In Economia, Esteri

oro lingottiDI FUNNYKING*

Lo Swift, questa è  l’arma finanziaria finale che gli USA (seguiti da un Europa recalcitrante e al guinzaglio) vogliono usare contro l’Iran al fine di impedire l’uso di una moneta diversa dal dollar….. oooops volevo dire, al fine di fermare il programma nucleare di Teheran (ovvero fare partire una borsa del petrolio NON  denominata in dollari).

La società Swift ha sede in DexiaLand (in Belgio), è partecipata da una miriade di banche e di fatto detiene il quasi monopolio mondiale del sistema di trasferimento internazionale (sicuro…) del denaro. O meglio del sistema che permette il trasferimento di somme di denaro per via telefonica, attraverso scambi di informazioni binarie. Se ci fate caso, associato ad ogni conto corrente esiste un codice IBAN e un codice Swift (o BIC) per il trasferimento di denaro fra banche situate in stati differenti.

BIC è il nome del prodotto inventato e gestito dalla società Swift allo scopo di individuare ogni singolo conto corrente e gestirne le transazioni internazionali. (ecco perchè a seconda della banca lo chiamno BIC o Swift. Sono la stessa identica cosa, è come chiamare un automobile Fiat o Duna…).

Faccio tutto questo spiegone per informarvi che il sistema usato dall’amministrazione USA per punire l’Iran e costringerla a desistere dal NON usare il dollar…. accc. volevo dire dal continuare con il suo programma nucleare (appunto),  è stato quello di mettere in una lista nera tutti i codici Swift (o BIC) delle banche Iraniane in modo da impedire facili transazioni internazionali.

La sanzione Swift comincerà il 28 giugno.

E la Cina (seguita dal resto del mondo) come riporta Forbes comprerà petrolio in Oro da quella data attraverso il baratto.

Vorrei farvi notare un effetto collaterale della scellerata decisione americana (con europa al guinzaglio al seguito) di usare lo Swift come arma:

Ogni singolo paese del mondo ora sa che può essere minacciato perché ha permesso il monopolio dei sistemi di transazione monetaria ad una società straniera (la Swift appunto),  più in generale, qualsiasi sia il sistema scelto, ora tutte le nazioni del mondo sanno che le transazioni elettroniche internazionali costituiscono una potenziale minaccia alla sicurezza.

Proseguendo nel ragionamento, e allargando ancora il campo:

Affidare interamente il sistema di pagamento per le transazioni internazionali alla moneta elettronica NON è una buona IDEA. E’ una potenziale minaccia alla sicurezza nazionale.

E indovinate cosa può rapidamente sostituire la moneta elettronica, anzi, qualsiasi moneta stampata in terra straniera?

Vogliamo scommettere che l’esempio Iraniano si diffonderà rapidamente?

..vi siete ricordarti di comprare la vostra dose mensile di Oro fisico? (e perché no a questo punto anche di Argento)

 

*Link all’originale: http://www.rischiocalcolato.it/2012/04/gold-club-implicazioni-alla-guerra-elettronica-contro-liran-la-moneta-fiat-e-una-minaccia-alla-sicurezza-nazionale.html

 

Articoli recenti
Mostrati 2 commenti
  • CARLO BUTTI
    Rispondi

    Ottimo consiglio.Pochi lo seguiranno, perché il vento del Senso Comune, che gli imbecilli scambiano con il vento della Storia, spira dalla parte opposta a quello del Buon Senso. Tanti auguri, miei cari nipotini fasuilli di Hegel…

  • Brillat-Savarin
    Rispondi

    La mossa della totale disperazione (da parte di quelli che comandano il governo degli USA), darà una fantastica accellerata al ritorno dell’oro al suo naturale ruolo monetario. Questa è una grandissima notizia.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca