In Esteri

venezuelaRICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Voluntad Popular Italia, La Unidad, Veneuropa e la comunità Venezuelana presente a Roma hanno il piacere di Invitarla a la manifestazione che si terrà questo sabato 29 aprile in Piazza di Porta  San Giovanni  dalle 15 alle 19, in tale   occasione i Venezuelani residenti a Roma, scenderanno in piazza per spiegare la grave situazione in corso.

Sono ormai diversi anni che si denuncia continuamente la forte crisi Venezuelana, anni che si comunica la forte scarsità di beni e medicinali,  l’iper inflazione della moneta e gravissimi problemi di criminalità e morti violente. Negli ultimi giorni la situazione si è esasperata ed il bilancio dei morti è salito a 26 in tre settimane di proteste, l’ultimo un ragazzo di 23 anni  è stato colpito da un colpo di pistola in testa.

E’ importante chiarire che il popolo e l’opposizione chiedono un petitorio molto chiaro da mesi ma che Non è mai stato rispettato dal Regime Venezuelano: si chiede fortemente l’apertura del canale umanitario, elezioni generali cioè elezioni presidenziali, regionali e la  restituzione delle prerogative al Parlamento cosi come la  liberazione di tutti i prigionieri politici.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Attraverso conferenze, manifestazioni e colloqui cerchiamo di far presente la realtà che i nostri connazionali stanno vivendo e anche tanti Italiani che vivono in diverse città del Venezuela, così da colmare le lacune lasciate dai media, e collaboriamo a distanza affinché il paese ripristini lo Stato di diritto ed il rispetto dei diritti umani e costituzionali.

Introdurrà l’incontro Umberto Calabrese editore e scrittore: “Che sta succedendo in Venezuela? Come vive la Comunità italiana del Venezuela?”

Giulia Matteo Sezille  e Mikela Policastro di Viva Venezuela en Italia  e Associazione Ali per Ayuda Humanitaria para Venezuela  :  parleranno di  Scarsità  di  medicine e  Raccolta in Italia

Paola Kambo Vicentini : parlerà  di Pensioni in Venezuela e Italia , Associazione Pensionados Italia-Venezuela.  Porta voce a Roma di Voluntad Popular

Franca Bernieri   : parlerà di Veneuropa, Lobby direttamente alla UE,  votazione di oggi, approvata e chiamerà  per chi sarà interessato a partecipare al Concerto del ! Maggio sempre li a Piazza San Giovanni dove si presenteranno alcuni venezuelani con la bandiera del Venezuela di 10 mt.

Luisa Ceccarelli : parlerà della formazione del Partito Voluntad Popular e di Leopoldo Lopez

Luz Marina Davila : parlerà di Ensamble Venezuela,  gruppo  folcloristico e di aiuto ai venezuelani che sono in Italia come Direttrice della  Associazione dei Venezuelani Cattolici a Roma

Franca Bernier di Veneuropa: che parlerà della votazioni alla Commissione UE e ritrasmettere a Un Mundo sin Mordaza

On Fabio Porta :  Deputato eletto in America Meridionale a nome del Pd e di Renzi

Sono stati invitati il Senatore Pier Ferdinando Casini Presidente della Commissione Esteri del Senato italiano, il Senatore Mario Mauro del PPI – PPE

Videos :

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

1 di Manuel Avendano  su come ci si prepara per le marce a Caracas

2 Di Estefania Parra, cugina di Lilian e Portavoce Internazionale di Voluntad Popular  in Europa in questo momento per denunciare la persecuzione in Venezuela e la situazione di isolamento di Leopoldo Lopez

3  Video di Leopoldo Lopez

In questo link troverà più informazioni sulle manifestazioni che ci saranno in Italia http://www.panasvenezolanos.com/venezuela-una-catastrofe-umanitaria-dimenticata/

La comunità Venezuelana in Italia sarebbe molto contenta della vostra presenza e del vostro sostegno verso il nostro paese, fortemente in crisi.

Voluntad Popular Roma

Unidad

Articoli recenti
Mostrati 10 commenti
  • Vito
    Rispondi

    Tutto finalmente viene a galla ! Prima o poi la verità viene sempre a galla, puoi nasconderla, puoi far finta che non sia mai successa. Ma quando meno te lo aspetti esce allo scoperto: il peccato che gli U.$.A non perdonano al Venezuela è solo quello di aver nazionalizzato il petrolio ed il motivo è semplice e chiaro, facile da spiegarsi: gli U.$.A vogliono da sempre essere loro i padroni del mondo ! INTANTO IL VENEZUALA HA DECISO DI USCIRE DALL’ (O$A, spesso OA$) ORGANIZZAZIONE DEGLI STATI AMERICANI.
    Il Segretario Generale dell’Organizzazione degli Stati americani (O$A, spesso OA$) Luis Almagro , insieme ad Henrique Capriles Radonski e Trump, sono i mandanti del triangolo del terrorismo golpista di destra in Venezuela che collega Miami, Bogotá (mentre il cartello colombiano di Cali era orientato su posizioni filo-governative e di destra, quello di Medellín fu orientato su posizioni filo-rivoluzionarie e di sinistra) & Santo Domingo in guerra contro il governo bolivariano legittimamente e democraticamente eletto del Presidente Eterno Nicolás Maduro Moros. Delcy Rodríguez, la cancelliera venezuelana figlia di Jorge Antonio Rodriguez, che è stato assassinato in custodia della DISIP nel luglio 1976 (DISIP è l’ acronimo di “Direzione Generale di Intelligence e Prevenzione Servizi”, un servizio di intelligence e controspionaggio interno e esterno del Venezuela tra il 1969 e il 2009) ha scoperto tutto ! Hasta la victoria siempre! Patria o muerte ! Venceremos !

    • Sonia Patacchi
      Rispondi

      Mi appare una pagina che si chiama. Per volere popolare… la tua pagina dice… ma che cosa è?

      • Vito
        Rispondi

        Voluntad Popular

        • Vito
          Rispondi

          il Tribunale del popolo

          • Vito

            INTANTO IL VENEZUELA HA DECISO DI USCIRE DALL’ (O$A, spesso OA$) ORGANIZZAZIONE DEGLI STATI AMERICANI.

  • Vito
    Rispondi

    La giornalista italiana Monica Vistali ci spiega cosa realmente è successo in Venezuela

    • Pedante
      Rispondi

      C’è una guerra civile in corso a danno dei venezolani bianchi i quali costituiscono la borghesia e la classe imprenditoriale del paese. Basta guardare le facce dei compañeros chavistas per capirlo.

  • Alessandro Colla
    Rispondi

    Stando a un commento, Maduro sarebbe di destra. Complimneti. Che gliene importa, poi, agli Stati Uniti se uno stato nazionalizza il petrolio? Ci guadagnano i petrolieri proprietari dei pozzi negli Stati Uniti, dal momento che il greggio di stato non è certo concorrenzialmente competitivo (vedi in merito la bufala dell’ENI). Se avevano investito in Venezuela, l’esproprio è l’ennesimo atto di prepotenza e di imbecillità dei “destri” Chavez e Maduro. E’ quello il vero sopruso, altro che i presunti dominatori del mondo.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca