In Anti & Politica, Economia, Libertarismo, Primo Piano

DI ASTROLABIO*

Dunque, c’è questo motto che ho sentito diverse volte in vita mia e mi chiedo se sono uno dei pochi,  o se  è un’esperienza comune; il motto dice “la mia libertà finisce dove comincia la libertà degli altri”.

Ma a parte questo, quello che veramente mi ha aperto la mente è stata proprio la golden rule, infatti ragionando ho realizzato che non vale solo per me, ma per tutti: “la tua libertà finisce dove comincia la mia”, e per tutti si intende anche lo stato: cosa ha di così speciale lo stato che può inteferire sulla mia libertà quando io non posso interferire sulla sua o su quella degli altri cittadini? E’ solo un’istituzione umana come le altre, è composto da cittadini anch’esso, non ha fondamenti metafisici particolari per cui possa ritenersi al di sopra del diritto.

Ecco, il resto sono note a margine e appaganti, lunghissime disquisizioni filosofiche su cosa sia la libertà, su cosa siano i diritti, su come si può organizzare una società senza stato o su come uno stato può rispettare la golden rule, ma alla base di tutto, al di là delle divergenze personali c’è questo: “la mia libertà finisce dove comincia la vostra, la vostra libertà finisce dove comincia la mia”.

 

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

[yframe url=’https://www.youtube.com/watch?v=JrlztPimzJg’]

OSCAR WILDE: EGOISMO NON E’ FARE CIO’ CHE SI VUOLE, MA PRETENDERE CHE GLI ALTRI FACCIANO CIO’ CHE VOGLIAMO NOI

QUI, L’INTERVISTA ALL’AUTORE DEL VIDEO: http://libertarianation.org/2011/10/31/intervista-a-tomasz-kaye/

*LIBERTARIANATION.ORG, CHE SARA’ PRESENTE ALL’ASSEMBLEA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO

Recent Posts
Showing 10 comments
  • Leonardo Facco
    Rispondi

    ECCO LE PAROLE DEL PARASSITA EGOISTA PER ANTONOMASIA: “Sui tagli all’editoria di partito, il Governo
    ci ripensi, così si mortifica il pluralismo”. (Giorgio Napoletano)

    • Borderline Keroro
      Rispondi

      A me non va bene tagliare i contributi all’editoria.
      Non TAGLIARE, ma piuttosto TOGLIERE.
      TOGLIERE significa, tra l’altro, mettere tutti i n condizioni di parità.

  • Giorgio Fidenato
    Rispondi

    Napolitano è un uomo vergognoso!!!!

  • Gian Piero de Bellis
    Rispondi

    Video come questi dovrebbero moltiplicarsi ed essere fatti circolare il più possibile. Congratulazioni a chi l’ha fatto e a chi l’ha messo sul sito !

  • zenzero
    Rispondi

    Geniale

  • Brillat-Savarin
    Rispondi

    Ormai si respira nell’aria l’inizio di una società stateless, il processo sarà lungo, ma è iniziato. Io penso che sia più utile – per godersi a pieno questo inizio – evitare ogni espressione di astio verso i tutori del vecchio e ormai putrefatto ordine sociale incarnato dalla forma Stato. Esprimere astio e collera ammalora prima dio tutto chi li esprime.

  • Lorenzo
    Rispondi

    Questo video l’avevo già messo in rete 10 mesi fa basandomi sulla traduzione fatta dal Movimento Libertario (https://www.youtube.com/watch?v=JrlztPimzJg).
    Inoltre il video originale (https://www.youtube.com/watch?v=PGMQZEIXBMs) ha già a disposizione i sottotitoli in italiano (sono gli stessi, glie li ho passati io all’autore).
    Insomma, credo sia meglio evitare di caricare video identici a quelli che ci sono già.

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      Lorenzo non ricordavo, ma repetita iuvant no? :-)

      • Lorenzo
        Rispondi

        iuvant, iuvant! :)
        Meglio però caricare video nuovi con gli stessi concetti piuttosto che sempre lo stesso video.

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search