In Anti & Politica

Seconda parte dell’analisi del nuovo DL 1 che la cabina di regime ha varato il giorno della Befana.

In questo secondo video ci dedichiamo ad analizzare tutti gli aspetti riguardanti la segregazione che viene di fatto instaurata dal decreto.

Nel precedente video avevamo trattato i nuovi obblighi di vaccinazione introdotti.

Il video su Rumble: https://rumble.com/vscqfh-segregazione-come-difendersi-dal-d.l.-1-del-2022.html

Il video su Yotube

Il nostro ricorso collettivo contro Green-Pass e Obbligo Vaccinale:
https://www.difendersiora.it/ricorso

Rimaniamo in contatto sul Canale Telegram: https://t.me/difendersiora

Recent Posts
Showing 17 comments
  • Shirel Levi
    Rispondi

    Nulla è più anarchico del potere, il potere fa praticamente ciò che vuole. E ciò che il potere vuole è completamente arbitrario o dettato da sua necessità di carattere economico, che sfugge alle logiche razionali. Io detesto soprattutto il potere di oggi. Ognuno odia il potere che subisce, quindi odio con particolare veemenza il potere di questi giorni. È un potere che manipola i corpi in un modo orribile, che non ha niente da invidiare alla manipolazione fatta da Himmler o da Hitler. Li manipola trasformandone la coscienza, cioè nel modo peggiore, istituendo dei nuovi valori che sono dei valori alienanti e falsi, i valori del consumo, che compiono quello che Marx chiama un genocidio delle culture viventi, reali, precedenti. Sono caduti dei valori, e sono stati sostituiti con altri valori. Sono caduti dei modelli di comportamento e sono stati sostituiti da altri modelli di comportamento. Questa sostituzione non è stata voluta dalla gente, dal basso, ma sono stati imposti dal nuovo potere consumistico, cioè la nostra industria italiana pluri-nazionale e anche quella nazionale degli industrialotti, voleva che gli italiani consumassero in un certo modo, un certo tipo di merce, e per consumarlo dovevano realizzare un nuovo modello umano. (Pier Paolo Pasolini).

  • Shirel Levi
    Rispondi

    “Speranza non è che tu venga/Verresti e sarebbe speranza” (cit. Marco Pannella)

  • Shirel Levi
    Rispondi

    “I vaccini: se fossero resi obbligatori, aprirebbero la strada al vaccino contro il dissenso” (cit. Marco Pannella,1995)

  • Shirel Levi
    Rispondi

    A tale proposito, occorre far riferimento a un numero di Re Nudo del 1976, la storica rivista di controcultura diretta da Andrea Valcarenghi, per Fabio Massimo Nicosia. Fabio Massimo Nicosia è nato a Milano il 20/08/1958, residente a Cinisello Balsamo (MI) in via Guardi 58 , è un avvocato regolarmente registrato nell’ Albo-Registro dell’Avvocatura Italiana . Ha studiato Giurisprudenza alla Statale di Milano. È membro del Comitato Nazionale dei Radicali Italiani. È il fondatore di Radicali Anarchici, Movimento Libertario e Partito Libertario. È ministro di culto della Chiesa Nikeista. È altresì Presidente di Diritto & Mercato/ Aktroprosumo (C.F.. 12868580155) Principal incaricato presso Consip, presso Andersen Legal.

  • Duca Conte Piermatteo Barambani
    Rispondi

    Toh, guarda, la befana ha portato un nuovo giocattolino ad Andreuccio. E come ci gioca alla grande! Divertiti, Ciccio, e beato te che sei co… (ma lo sai già).

    • Shirel Levi
      Rispondi

      Per dovere di cronaca, Giuseppe Bessarione è lo stesso Fabio Massimo Nicosia.

  • Shirel Levi
    Rispondi

    Così come Stefano Messora, il fondatore di ByoBlu, è stato un convinto sostenitore di Beppe Grillo e del M5S, finché non ha sentito puzza di bruciato e ha sbattuto la porta.

    Il vero fondatore del Movimento Libertario è un leghista pentito si chiama Leonardo Facco. È stato caporedattore della Padania e un sostenitore convinto di Umberto Bossi e Gianfranco Miglio, finché non ha sentito puzza di bruciato e ha sbattuto la porta. Poi ha aggregato intorno a sé un manipolo di ex Radicali (tra i quali anche l’avvocato Fabio Massimo Nicosia). Da notare anche che Leonardo Facco se da un lato è un NO VAX dall’altro lato è pure un sostenitore accanito degli OGM.

    • MICHELE
      Rispondi

      E quindi che problema c’è se uno che etichetti come no vax è pure sostenitore accanito degli OGM? In primis non utilizziamo le definizioni del nemico, chiamare le persone che non vogliono il vaccino contro il covid no-vax o anti-vax è come chiamare qualcuno che non vuole bere l’acqua dalla tazza del cesso anti acqua. Secondo, quale etica libertaria viene meno se si è a favore degli OGM? Poi me ne sono accorto da parecchio tempo che nel Movimento Libertario ci sono parecchie persone che militavano nella destra, sia Leghisti che Berlusconiani oppure ex Radicali, e quindi? Non si può cambiare opinione? Eppure ci sono persone di sinistra che lottano contro la deriva totalitaria in nome della lotta al covid, non apprezzo nulla della loro filosofia e quando li guardo vedo ipocrisia a secchiate, nonostante ciò sono le benvenute. Se uno ha aderito ad un partito va considerato come un consacrato a quel partito? Una sorta di devoto la cui pratica è irrimediabilmente corrotta dal proprio passato?

      • Fabio Massimo Nicosia
        Rispondi

        Per farvi capire l’importanza di un’inclinazione libertaria o di una cultura libertaria per capire certe cose che altri non capiscono. Se voi pensate, nel linguaggio ordinario si dà quasi sempre per scontato che quanto si fa lo si fa liberamente. Ad esempio, se io dico “io mangio”, si suppone che io stia mangiando liberamente, non che qualcuno mi stia costringendo a mangiare. O se dico “ho fatto l’amore”, si suppone che non sia stato violentato, ma che l’abbia fatto spontaneamente e liberamente. Dunque, uno come quel Paolo TuttoTroppo non ci arriva, e fa il suo consueto ridicolo articolo confrontando i “calcoli costi/benefici” che uno effettua quotdianamente con quello da vaccino. A parte che quello da vaccino viene fatto collettivisticamente, ossia valutando l’impatto sociale di una collettività che si vaccina, LUI METTE SULLO STESSO PIANO IL CALCOLO COSTI/BENEFICI VOLONTARIO CON QUELLO DA VACCINO OBBLIGATORIO. Cioè confronta le mele con le pere. Questo perché è ignorante, ma anche perché NON E’ LIBERTARIO, come dire che essendo libertari capiamo più cose.

    • Fabio Massimo Nicosia
      Rispondi

      Stefano Messora ? In realtà è Claudio Messora il fondatore di ByoBlu.

  • Pierre Joseph Proudhon
    Rispondi

    Allora il vero fondatore del Libertarismo Italiano non è Fabio Massimo Nicosia! Ma bensì Leonardo Facco. E e normale. Infatti, Fabio Massimo Nicosia è ancora adesso membro del Comitato Nazionale di Radicali Italiani! Altro che ex- radicale! Robe da matti mi se più che logico e normale. Infatti, Fabio Massimo Nicosia è ancora adesso membro del Comitato Nazionale di Radicali Italiani! Altro che ex- radicale! Robe da matti! Tanto che persino Radio Radicale ha pubblicizzato la nascita del Partito Libertario (con tanto di video pubblicati sul sito stesso di Radio Radicale!).

  • Pierre Joseph Proudhon
    Rispondi

    Sono senza parole…. incredibile veramente. Si fa passare per avvocato quando lui non è neppure iscritto all’Albo, e poi dice che è un ex Radicale – ma intanto continua ad essere membro di Radicali Italiani). Ma a che gioco giochiamo?

  • Shirel Levi
    Rispondi

    L’avvocato Fabio Massimo Nicosia è ancora membro iscritto a Radicali Italiani

    E Radio Radicale ha pubblicizzato il Partito Libertario

    https://www.radioradicale.it/scheda/655608/dallo-stato-di-emergenza-allemergenza-della-liberta

  • vincenzo
    Rispondi

    ho saputo di un polizziotto che ha usato la vostra tecnica all’HUB vaccinale…..risultato pessimo nonostante in compagnia di un avvocato.
    Volevo sapere dove sta scritto che il titolare di un attivita non ha obbligo di presentare il certificato verde. Grazie

    • Alessandro Colla
      Rispondi

      Che vuol dire “risultato pessimo”? Che cosa è accaduto veramente?

  • Pierre Joseph Proudhon
    Rispondi

    Fabio Massimo Nicosia ha comunicato che ha iniziato una stretta collaborazione con il blog di Nicola Porro (ha infatti pubblicato un sup articolo sempre sul tema Green Pass, ecc..) per aprire un dibattito serrato con una forte ventata libertaria in un blog già fortemente liberale, liberista e con un pizzico di libertarismo alla Ayn Rand. Inoltre, grazie a David G. Porro, il buon Fabio continua la sua collaborazione anche con Byoblu insieme a Maurizio Bolognetti (dei Radicali Lucani). Oltre, naturalmente, per quanto questo sia ancora reso possibile, anche la collaborazione con Radio Radicale.

  • Fabio Massimo Nicosia
    Rispondi

    Il mio non-vaccino sta funzionando benissimo, in due anni non mi sono mai ammalato. Poi se mi dovessi ammalare nove su dieci sarà in forma leggera e anche le probabilità di morire sarebbero molto basse

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search