In Anti & Politica

DI GIOVANNI BIRINDELLI

“Mattarella: ‘L’interesse generale venga prima delle convenienze'” (repubblica.it).

In altre parole: “il logicamente inesistente venga prima di ciò che sta alla base del libero scambio, che è oggettivamente l’unico modo in cui può essere creato valore economico”.

Poi continua: “Le incertezze economiche non offrono prospettive ai giovani”.

Dato che l’incertezza economica è oggettivamente parte integrante del processo economico (non si può avere crescita economica strutturale senza incertezza), quello che Mattarella sta dicendo è che il processo economico non offre prospettive ai giovani, quindi (se ne deduce) sarebbe meglio fermarlo.

Peccato che, a causa della costituzione, in Italia non ci sia libertà di parola, altrimenti uno sarebbe libero di dire che il capo di stato spara cazzate a raffica e che quindi è altamente rappresentativo dell’intera classe politica.”

Articoli recenti
Commenti
  • Albert Nextein
    Rispondi

    Un’affermazione senza costrutto, detta così per dar fiato alle corde vocali.
    Bestialità a catena.
    C’è da capirlo.
    E’ un democristiano.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca