In Anti & Politica, Economia, Esteri, Varie

kyengeDI REDAZIONE

Numeri, cifre, documenti, evidenze.

Ecco dimostrato che “il fenomento migratorio” non è altro che l’ennesimo furto perpetrato nei confronti dei contribuenti,

non è altro che un fenomeno indotto per derubare soldi a chi produce ricchezza.

Lo Stato è crimine organizzato, spiegava Rothbard. Lo Stato criminale ha tanti amici da mantenere.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Ed oggi, dimostra essere tale e quale gli schiavisti dei secoli passati, ma…

facendo credere si tratti di solidarietà e bene comune.

Articoli recenti
Mostrati 18 commenti
  • Giovanopoulos
    Rispondi

    Grazie mille della segnalazione, il ragazzo non le manda a dire e le dice bene.

  • mario nanni
    Rispondi

    il mio post a “cappello” del tuo fortissimo impegno. ”
    Invasione: Business di Stato (massima attenzione, guardare il video)
    .
    Mattarella sarà a conoscenza di questo business criminale? Una così dettagliata denuncia, già ripresa e rilanciata da “Striscia La Notizia” può cadere nel nulla? Può un capo dello Stato non intervenire intanto che un business criminale rischia seriamente di travolgere nel baratro il nostro Paese? Cos’altro deve accadere perchè il capo dello Stato si decida di difendere concretamente l’Italia?

    p.s.
    mi sto stancando di denunciare l’invasione e pure a scrocco.
    saluti e molti complimenti per il tuo lavoro.

  • Evaristo
    Rispondi

    Il ragazzo è in gamba, ma – a parte fornirci le rotte delle navi che magari sarà anche fashion – non dice nulla di nuovo.
    Che andassero a prenderli si sapeva, che fossero aumentati i morti pure, che sia un business beh…, se la Sicilia non protesta è perchè c’è un giro di soldi che l’ha innaffiata e il cara di Mineo dà lavoro a parecchi e a Roma il “galantuomo” buzzi non diceva forse che con i migranti si fanno più soldi che con la droga?
    Concordo che non c’è un complotto, ma solo una esiziale commistione di buonismo e affarismo tra idealisti buoni a nulla e pescecani capaci di tutto.

    ps Mattarella mi sembra imbalsamato e comunque ha mai fatto qualcosa di buono da giovane? e dovrebbe iniziare ora che è bollito?

    • winston diaz
      Rispondi

      “Il ragazzo è in gamba”

      Dice un cumulo di inutili idiozie.

      I migranti pescati a pochi chilometri dalle coste libiche andrebbero semplicemente riportati, con la forza, esattamente da dove sono partiti. Le informazioni oggi circolano in frettissima, hanno tutti il cellulare in tasca, subito dopo non ne partirebbero piu’, e sarebbero i libici stessi a rimandarli a loro volta indietro, con lo stesso risultato.

      • myself
        Rispondi

        “Dice un cumulo di inutili idiozie. […] I migranti pescati a pochi chilometri dalle coste libiche andrebbero semplicemente riportati, con la forza, esattamente da dove sono partiti.”

        Ma veramente dice nel video è detto proprio che per le leggi marittime internazionali andrebbero portarti al porto più vicino.

        • winston diaz
          Rispondi

          Si’ pero’ ti dice anche che secondo lui il porto piu’ vicino ove portarli e’ in tunisia. Ti pare normale che navi italiane vadano a prendere gente uscita dalla libia per poi portarla in tunisia? E inoltre ti pare che sia normale uno che sta a cavillare sul fatto che secondo lui le notizie non dicono la verita’ perche’ non si chiama “canale di sicilia” dove li pescano? Ma dove vogliamo andare cosi’…

          • myself

            “Ti pare normale che navi italiane vadano a prendere gente uscita dalla libia per poi portarla in tunisia?”

            No, per me non è affatto normale. Ma il ragazzo si riferiva a quello che dicono le leggi marittime.

            “E inoltre ti pare che sia normale uno che sta a cavillare sul fatto che secondo lui le notizie non dicono la verita’ perche’ non si chiama “canale di sicilia” dove li pescano?”

            Non si tratta di cavilli, il canale di Sicilia è proprio da un’altra parte.

  • Giovanopoulos
    Rispondi

    Tra il “complotto massonico” e il puro “affarismo” c’è una terza ipotesi.
    La sinistra che è la più entusiasta fomentatrice del fenomeno migratorio, rischiava di rimanere senza “clienti”. Da qui l’adozione dell’immigrazione per la “riproletarizzazione” della società, onde poter continuare con lotte fuori dal tempo e con slogan che incantavano sempre meno il suo tradizionale target di riferimento.
    Quindi, importare masse di nuovi poveri più permeabili all’indottrinamento per prenderne (a parole) la rappresentanza.
    Se non hanno ordito un complotto, hanno sicuramente preso la palla al balzo.

    • Pedante
      Rispondi

      Ipotesi complementari l’una alle altre.

      C’è non poco cinismo anche da parte dei rifugiati come si vede in questo video. Si accostano al peschereccio, affondano il gommone con piena fiducia che l’equipaggio “europeo” li salvi. Errore fatale: l’imbarcazione è tunisina.
      https://www.liveleak.com/view?i=086_1479777101

    • myself
      Rispondi

      All’origine dell’affarismo, dell’importazione di nuovi elettori per la sinistra, dell’opportunismo dei migranti… e di tutti i fattori che contribuiscono alla crisi dell’immigrazione c’è un’unica cosa: Il Welfare State.

      È solo questo enorme schema Ponzi, in cui tutti vivono a debito delle future generazioni, che ha permesso tutto ciò.

      • Pedante
        Rispondi

        Certo il welfare è un aggravante, ma è il tenore di vita più alto il fattore principale.

        Ad esempio, il Chinese Exclusion Act del 1882 bloccò l’immigrazione di manodopera non specializzata cinese negli Stati Uniti. I cinesi però non erano venuti negli Stati Uniti per il welfare (non esisteva neanche) ma per le maggiori opportunità che il paese offriva.

        • Pedante
          Rispondi

          Più che legalità o illegalità è il numero degli immigrati la questione principale. A mo’ di esempio, il 43% dei residenti di Vancouver è di origine asiatica (per la maggior parte, cinesi piuttosto benestanti). È difficile immaginare che le tensioni interrazziali non cresceranno. Gli esseri umani non sono fungibili.
          http://vancouversun.com/life/vancouver-is-most-asian-city-outside-asia-what-are-the-ramifications

          • Evaristo

            A me pare che i cinesi – a parte le solite mele marce come ovunque – non diano grossi problemi, a parte qualche rivolta contro le piattole dell’annonaria a cui avrei dato loro volentieri una mano :D

            Ogni continente ha il suo “ano” e quello dell’asia non è la Cina, ma la zona Indonesia-Malesia. Le altre zone “anus mundi” sono: Colombia, Nigeria-Maghreb, Albania-Romania.
            Da notare che noi ne abbiamo ben quattro (le ultime) sul groppone.

          • Pedante

            Infatti, i cinesi non creano caos e la loro criminalità tende a essere focalizzata sulla propria comunità. In linea di massima lavorano sodo e sono intelligenti. E questo non è una cosa da poco. Tuttavia non sono europei e se ne arrivano tantissimi c’è poco incentivo di assimilare. Nessuno obieterebbe a una piccola Chinatown ma a Vancouver sono gli autochtoni a diventare quasi una curiosità.

  • Pedante
    Rispondi

    Parole profetiche di Gianantonio Valli.

  • Albert Nextein
    Rispondi

    E’ ben informato, e parla chiaro.
    E’ un migliore giornalista del 90% di quelli che lavorano attualmente in ogni ambito informativo.
    Io sapevo che andavano a prendere letteralmente i clandestini in acque libiche.
    Con l’uso del transponder lui me ne ha dato la prova lampante.
    E’ un soggetto da seguire con attenzione.

  • vetrioloblog
    Rispondi

    C’è un sistema infallibile per trasformare le buone azioni di solidarietà in azioni criminali: farle con i soldi degli altri.
    Un altro aspetto del “Potere dei più buoni”, che costò a Giorgio Gaber la perdita di parecchi (ipocriti) amici e simpatizzanti.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca