In Economia, Esteri

DI FUNNYKING*

Grazie a ZH possiamo mostrarvi in quale cesso greco saranno buttati i nostri quattrini:

Da ZeroHedge:

(ecco un estratto del piano di sostenibilità (ben 9 pagine) redatto da (o per) l’Eurogruppo di ieri pubblicato e dal Financial Times)

……

The debt trajectory is extremely sensitive to program delays, suggesting that the program could be accident prone, and calling into question sustainability (Table 2). Under the tailored scenario described above, the debt ratio would peak at 178 percent of GDP in 2015. Once growth did recover, fiscal policy achieved its target, and privatization picked up, the debt would begin to slowly decline. Debt to GDP would fall to around 160 percent of GDP by 2020, well above the target of about 120 percent of GDP set by European leaders. Financing needs through 2020 would amount to perhaps €245 billion. Under the assumption that stronger growth could follow on the eventual elimination of the competiveness gap, the debt ratio would slowly converge to that in the baseline, but likely only in the late 2020s. With debt ratios so high in the next decade, smaller shocks would produce unsustainable dynamics, leaving the program highly accident-prone.

 

And if the downside case means the country is about to need 100% of its GDP in additional funding needs, the reality is that this number most likely be 200%, bringing the total bailout bill for Greece to nearly 3x its GDP!

Becase wait, there’s more: the downside case assumes -1.0% GDP decline in 2013. As a reminder, in Q4 Greek GDP imploded by -7%! Somehow we are to believe that within a year, the country will not only turn around its economy, which is foundering courtesy of infinite austerity and striking tax collectors, but almost generate growth???

 

Vi faccio un riassuntino: se tutto andrà bene nel 2020 la Grecia tornerà ad avere un rapporto deficit Pil del 160% nell’ipotesi in cui nel 2013 la discesa del Pil greco sia dell’1%!!!!!

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

No dico? E la Grecia sarebbe salva? Lo sapete che il Pil Greco nel 2011 è sceso del 7% e che per implementare il piano sono necessarie alte gigantesche misure di austerità? Dunque nel 2013 ci sarà un clo del Pil greco di solo l’1% (perchè il piano funzioni)?

Ma Vaaaaaff…..

Ovviamente oggi i media mainstream diranno che la Grecia è salva, avessero almeno il coraggio di dire coi soldi di chi.

 

* Link all’originale: http://www.rischiocalcolato.it/2012/02/le-ridicole-ipotesi-su-cui-si-basa-il-piano-di-salvataggio-greco.html

 

Recent Posts
Showing 4 comments
  • Riccardo
    Rispondi

    Ma perchè dovrebbero avere coraggio a dire coi soldi di chi? Lo possono dire senza problemi. Basta semplicemente aggiungere che la Grecia è stata salvata per il bene di tutti e il gioco è fatto. La gente non vuole essere gabbata, ma se gabbandola la fai felice, allora accetta tutto.

  • Robespierro
    Rispondi

    Leggo che si salverebbe la Grecia, ciò è inesatto, la Grecia non ha bisogno di nessun salvataggio, la Grecia non è in pericolo, la Grecia non ha bisogno di nulla, sono i suoi creditori che pretendono i soldi prestati con leggerezza, in questi casi le leggi liberiste applaudirebbero ad un fallimento delle banche imprudenti, ma, oggi non siamo in un sistema liberista, siamo in una dittatura mondiale delle banche, queste hanno prima corrotto i politicanti greci perchè emettessero la loro spazzatura e l’hanno comprata pur sapendo che erano insolvibili, perchè avevano già corrotto la commissione europea e sapevano che l’europa avrebbe pagato al posto dei greci. Tutti questi piani salva Grecia, salva Italia sono tutte balle scritte in neolingua, chiamiamoli per quello che sono: piani ingrassa banche e piani per la schiavitù e la miseria del il popolo. Dovremmo fare come l’Islanda mandare a cag… i nostri strozzini e dare anche un’esempio agl’arroganti banchieri: sbattere in galera per golpe, questo governo ed il capo dello stato.

  • michele lombardi
    Rispondi

    in Grecia serve un piano di:
    defiscalizzazione enorme
    privatizzazione totale
    finanziamenti imprenditoriali
    finanziamenti a greci che vogliano tornare e defiscalita’ totale
    infrastrutture soft e hard date ai privati

    altrimenti il crollo di GDP portera’ qualsiasi piano a non rientrare mai e quindi a posticipare il contagio di tutta l’Europa

    per quello che interessa a me, questa e’ la attuale situazione migliore perche’ sogno il collasso totale, ma non ora

  • iano
    Rispondi

    La GRECIA se si vuole veramente salvare deve solo “lasciare”questa immensa palude di (Sabbie mobili) che è L”EUROPA !!!Infatti L,Italia sprofonda,e la Germania ci mette il piede in testa per farci affogare !!!(riflettere al doppisenso)…….??

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search