In Economia, Esteri

VSDdi MARCIA CHRISTOFF-KURAPOVNA*

La “tempesta perfetta” di instabilità geopolitica, di isolamento diplomatico, di grave deprezzamento della valuta, e il declino economico che ora la Russia deve affrontare, ha profondamente danneggiato la posizione internazionale di Mosca forse anche nel lungo termine.

Eppure sono proprio tali condizioni che potrebbero spingere la leadership del Paese a prendere una decisione radicale che le garantirà il suo status di attore mondiale una volta per tutte: l’adozione di un gold exchange standard. Anche se a prima vista è una idea inverosimile, molti fattori suggeriscono che la rimonetizzazione aurea può essere un logico passo successivo per Mosca.

In primo luogo, per anni Mosca ha manifestato la sua indisponibilità a rimanere in ambito monetario in balia degli Stati Uniti e dei suoi alleati della Nato,…

CONTINUA A LEGGERE QUI

Post suggeriti

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Renzi bambino prodigio kinder