In Anti & Politica, Economia

DI GIACOMO PETRELLA

Due notizie per altrettanti segnali di crisi. Anzi di crollo. Il primo arriva a margine della bancarotta di Mf global: George Soros avrebbe infatti rastrellato dal fallimento della società di brokeraggio la bellezza di due miliardi di bond europei, in maggioranza italiani. Normale e utile speculazione, in un effettivo libero mercato; presagio di sventura, nella realtà dello Stato mondiale e dei suoi alfieri.

Uno di questi è proprio Soros il liberal, già noto alle cronache per il mercoledì nero della Banca d’Inghilterra, quando le sue vendite alla scoperto “aiutarono” il Regno unito ad uscire dallo Sme, mettendo in ginocchio lira e franco francese.Correva l’anno 1992.

Poco sembra essere cambiato al 2012, se presto, come appare ormai certo,  dovranno essere i cittadini italiani a dover sostenere, a suon di tasse e gabelle, il rimbalzo previsto dal filantropo americano. Miracoli di un debito solvibile al momento giusto, con l’aiuto del giusto clima politico.

L’altra notizia, ovviamente, non poteva che confermare la precedente. Se saranno i “contribuenti”  italiani ed europei a sostenere il peso della speculazione americana targata Federal Reserve, beh, occhio al caos sociale che si verrà a creare proprio nel Bel Paese ed affini.

Lo afferma il Pentagono, attraverso le analisi del generale Martin Dempsey, capo degli Stati Maggiori Congiunti delle forze americane. Come riportato da Molinari per “La Stampa”, a Washington sono in preparazione piani e previsioni strategiche per salvaguardare l’incolumità e, soprattutto, i conti correnti dei circa 100.000 fra militari e funzionari di stanza nelle zone d’Europa a rischio default.

Rivolte di piazza, fallimenti bancari, taglio dei servizi e delle commesse condivise dagli usa sul territorio del vecchio continente: queste le principali minacce individuate dal più importante consulente militare di Obama. Altro da aggiungere? Due brevi notizie, due segnali importanti. Su chi pagherà che cosa.

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search