In Economia

TRATTO DA WWW.LINDIPENDENZA.COM

Il debito pubblico italiano ha segnato un nuovo record, registrando a gennaio 1.935,829 miliardi di euro, rispetto a 1.897,946 miliardi di euro di fine 2011. E’ quanto risulta dal supplemento al Bollettino statistico della Banca d’Italia dedicato alla finanza pubblica. Bankitalia spiega che l’incremento riflette l’accumulo delle disponibilità del Tesoro presso la Banca d’Italia, che sono aumentate “come avviene regolarmente in questo periodo dell’anno”. Il precedente record storico del debito pubblico era stato toccato a luglio 2011, con 1.911,813 miliardi. Più in generale, la Banca centrale europea continua a vedere segnali di stabilizzazione dell’attività economica dell’eurozona, che dovrebbe registrare una lenta e graduale ripresa, nonostante le stime sul Pil per il 2012 e il 2013 siano state riviste al ribasso.

Recent Posts
Showing 2 comments
  • CARLO BUTTI
    Rispondi

    Graduale ripresa? O sono stupidi o fanno gli stupidi o ci trattano da stupidi, o tutt’e tre le cose insieme.

    • Lorenzo
      Rispondi

      È una casta di burocrati non solo inutile ma dannosa, come il Primo stato nella Francia dell’Ancient Régime: bisogna spazzarli via!

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search