In Aggiornamenti, Anti & Politica, Libertarismo, Primo Piano, Varie

DI LEONARDO FACCO

Cari soci azionisti, cari libertari e simpatizzanti,

come ogni anno è giunto il momento di tirare le somme di quanto il Movimento Libertario ha fatto in questo ultimo anno.

Il 13 novembre prossimo, a Padenghe sul Garda (Brescia), si terrà “l’Assemblea annuale del Movimento Libertario”, una tappa importante per cominciare a delineare le strategie (le idee) politiche da metter in pratica (le azioni) in vista dell’anno 2012.

Negli ultimi tre anni, il Movimento Libertario s’è affermato a livello nazionale grazie ad importanti azioni di resistenza fiscale e disubbidienza civile: dalla semina di mais biotech alla battaglia contro il sostituto d’imposta, sino alla recente OFFERTA FUORILEGGE con la quale la LEONARDO FACCO EDITORE ha deciso di non rispettare la demenziale legge sull’obbligo del massimo sconto per i libri voluta dal governo Berlusconi.

Le idee che ci accomunano sono state trasformate – grazie al volere del Consiglio di Amministrazione – in azioni concrete, azioni dirompenti ma pacifiche, che hanno catapultato il Movimento Libertario tra quei politici più osservati – e incomprensibili – dall’opinione pubblica. Alla cresciuta visibilità online abbiamo dato sostanza, mostrando quanta ragione avesse Giorgio Fidenato nel sostenere “ che non servono moltitudini per dare nell’occhio. Bastano poche persone motivate e con le idee chiare”. E tantomeno è servito (almeno sino ad oggi) “sporcarsi le mani con la politica” – come aveva sostenuto legittimamente qualcuno alla prima assemblea di Poggibonsi – dato che la politica (casta) è il problema non la soluzione, specialmente in Italia.

Il 2012 sarà un anno disastroso! Come abbiamo sempre sostenuto il fallimento dello Stato interventista è alle porte, come dimostra la cosiddetta “crisi dei debiti sovrani”. Ragion per cui noi dovremo ancor di più mostrare a chi continua ad essere titubante che non siamo sudditi e tantomeno vogliamo essere governati da una banda di briganti.

Il momento storico che stiamo vivendo non solo era prevedibile, ma era anche inevitabile. Eppure, la crisi che stiamo attraversando potrebbe diventare un’ulteriore opportunità per il Movimento Libertario e per le idee che incarna.

L’assemblea di Padenghe diventerà un momento fondamentale, dato che si stanno riproponendo le condizioni per una vera e propria rivoluzione sociale. E’ giunto il momento di ritrovarci per discuterne, per guardarci negli occhi, per avanzare proposte. A noi le chiacchiere dei finti liberali non piacciono. Noi delle promesse schiamazzate non interessa. Noi la libertà la vogliamo conquistare non a parole, perché è un nostro diritto.

Questo il programma della giornata:

1- Saluto di Mauro Meneghini

2- Relazione introduttiva e proposte di Leonardo Facco

3- Coffee Break

4- Interventi degli ospiti invitati all’assemblea

5- Dibattito e proposte con i presenti

6- Conclusioni

L’inizio dell’assemblea (APERTA ANCHE A CHI NON E’ ISCRITTO) è alle 9.30 del 13 novembre prossimo, presso il West Garda Hotel Via Paris, n. 32 a Padenghe sul Garda (Bs).(Tel.: 0309907161- Fax: 0309907265)

www.westgardahotel.com; email: info@westgardahotel.com

Per chi volesse pernottare nell’hotel saranno disponibili prezzi agevolati per i convegnisti

Per chi volesse passare il week end a Padenghe sarà disponibile un prezzo agevole (per due persone). Per informazioni: movimlibertario@gmail.com

W il Movimento Libertario, IL RIGORE DELLE IDEE, LA FORZA DELLE AZIONI!

Articoli recenti
Commenti
  • Leonardo Facco
    Rispondi

    DA QUI AL 13 NOVEMBRE, AGGIORNEREMO IL PROGRAMMA DELL’ASSEMBLEA CON RIFERIMENTO AGLI OSPITI CHE VERRANNO ED AI PUNTI CHE SARANNO DISCUSSI.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca