In Anti & Politica

DI REDAZIONE

In Italia un magistrato può incriminare e sanzionare un cittadino anche contro il parere della giurisprudenza comunitaria che siamo (saremmo) obbligati a recepire.

Pensate che non sappia che dopo ricorsi e contro ricorsi, vincerà Giorgio Fidenato e lui dovrà rimangiarsi quel provvedimento? Certo che lo sa, ma dalla sua ha la lentezza della giustizia e l’impunità assoluta per aver speso inutilmente soldi pubblici e vessato un cittadino che semplicemente esercita il suo diritto.

Io penso che sia questo il problema numero uno di questo tragicomico paese, senza estirpare il quale non si può intervenire neanche per migliorare l’economia, che è il problema immediatamente successivo.

Tutti gli altri derivano da questi, che derivano a loro volta da un peccato originale, ma del disfacimento dell’italia unita e dello Stato centrale si parlerà in altre occasioni. (M. G.)

Articoli recenti
Commenti
  • Giulio
    Rispondi

    Che schifo.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca