In Ambientalismo, Anti & Politica, Scienza e Tecnologia

DI REDAZIONE

Vi riporto un articolo, completamente sconclusionato e falsificatore dei fatti, riportato da “Repubblica”. Consiglio al PARASSITA MARIO CAPANNA, inutile essere che vive alle spalle dei contribuenti, di piantarla di raccontare idiozie, dato che la sua ignoranza e la sua malafede sono ormai insopportabili ed hanno superato il limite della più minima decenza. (L.F.)

——————–

Dopo l’uscita della ricerca “scandalo” sugli effetti del mais geneticamente modificato 1, si riapre anche in Italia il dibattito sull’utilizzo dei semi transgenici. La polemica in corso vede implicati il “Movimento Liberitario 2” sugli Ogm e la Fondazione Diritti Genetici 3. A far riaccendere la questione è stata l’ultima iniziativa a favore delle coltivazioni trasgeniche partita da Leonardo Facco, il titolare di Movimento Liberitario. La scorsa settimana Facco ha fatto recapitare 52.000 sacchi di sementi di mais MON810 in diversi magazzini di Lombardia, Veneto, Emilia e Friuli. Lo stesso tipo di seme accusato dalla ricerca di provocare tumori nei topi. Il totale dei semi Ogm – comprati su iniziativa del Movimento Liberitario – sarebbero sufficienti a coltivare 32.000 ettari di terreno.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Mario Capanna, presidente della Fondazione Diritti Genetici, ha scritto al presidente del Consiglio Mario Monti per metterlo a conoscenza dell’iniziativa. “Sul sito del Movimento – si legge nella lettera di Capanna – viene scritto che i semi transgenici saranno consegnati la prossima primavera a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta, che per ovvi motivi rimarranno anonimi”. “Se tale progetto dovesse trovare attuazione – specifica il presidente della FDG nella lettera a Monti- assisteremmo alla immissione fraudolenta e, per la prima volta, massiccia, di Ogm in Italia, con il possibile inquinamento genetico delle varietà autorizzate”.

La disputa sull’utilizzo di semi geneticamente modificati si inserisce in un vuoto legislativo: non esistete infatti in Italia una legge che ne vieta l’utilizzo. “E’ arrivato il momento – afferma Capanna – che questo governo si assuma la responsabilità di prendere, finalmente, una decisione definitiva”. Secondo il presidente della Fondazione Diritti Genetici l’iniziativa di Facco – chiamata “la Marcia del mais” – imporrebbe la coltivazione di Ogm in Italia nonostante la contrarietà della maggior parte della popolazione e di tutte le regioni italiane.

Recent Posts
Showing 20 comments
  • fabio
    Rispondi

    io sono contro gli OGM. non esiste la liberta di avvelenare la terra e gli uomini.

    • Fabio
      Rispondi

      io sono a favore per gli stessi motivi: OGM vuol dire meno additivi chimici sul terreno e meno veleni in terra ed acqua!

      e come collaterale, anche perché gli altri non devono mettere bocca in qual che faccio in casa mia: se solo gli stupidi non hanno dubbi, allola la maggioranza è enormemente più ignorante di me (essendo frutto della somma di singole ingnoranze) e quindi dovrebbe essere assolutamente dubbiosa….eppure si permette di dettare legge e schiacciare la minoranza dissenziente! e la chiamano democrazia???

  • Niki
    Rispondi

    Nemmeno a me piacciono gli OGM. E che dire delle direttive europee che costringono a mollare le vecchie cultivar? Il patrimonio genetico va conservato, ne potrebbe andare del futuro di molte coltivazioni. Come mai di quello non dite nulla?

    • Giorgio Fidenato
      Rispondi

      Perfetto! Coerenza e rigore teorico,, allora, impongono il rispetto delle idee di un tale che si chiamava Hitler, il quale difendeva la purezza GENETICA DELLA RAZZA ARIANA. Dato che i nazisti come voi pretendono di far rispettare ideologie folli e criminali, ben vengano dunque i Borghezio, i Siriza in Gracia, i neo hitleriani e neostaliniani in giro per il mondo, Siete uguali a loro, siete peggio di Eichman e di tutta la stirpe delinquenziale e razzista che il Novecento ci ha fatto conoscere, Vergognatevi

  • Giuseppe D'Andrea
    Rispondi

    Io sono contro quelli che sono contro gli OGM per sentito dire e per partito preso. I contadini usano la genetica in agricoltura sin dalla notte dei tempi, questo è un processo accelerato. Dunque bando alle cazzate.

  • spago
    Rispondi

    @Fabio devi provare la correlazione fra le tue due affermazioni. Se sei contro gli ogm perchè non esiste il diritto di avvelenare la terra, devi provare che gli ogm avvelenano la terra e che la loro introduzione sarebbe peggiorativa per la terra. (Ad es. invece potrebbero permettere di non usare molti prodotti chimici: ci hai pensato?)

  • francesco
    Rispondi

    Il problema principale è che EFSA non è un ente autonomo di ricerca, ma si occupa quasi esclusivamente di reviews di studi prodotti. In questo caso ha attaccato lo studio francese; in passato ha avallato, senza altrettanto scrupolo, i documenti prodotti dalle stesse aziende biotech che, di fatto, con il potere di lobbing che esercitano comprensibilmente su EFSA, trasformano questo ente in un banale momento di autocertificazione del loro operato. Per studiare gli effetti di una verietà GM, EFSA non si basa su studi autonomi, ma esclusivamente su quelli di Pioneer, Bayer, Monsanto, DuPont, ecc.

    Che poi gli Ogm necessitino di meno prodotti chimici è obbiettivamente una falsità: le principali varietà in commercio, le Roundup Ready ingenierizzate per essere immuni al glifosato degli erbicidi, servono proprio per inondare le piantagioni con questi prodotti senza che le coltivazioni ne risentano. Su diversi siti ci sono le tabelle che confrontano la diffusione degli Ogm con l’aumento di utilizzo dei prodotti chimici.

  • Albert Nextein
    Rispondi

    La questione è molto più semplice di quello che sembra.
    In realtà il capanna non ha mai incontrato nella sua esistenza qualcuno che lo trattasse come si trattano i prepotenti in malafede.
    Ripetutamente a sberle e cazzotti.
    Gli si sarebbero aperti nuovi orizzonti.

  • Domenico
    Rispondi

    In tutto questo gran parlare dei giornali una sola è la cosa da osservare: sono proprio quelli contro gli OGM a rifiutarsi di affrontare un dibattito serio scientifico sull’argomento.

  • Nereo Villa
    Rispondi

    Anche io consiglio al PARASSITA MARIO CAPANNA, inutile essere che vive alle spalle dei contribuenti, di piantarla di raccontare idiozie, dato che la sua ignoranza e la sua malafede sono ormai insopportabili ed hanno superato il limite della più minima decenza (Nereo Villa).

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      Grazie!!!!

  • Fabrizio Fv
    Rispondi

    Quello che 30 anni fa aizzava i giovani a scontrarsi a sprangate con la celere oggi chiama il 113 per denunciare chi sceglie liberamente cosa seminare ( visto che ha buone amicizie in quel potere che diceva di combattere, chiama direttamente Monti).
    La coerenza dei vermi !!!!!!

    • pippo pg
      Rispondi

      Un “comune mortale” paga sempre per i suoi errori
      a “loro” basta dire ” scusate mi ero sbagliato ” e tornano candidi come colombe.

  • Fabio
    Rispondi

    in effetti il problema, lo scoglio insuperabile, è lo Stato che NON vuole assolutamente lasciarti fare quel che ti pare con la TUA roba. Non solo, anche se non ci fai NULLA vuole sapere dove la tieni. Per esempio, anche se solo tu tenga dei soldi oltre frontiera -anche senza che fruttino assolutamente niente-, dove Lui potrebbe non riuscire a prenderteli qualora lo decidesse, s’incazza e considera questa semplice situazione passiva come un attentato alla sicurezza pubblica da punire severamente.
    Il punto è che quello che TU pensi sia TUO non lo è assolutamente!! E’ TUTTO DELLO STATO, DELLA CASTA, DEI FIORITO PRODI BERLUSCONI MONTI!
    RICORDATEVELO QUANDO SENTITE PARLARE DI DEMOCRAZIA E VI CHIEDONO DI VOTARE:

    ————–RW punito più dell’evasione
    A quanto pare, dimenticare il quadro RW sul monitoraggio degli investimenti esteri può comportare sanzioni più elevate che nascondere al fisco i sottostanti redditi. I contribuenti che non comunicano alle Entrate case o attività finanziarie detenute oltrefrontiera sono puniti con una multa che va dal 10 al 50% del valore posseduto, anche se queste sono state accumulate regolarmente e non producono alcun provento tassabile.
    ————–

    PS: è uscito il DVD del film sulla Diaz a genova, consigliato per chi ancora non avesse capito cos’è la democrazia in italia e ne sparla a vanvera.

  • macioz
    Rispondi

    Esattamente.
    Vuole sapere dove la tieni perchè sa che prima o poi potrebbe decidere di venire a prenderla.
    Il quadro rw è l’esempio perfetto, qua lo stato non ti chiede di dichiarare gli utili sulle tue proprietà, per i quali esistono già tutti gli altri quadri sui redditi vari, vuole semplicemente sapere quali sono le tue proprietà. Come dire, intanto facciamo l’inventario, poi vediamo….
    Verissimo, in questi stati non esiste proprietà privata, è tutto in comodato d’uso, fino a quando l’autorità non decide diversamente.

  • Riccardo
    Rispondi

    Mettiamola così: gli OGM danno vantaggi e svantaggi. Nessun progresso sarà mai a senso unico. Il motore a scoppio ha migliorato la vita di tutti noi, ma produce inquinamento. I cellulari sono ormai indispensabili, ma forse le onde elettromegnetiche prodotte fanno male. L’elettricità in casa ci permette di usare frigoriferi e lampadine, ma chi la usa corre il rischio di rimanere fulminato. Quanti sarebbero disposti a rinunciare al motore a scoppio, ai cellulari ed alle lampadine? Allo stesso modo, forse gli OGM non saranno del tutto salutari, ma siamo sicuri che riusciremmo a sfamare una terra sovrappopolata senza? La tanto decantata agricoltura biologica, non permetterebbe i quantitativi di produzione che assicurano gli OGM, quindi in questo caso l’alternativa non è il motore a scoppio o il cavallo, né la lampadina o la candela, ma sopravvivere con gli OGM o morire di fame senza. Tra le due alternative, preferisco la prima, anche se mi costa qualche rischio in più. Se Capanna ragionasse arriverebbe alle stesse conclusioni, ma non ragionava nel ’68 e con la vecchiaia sembra riuscirci ancora meno.

  • hc
    Rispondi

    Dimentichiamo oltretutto che gli OGM sono sperimentati da qualche decennio sulle spalle dei consumatori americani, e non si sono avverate nessuna delle millenarie predizioni catastrofiste degli anti-ogm.
    Forse dobbiamo rassegnarci al fatto che gli OGM sono comunque un progresso utile, al pari delle vaccinazioni (che per quanto si ostinino a proclamare alcuni ignoranti, hanno salvato milioni di vite umane).

    • Giorgio Fidenato
      Rispondi

      No milioni, ma miliardi di vite.

    • macioz
      Rispondi

      Forse vi siete scordati che per i talebani dell’ambientalismo salvare milioni o addirittura miliardi di vite umane è un crimine. Per loro siamo già troppi. Loro sono contro tutto ciò che salva vite umane: ddt, ogm, e progresso in generale.
      Naturalmente a sacrificarsi loro per il bene di Gaia non ci pensano nemmeno, molto più comodo far sparire milionate di poveri pezzenti nel terzo mondo. Però nel famoso immaginario collettivo, loro sono quelli buoni, noi i cattivi, curioso no?

  • hc
    Rispondi

    Per l’amor di Dio, però, correggete quel titolo!!

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search