In Aggiornamenti, Libertarismo, Primo Piano, Varie

DI REDAZIONE

OGGI, IN OSSEQUIO ALL’INIZIATIVA LANCIATA QUALCHE GIORNO FA E INTITOLATA “CHIUDI IL CONTO DAY”, IL MOVIMENTO LIBERTARIO HA ESTINTO, STAMANE, IL PROPRIO CONTO CORRENTE ITALIANO.

DA OGGI, PER CHI DOVESSE USARE IL SITO DELLO SHOP, E’ ATTIVO SOLAMENTE IL CONTO INTERNAZIONALE PAYPALL.

NEI PROSSIMI GIORNI, VALUTEREMO LE DIVERSE PROPOSTE PER CONTI ESTERI, DI CUI DAREMO COMUNICAZIONI SUCCESSIVE.

IL SEGUENTE CONTO, DUNQUE, NON ESISTE PIU’. ESSERE SPIATI DAL GRANDE FRATELLO FISCALE E’ INACCETTABILE.

Movimento Libertario
Banca UNICREDIT – Agenzia di Porcia (PN)
IBAN IT 47N 02008 64951 000041181330

BASTA TASSE, BASTA STATO!

NON RUBARE! LO STATO NON AMMETTE CONCORRENZA!

 

 

 

 

CHIUDI IL CONTO DAY: https://www.movimentolibertario.com/2011/12/14/chiudi-il-conto-day/ 

 

 

 

 

 

 

 

 

Recent Posts
Showing 21 comments
  • Brillat-Savarin
    Rispondi

    plaudo

  • Pedante
    Rispondi

    Paypal! Plaudo l’iniziativa anch’io.

  • Pedante
    Rispondi

    Paypall.

  • Fabrizio Dalla Villa
    Rispondi

    Quindi, il prossimo passo sarà liberarsi da ogni proprietà, vendere tutto e darlo ai poveri? almeno se non si ha niente non c’è il problema di dover pagare le tasse!

  • Roberto Fedeli
    Rispondi

    Una domanda, Paypal in pratica banca of America di Milano, non è la stessa cosa?
    Provo anche a dare una risposta, in pratica rispetto ad unidebit non si paga il bollo, probabilmente nel caso il conto superi i 5000 l’imposta aggiuntiva 38 euri dal 2012. E cosa importante avendo l’istituto sede a Milano il grande fratello entrerà comunque.
    Nei conti esteri dipende, anche li a quanto pare vorrebbero mettere le mani, ergo tassare.
    Spero di sbagliarmi ma, a parte il contanti tenuto in tasca e quindi limitato a propri, per il resto ho l’impressione che non ci siano alternative valide, poi sono pronto a ricredermi e mettere in atto.

    • Leonardo Facco
      Rispondi

      Verificheremo il caso Paypall Roberto, intanto i soldini sono pochissimi, dopodichè decideremo il resto. Grazie

      • ALESSANDRO
        Rispondi

        Per il discorso c/c estero cercate consigli di qualità attraverso esperti specializzati solo in pianificazione fiscale internazionale! Sò che gli studi più affidabili in Italia sono pochissimi e concentrati al centro nord,il mio commercialista mi disse Lombardia e da un altra fonte che tratta questi argomenti sò che i migliori dovrebbero essere in Liguria (Genova),ma può darsi ne esista qualcun’altro sempre molto affidabile o anche migliore, ma che magari nn ne ho mai sentito parlare!
        Altrimenti si devono cercare all’estero attraverso internet, ma che trattano anche con l’Italia e parlano italiano tranquillamente! La mia nn è esperienza diretta ma su consiglio di una società che fà corsi a pagamento molto cari su questi argomenti a Milano, dal mio commercialista,e qualcuno che ne ha usufruito direttamente!
        Se qualcuno conosce altro,eventualmente lo segnali!

        • Leonardo Facco
          Rispondi

          GRAZIE! Ma noi non abbiamo necessità di mettere al sicuro un patrimonio per ora ;-)

          • ALESSANDRO

            Ma queste cose nn sono solo per mettere al sicuro patrimoni ingenti,ma tutt’altro,perchè servono a poter continuare a sopravvivere e vivere anche se dovessero arrivare a togliere definitivamente il contante,soprattutto adesso che siamo entrati in uno stato di polizia tributaria,e nn faranno più far vita al cittadino medio,accusandoti come possono di aver evaso,nn pagato o che a loro nn risulta una qualunque minima cosa, pur di far cassa e mantenere lo status quo dei lor signori!
            Queste cose mi sono state riferite da persone che trovatesi in situazioni di fallimenti grossi,o perdita di tutti o quasi i loro beni,causa la crisi, troppe tasse,burocrazia,sanzioni,gabelle e chi più ne ha più ne metta,hanno avuto modo di conoscere quest’altra faccia della medaglia,che il cittadino medio nn sà neanche che esista,o al massimo la crede completamente illegale,e ne ha usufruito per ritornare a galla e potersi rimettere in gioco! Quindi consiglio mio approfondire adesso,finchè siamo in tempo,dato che con questa gente al potere,fino a che tutto non imploderà con un default/tsunami finanziario di scala nazionale-europea e globale, dobbiamo solo conoscere le loro stesse regole del gioco ed utilizzarle a nostro vantaggio,di modo che si possa riuscire parallelamente, anche a portare avanti le nostre lotte silenti ma costanti, ed efficaci nel lungo termine!
            E come mi ha suggerito una mia carissima conoscente, cito questa frase adattissima per vivere al meglio nel periodo odierno: ‎”BENE VIXIT QUI BENE LATUIT” E ” LàTHE biôsas”!
            Saluti ;-)

        • Valerio
          Rispondi

          A lei invece consiglio un corso di formazione in italiano: “so” e “fa” si scrivono senza alcun accento.
          Saluti :-)

  • Dexter
    Rispondi

    Leggete qua che schifezza stanno mettendo in piedi, e come il giornalista (Dario d’Elia) completamente asservito allo Stato se ne felicita:

    http://www.tomshw.it/cont/news/serpico-il-super-pc-che-scova-gli-evasori-fiscali-italiani/35068/1.html

    • saverio pastore
      Rispondi

      A me sinceramente più che i D’elia, che magari sono anche ben pagatì per felicitarsi, spaventano i poveri gonzi che hanno commentato complimentandosi per questa porcata, rosi dall’invidia e con la bava alla bocca.

      • macioz
        Rispondi

        Esatto. I poveri gonzi sono quelli che pensano di essere al sicuro da ogni persecuzione “perchè loro sono onesti e fanno sempre il loro dovere”. I poveri idioti non immaginano nemmeno quante norme viòlino ogni giorno inconsapevolmente. Ci sono talmente tante leggi e regolamenti in Italia che è impossibile non infrangerne qualcuna. Quando metteranno un microchip a tutti (perchè sono sicuro che ci arriveremo prima o poi) che registrerà ogni nostra azione e conversazione, il supercervellone rileverà una miriade di infrazioni, così in pratica chiunque diventerà perseguibile in qualunque momento, a discrezione del nostro caro big brother. Lui vuole tutti col culo scoperto, e scegliere dove e quando lanciare il padulo volatile.
        Ovviamente, ça va sans dire, gli affari veramente loschi continueranno come prima, o qualcuno pensava che i veri criminali usassero i cc per le transazioni?

        • Deciomeridio
          Rispondi

          Sono andato in Banca a ritirare soldi per mia madre , superiore a 1000 euro : mi hanno chiesto il motivo e ho detto SPESE Varie.

          Ho dovuto firmare un modulo !

          Sto pensando di andare a fare un prelievo sopra i 1000 euro dal mio conto : quando mi chiederanno il perchè , dirò di scrivere PAGAMENTO MIGNOTTE.

          Se non lo faranno , chiuderò il conto , che in questi anni ho comunque già alleggerito.

          Mi risulta che le puttane non abbiano ancora i POS , o sbaglio ?

          Se la finanza mi interrogherà , segnalerò la puttana ed anche il NUMERO DI LAMPIONE sotto il quale lavora.

          Affanculo Monti e tutto il suo governo di massoni !

          Affanculo tutti i partiti che lo sostengono !

        • Deciomeridio
          Rispondi

          Grazie di questo post : meno male che qualcuno riesce ancora a ragionare correttamente !

          Non come quei coglioni che chiedono di introdurre la moneta elettronica : sono davanti al boia che li vuole impiccare e questi stronzi gli forniscono il sapone per lubrificare la corda !

  • Antonino Trunfio
    Rispondi

    Sull’argomento, Leo, fa scrivere qualcosa o chiedi un’intervista a qualche esperto di scienze bancarie, che magari ancora usa i propri neuroni e non è al soldo del mainstream.

  • Mario
    Rispondi

    la moneta elettronica già c’è : attualmente è l’unico modo reale per non farsi prelevare come fece amato nel 92 cn prelievi forzosi sui cc . la moneta elettronica non è la card prepagata, ma è una carta-conto ke ti consenti di fare ttt on line e pagamenti x mezzo pos . Possono solo reintracciare le transazioni. Se c si pone contro si dimostra di esser veri coglioni perchè si fa il ioco di quelli ke credono ke ki rivendita certe istanze libertarie eo liberali siano solo evasori fiscali e truffatori . Certamente esiste la mala e truffatori vari: cn la moneta elettronca ciò nn cambia, ma sicuramente questi andrebbero in galera, no gli altri . Prorpio perchè poi il costo del danaro sarebbe + basso, e cn la moeta elettronica si ptrebbero bloccare le card dei ladri ed altri rei, anzikè mandarli in carere… le spese ttt diminuirebbero sensibilmente .. ed ivi si può – solo da quel omento- incominciare INTELLIGENTEMENTE a porsi verso lo Stato minimo . Ivi gli onesti ke vogliono mero Stato e meno tasse… vogliono la moneta elttronica . Un colpo di spugna ke instauri u regime in italia senza Stato all’improvviso ora in italia significa farsi mangiare dai camorristi . Il passaggio dev’essere graduale. Bisogna passare dal primato della politica al primato el mercato. dalla plutocrazia al mercato-indipendente. dal welfare all’economia sociale diffusa e partecipata. dal parlamentarismo all’eunomia democrazia reale .
    e privatizzare, privatizzare , privatizzare . liberalizzare liberalizzare liberalizzare . Allora avremo anke le privatopie : prima fra tutte i tribunali privati e le riforme degli ordini professionali kn maggiore accesso x ttt e cn sistema interno nn solo previdenziale, ma anke di sostegno alla clientela ed al sistema di protezione sociale. Così anke i + assistenzialisti vedi ke diranno di sì al miniarchismo ed all’anarco-capitalismo .

    • Antonino Trunfio
      Rispondi

      Caro Mario, quello che scrivi mi sento di poterlo condividere se mi spieghi meglio, se puoi e se vuoi ovviamente, la questione della carta conto di cui parli o mi mandi qualche link a cui riferirmi. Sulla gradualità convengo con te, che è il modo strategicamente meno inefficace per cambiare le cose, e portare dalla nostra parte quanta più gente possibile che lo è già di sicuro, anche se inconsapevolmente, ma rimane impaurita da idee di mercato, libertà, no stato, ecc… che sono sempre state agitate come spauracchio contro le masse e vengono catalogate come anarchiche e quindi premessa solo di caos, violenza e disordini
      Grazie se mi potrai fare chiarezza.
      Ciao
      A.T.

  • Mario
    Rispondi

    c sn diverse aziende produttici di carte conto e di moneta elettronica: la prima in ordine cronologico è la imel http://www.imel.eu poi c sn tanti aderenti ai loro programmi (imel Point) ke prsonalizzano il ttt . L’elmento principale da tenere in considerazione è ke 1) c’è una legge internazionale ke di fatto impedisce preleivi forzosi e spese fiscali ad opera di stati sulle movimentazioni 2) nn sono colegate a banke ed ivi nn si possono fare monitoraggi particolari, al meno fino a quanto nn si fa la legge sull’obbligo della moneta elettronica ke cmq c avvanteggerebbe cntro la criminalità organizzata3) il platfond rispetto alla carte prepagate è molto + ampio : di solito 50mila a carta-conto, ma c sn anke quelle da 300mila ed a 1mln. Si può andare all sportello atm a prelevare il contate (dipendete dal circuito interbancario), si possono fare pagamenti ai pos, si possono fare rid, si possono fare bonifici (anke con l’introduzione della causale), perchè è abbinato l’iban, si possono fare operazioni finanziarie e di pagamento a mezzo internet .4) nn si possono applicare da parte degli Stati o banke bolli o cmmmissioni particolari 5) c sn aziende ke vi abbinano anke il cash bank e sistemi di PPP) nn te la possono rubare perchè c sn 2 codici 7) mettendola in circolazione – sparito il contante- molti prodotti una vota acquistati x classificazione merceologica nn sarebbero più soggetti ad iva (avvocati, professionisti vari, spese sanitarie, etc.) . In realtà anke se lo stato italiano è laburista e la maggiorparte dei politici nn capisce ninete di mercato, c sn tanttime possibilità di “autodifesa fiscale” . IO mi sn sbattezzato tempo fa ed h messo una delle mie case quale luogo di culto ed ivi nn c andrò a pagare tasse : l’associazione ivi in oggetto nn l’ho neppure costituitada l notai ke voleva 450 euro, ma mi è bastato andare all’intendenza atti pubblici e privati dell’intendenza di finanza e publbicare l’atto, pagando solo 60 euro. le ie aziende, di cui una ditta individuale, hanno tt sedi presso i miei immobii e detraggo tt le spes, comprese quele della ristruttrazione eriparazione, percse sono ANKE di uso aziendale. così per le auto, ma nche per il cibo E’ come se avessi delle mense aziendali. Gli abiti ? spese di rappresentanza ! Orglogi ? spese di rappresentanza ? La gdf è venuta 8 vote da me nelle mie aziende e nn ho mai auto nulte: ho avuto solo una sanzione di 49mila lire perchè i libri contabili nn li avevo in quel momento con me . 3 vote sn rimasti in azienda a spulciare i libri contabili, etc per + di 3 mesi : è ttt a norma di legge . io nn ho mai fatto truffe, nè imbrogli, ma mi sn solo avvalso delle politiche fiscali, prevste x legge, anke se nel corso degli anni qualke volta cambiano . Col sindacato ke ho costituito “Sindakè laici” sto lanciando il progetto “NOTAX WORLD” e sn già 11 le pesone ke hano estinato loro abitazioni a luogo di culto . Oppure per statutto si pssono finanziarie – anke come attività lobbistiche- partiti od associazioni (anke religiose, fondazioni, etc.): quello ke si dà nn è soggetto a tassazione .Le donazioni nn s soggette a tassazioni, nè per ki le fa nè x ki le riceve . Il baratto nn è tassato. Se acquisti un’auto come azienda, risparmi da subito il 20% .Il problemi s leggi antimercato come quelle sugli ogm , clonazione, fecondazioni mdicalmente assistita, etc . Ma c sn paesi ke lo consentono : si fa lì relative aziende e se si deve commrciale il transgenitco in itlaia v sn delle limitazioni, maggiori controlli, ma di fatto – sempre a nomr adi legge- si fa.. si può fare . L’obiettivo ke secondo me i libertari devono portare avnti ke una graduale riforma costituzionale dall’attuale labursmo (ke per altro si basa sull’imps per metodologia econometrica) e parlamentarismo ad un sistma EUNOMICO e di democrazia diretta e partecipativa, senza demandare ai politici e fare le lggi in modo diretto (come per i referendum) . La possibilità nn può venire dall’italia, ma solo dall’europa. L’europa si dovrà per forza adottare una costituzione tra il 2014 ed il 2019: se sarà parlamentarista i problemi di libertà economica c saranno sempre ele persone saranno sempre anticapitaliste, pauperist,assistnzialiste.. ed il mercato sarà iv poco dinamico e per nulla indipendete , ma se c fosse L’EUNOMIA , ke c sia o no lo Stato sociale, v sarà libertà economica ed il mercato sarà cmq indipendente .Con l’eunomia fiscale poi sarà di fatto il contribuente a sceglier all’upoo estinare le proprie risorse contributi . Se parte dei contirbuti venisse destinata alla redistrubuzione della ricchezza, automaticamente nn c sarebbe la pplutocrazia ed ivi le azinde finanziate dai poliici e dal sistema nn avrebbero mercato e sarebbe esisgenza di ttt diminuire la pressione fiscale . Anke il federalismo è una costola del parlamentarismo e riduce moltissimo le azinde ke pensano in grande nonkè le ziende operanti nel’ambito logistico, e servirà per ricanilizzare i soldi pubblici e le istanze dei consumaotri a favvore solo delle aziende plutocratiche . Quindi per avere meno stato bisogna creere nel vero Stato ( quello miniarchico ed unitario) e fare in modo ke sia antifederalista . Pensate al’Europa cn l’ingresso anke di alcuni Paesi come Svizzera, Svezia e Russia, ke ancor ann fanno parte dll’ue, e ke dalla UE si passi ad una repubblica (Stato unitario), qualsiasi politca economica e sociale dal’alto fatta dal politic diventerebbe ingestibile ed il mercato sarebbe cmq indipendente ed inevitabilimente più libero : Nessuna politica socialista si ptrebbe fare ;) L amonet elettronica e le carte-conto sn il primo passo all’EUNOMIA, SE NN SARà ISTITUZIOLIZZATA, SARà ISTITUZIONALIZZANTE :)))))

    • Antonino Trunfio
      Rispondi

      Grazie Mario.

  • evaristo
    Rispondi

    Non vorrei fare il disfattista, ma segnalo che la IMEL per mesi è stata in amministrazione controllata.
    Ora non più, pare si sia ripresa, comunque occhio…

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search