In Anti & Politica, Economia

PETROLIOdi MAURO GARGAGLIONE

Agli albori dell’esplosione industriale americana si affermarono mega aziende che vennero in seguito smembrate dalle leggi dello Stato, in ossequio alla lotta contro il monopolio prepotente degli avidi capitalisti.

Peccato che quei monopolisti avidi e spietati nei settori di energia, acciaio, automobili, ferrovie, telegrafi, invece che massacrare i poveri consumatori americani stringendogli il cappio intorno al collo, resero disponibili i loro prodotti a prezzi così bassi che milioni di americani poterono permettersi una Ford Model T e poterono riempirne il serbatoio di benzina.

Fu allora che l’America pose le fondamenta della sua potenza economica. L’unico monopolio dannoso all’economia è quello protetto dalle leggi dello Stato che impediscono l’ingresso a nuovi competitor. Al contrario in alcuni settori gli investimenti di capitale richiesti sono così elevati che le mega aziende sono una necessità. Le leggi antitrust servono solo ad assicurare a qualcuno la garanzia di un profitto a scapito di qualcuno che sta già sul mercato.

Se il nuovo arrivato è in grado di entrarvi e fare profitti, il prezzo dei prodotti dovrà giocoforza calare e la qualità essere apprezzata dai consumatori, se viceversa il nuovo arrivato ha bisogno che lo Stato gli garantisca i numeri per stare in piedi, attraverso sovvenzioni o smembramento dei concorrenti, tali quattrini ce li metteranno i consumatori in tasse o in prezzi più alti che saranno obbligati a pagare.

Un esempio ce lo descrive Luca Bertagnolio: “Lo Sherman act è del 1890, fu l’inizio della fine degli USA come potenza industriale. Legge fatta per smembrare la Standard Oil di John D. Rockefeller, che ha avuto fino al 92% del mercato della raffinazione del petrolio. Standard Oil che malgrado il 92% di mercato ha fatto scendere il prezzo dei propri prodotti ogni anno, permettendo quindi a sempre piu’ persone di comperare i propri prodotti, per migliorare la qualità della vita.

E lo Sherman act, come tutte i regolamenti “antitrust”, non e’ altro che il pizzo che la politica chiede all’imprenditoria. Esattamente come la UE ha chiesto a Microsoft, esattamente come in USA la stessa Microsoft è stata multata perché, vivaddio, ha avuto il coraggio di fornire del software in più ai propri utenti. Gratis!!! Multati per avere dato gratis qualcosa ai propri utenti. Questo è il livello di assurdità di queste leggi che distruggono il libero mercato”.

Articoli recenti
Commenti
  • vetrioloblog
    Rispondi

    Elementare Watson! Ma troppo complicato per chi non vuol comprendere.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca