OGM, LA FORESTALE DISTRUGGE I CAMPI DI MAIS DI FIDENATO

DA IL GAZZETTINO

VIVARO e COLLOREDO DI MONTE ALBANO – Gli agenti del corpo forestale regionale del Friuli Venezia Giulia hanno abbattuto stamani, lunedì 9 luglio, le piante di un podere di Vivaro, a Pordenone, seminate a mais Ogm, di proprietà di Giorgio Fidenato, il paladino delle lotte per i prodotti transgenici.

Il personale della forestale ha distrutto complessivamente 6mila metri quadrati di mais anche nelle proprietà di Colloredo di Monte Albano, in provincia di Udine, su disposizione del Ministero delle politiche agricole; a Colloredo la strada è stata bloccata per il tempo necessario alla distruzione e, per evitare disordini, sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Majano.

Già nei giorni scorsi alcune persone rimaste ignote avevano distrutto nella notte un appezzamento di circa 150 metri quadrati a Vivaro e avevano posizionato un cartello di protesta sulle coltivazioni di granturco Ogm. Lo aveva scoperto lo stesso Fidenato.

CLICCA QUI E ASCOLTA L’INTERVISTA A GIORGIO FIDENATO

Article written by

5 Responses

  1. Tommaso Bisi Griffini (lodi) tel. 348 32 27 606
    Tommaso Bisi Griffini (lodi) tel. 348 32 27 606 at | | Reply

    Giorgio tieni duro .
    ti vendicheremo.
    boia chi molla!

  2. Arch Stanton
    Arch Stanton at | | Reply

    Allucinante, nonostante tutte le sentenze favorevoli e la totale evidenza scientifica di non pericolosità per la salute, questi talebani ordinano la distruzione.
    Chi contesta gli OGM si mette sullo stesso livello di chi crede alle scie chimiche o che i vaccini siano dannosi, sostenuti dai media e da quasi tutti i politici.

  3. Albert Nextein
    Albert Nextein at | | Reply

    E’ diventata una questione personale.

  4. Fabio
    Fabio at | | Reply

    prima gli squadristi fascistoidi in borghese, adesso quelli in divisa (ma attenzione, della serie ‘ho solo eseguito gli ordini!’)…. Giorgio partigiano

  5. Giovanopoulos
    Giovanopoulos at | | Reply

    Profonda indignazione e disprezzo per un Stato imbelle con i veri delinquenti e duro con i cittadini innocenti e indifesi.

Please comment with your real name using good manners.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *