Informazioni sui cookie

“NEMICO in PUBBLICO”, L’ULTIMO LIBRO DI LEONARDO FACCO IN SOLO 150 COPIE

COP-IMMAGINE2di LEONARDO FACCO

Come per ogni film, arriva il momento dei titoli di coda, peraltro annunciati nel 2015 durante un Festival tenutosi a Treviglio. Il mio film libertario è durato 25 anni circa, suddivisi tra impegno politico, giornalismo ed editoria. Bello spettacolo, mi sono anche divertito. Dovendo decidere un titolo per questo lunghissimometraggio (su carta, anziché su pellicola), ho scelto di fare il verso a “Enemy of the State”, che in Italia è stato tradotto con “Nemico Pubblico”. 

Da “Nemico Pubblico” a “Nemico in Pubblico” è bastato aggiungere una preposizione per dare un senso al mio ultimo libro, che raccoglie sei discorsi inediti che ho tenuto in sei occasioni molto particolari. Mi è bastato aggiungere una “conclusione” per far quadrare il cerchio e sintetizzare gli ultimi dodici anni di battaglie indipendentiste e libertarie, che ho condotto da fiero oppositore dello Stato ladro. Se la libertà, tra mille traversie, riesce a fare qualche passo in avanti lo si deve non solo a infaticabili promotori di buone idee, tra i quali mi vanto di essere, ma soprattutto grazie a chi di quelle buone idee è un esempio in carne ed ossa. E’ a loro che ho sempre pensato mentre scrivevo quel che sta scritto nelle 114 pagine di questo agile pamphlet.

Il primo degli interventi risale al 2005, allorquando venne fondato il Movimento Libertario. Da allora, ne è passata di acqua sotto i ponti: ho conosciuto e/o incontrato migliaia di persone, ho partecipato ad una miriade di eventi, mi sono messo in gioco per trasformare quelle idee che mi appassionano in azioni di disobbedienza civile e fiscale, ho persino provato a frequentare qualche politico. Dopo tanti anni, la convinzione che mi sono fatto è stata perfettamente riassunta dalle parole del mio caro amico Giovanni Birindelli, questa: “Quello che non riesco ad accettare è il fatto che esistano dei leader politici. Anzi, a monte non riesco ad accettare proprio il fatto che esista quell’attività oggettivamente criminale, e purtroppo legale, chiamata politica”. 

Per chiudere, “Nemico in Pubblico” ha anche rappresentato l’occasione per stringere un rapporto di collaborazione ancor più stretto con l’amico – che il libertarismo me lo ha fatto conoscere ed insegnato – Guglielmo Piombini. Infatti, il libro (che è stampato in solo 150 copie, numerate ed autografate) sarà distribuito esclusivamente dalla Libreria del Ponte (mail: Libreriadelponte@tiscali.it).  

Dimenticavo… costa 10 euro.

Article written by

19 Responses

  1. Sonia Patacchi
    Sonia Patacchi at | | Reply

    MOLTI NEMICI, MOLTO ONORE. (è di Giulio Cesare, ma ripresa poi da il DUCE, dal grande Benito Mussolini).

  2. Sonia Patacchi
    Sonia Patacchi at | | Reply

    SEMPRE ORGOGLIOSAMENTE FASCISTA , FINO ALLA MORTE

  3. Vito
    Vito at | | Reply

    Esattamente. È proprio così, signore e signori,
    la vittoria della Famiglia Rothschild ! In molti non l’hanno capito e continuano a non capire, purtroppo.
    En Marche!
    E come no ? l’Europa risorgerà con l’uomo dei Rothschild Emmanuel Macron ! hahaha :)
    Infatti, proprio con il trionfo del finanziere Macron, l’uomo della famiglia Rothschild.

    1. Vito
      Vito at | | Reply

      En Marche! hahaha :)

    1. Vito
      Vito at | | Reply

      L’ancien banquier et actuel actionnaire de Rothschild est le candidat de la revolution sociale du capitalisme. Il est l’avatar de la fusion économico—étatique assumée. celui de la privatisation de tous les profits et de la socialisation de toutes les pertes, celui du “capitalisme sans frictions” de la silicon valley. Alors que son programme. avoué ou non- est le plus tadical, le médias font de lui le moins “idéologue”, bien qu’il soit la continuité même du capitalisme actuel, sa conclusion logique, on fait de lui “la ropture”- Seulement, si les électeurs-amnésiques ne croient pas a son rôle social, lui le connait “très bien: celui d’accélerer la cybernétisation du capitalisme, ce qu’elle compterair de domination transversale publique et privée, de contrôle, d’évaluation et de surveillance permanente. La fusion de l’intégralité des services administratifs de l’état en une seule plateforme, mesure centrale er pourtant absolutemenr indiscutée de son programme, ne représente pas autre chose.

  4. Vilma
    Vilma at | | Reply

    Ho avuto un colloquio in rete con la Fait, la quale era in colloquio diretto con la Nirenstein, la quale era in colloquio in rete con Mieli, il quale era in colloquio diretto con Lerner, il quale era in colloquio telefonico con Mimum, il quale era in colloquio in rete con la Fait.

    Tutti questi giornalisti hanno detto lo stesso identico messaggio:

    “Vilma aka Vito aka Michaela aka imbecilli fottimadri, ma non vi vergognate di rompere i coglioni pure alla Fait oltre che qui?”

    1. Vito
      Vito at | | Reply

      Ti Vilma sei una imbecille !
      Tu rompi le scatole a Deborah Fait,
      tanto per farsi un’idea basta solo vedere e leggere quante lettere hai inviato a IC
      Io invece rompo le scatole alla Fiat, dove peraltro lavora mio padre

      Buona Notte Vilma
      e sogni d’oro

      1. Vito
        Vito at | | Reply

        Nella tua ultima lettera accusi persino Ugo Volli di essere un fascista, per il suo sostegno a Marine Le Pen !
        Roba Da Màt
        hahaha :)

        1. Sonia Patacchi
          Sonia Patacchi at | | Reply

          Vito (alias Vituzzu) PIDDINO DI MERDA !

    2. Vito
      Vito at | | Reply

      Michaela (alias Michelina) “La Voce della Fregna”

      1. Vito
        Vito at | | Reply
        1. Vito
          Vito at | | Reply

          #RolltheDice #LiveTouch

    3. Vito
      Vito at | | Reply

      Ho avuto un colloquio con Lapo Elkann , il quale era in colloquio diretto con Alain Elkann, il quale era in colloquio diretto con John Elkann, il quale era in colloquio diretto con Ginevra Elkann, la quale era in colloquio medianico con Gianni Agnelli.

      Tutti questi dirigenti della Fiat e imprenditori italiani hanno detto lo stesso identico messaggio: EMMANUEL MACRON

      1. Vito
        Vito at | | Reply

        Emmanuel #Macron : Super Cadre

      2. Vito
        Vito at | | Reply

        #En Marche!

Please comment with your real name using good manners.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *