In Anti & Politica, Libertarismo, Varie

DI REDAZIONE

ANTEFATTO
Egr. Sig. Presidente, buongiorno. Mi chiamo Giorgio Fidenato, risiedo ad Arba (PN) e sono nato a Mereto di Tomba il 7 marzo 1961.

Ritengo utile spiegarle chi sono per meglio comprendere la vicenda che andrò a segnalare. Io sono colui che da anni sta cercando di seminare mais OGM autorizzato a livello di UE in Italia.È da quasi 10 anni che ho ingaggiato una lunga battaglia legale. Ho subito parecchi processi civili e penali e non ho mai “digerito” come sia stato possibile che in questi 10 anni di battaglie giudiziarie oltre 40 giudici italiani, tra Giudici di Tribunali del riesame, Giudici di Cassazione, Giudici del Tar del Lazio, Giudici del TAR di Trieste, Giudici del Consiglio di Stato in prima battuta mi hanno dato sempre torto, salvo poi essere sconfessati dalla Corte di Giustizia europea che mi ha dato sempre ragione. Io ammetto che i Giudici sono essere umani e come tali possono commettere degli errori. Ma che circa 40 Giudici sbaglino sullo stesso argomento mi pare sia una fattispecie troppo grossa da considerare come errore. Qui c’è qualcos’altro che ha guidato i Giudici nelle loro sentenze, poi tutte sconfessate dalla Corte di Giustizia europea che ha sempre accolto in toto la mia tesi!!!! Questa situazione è aggravata dal fatto che quando sono stato parte offesa, i Giudici di Pordenone o Udine hanno quasi sempre archiviato le mie denunce.

Sono anche quell’imprenditore che nel 2009 ha ingaggiato una battaglia legale contro lo Stato italiano (tuttora in corso) per far dichiarare incostituzionale la figura del sostituto d’imposta.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Sono conosciuto negli ambienti politici e giudiziari come un esponente che professa un’ideologia antistatalista. Per la precisione professo, nella rigorosa osservanza del principio gandhiano della non violenza, idee anarco-capitaliste che si rifanno ai filosofi anarco-individualisti americani e sono un seguace della scuola austriaca di economia, aspramente critica con la prevalente cultura keynesiana (che assegna un ruolo di primo piano ai politici) professata e praticata da tutto il mondo occidentale. Le esprimo il mio pensiero senza tanti giri di parole; ho da tempo la sensazione che l’ambiente giudiziario in generale e quello di Udine, Pordenone e Trieste in particolare, non sono “sereni” quando affrontano contenziosi giudiziari in cui la mia persona è coinvolta a vario titolo.

CONTINUA A LEGGERE QUI: DENUNCIA-al-CSM

Articoli recenti

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca