In Esteri, Libertarismo

lpdi REDAZIONE

L’ex governatore Repubblicano del New Mexico, Gary Johnson, ha vinto la nomination presidenziale del Partito Libertario, nella convention di Orlando, in Florida.

Imprenditore, fu eletto governatore del New Mexico per i Repubblicani nel 1995. Johnson mira a tagliare le tasse e la burocrazia. Già candidato dai Libertari nel 2012, aveva raccolto 1,2 milioni di voti. I sondaggi lo indicano al 10% in un ipotetico scontro a tre contro Donald Trump e Hillary Clinton. (RaiNews)

Recent Posts
Showing 3 comments
  • spago
    Rispondi

    Hanno scelto il peggiore

  • Pedante
    Rispondi

    http://www.ontheissues.org/2016/Gary_Johnson_Immigration.htm

    Ad ogni modo le sue probabilità di successo sono effettivamente zero. Trump deve la sua popolarità principalmente alla sua posizione sulla questione immigrazione. Il GOP diventa sempre di più il partito dei bianchi e il Partito democratico quello dei non bianchi.

  • Albert Nextein
    Rispondi

    McAfee pareva in pole.

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search