanti come ad es. le aziende alimentari che vantano sulle confezioni dei loro prodotti l’assenza di OGM.
    Essi alimentando in modo subliminale i pregiudizi e un clima tale per cui anche le persone normali, finiscono per comprendere, se non addirittura giustificare queste violenze.

Please comment with your real name using good manners.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *