In Economia, Libertarismo

DI ROBERTO GORINI

Perché il libero mercato produce ricchezza in maniera efficiente e la pianificazione statale no. Due concetti molto diversi, come la libertà e la coercizione.

 

 

 

 

 

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

 

 

 

[yframe url=’https://www.youtube.com/watch?v=LL9F0UEd4ME’]

 

 

Articoli recenti
Mostrati 3 commenti
  • faniarte
    Rispondi

    absolutely simple and perfect

  • Francesco
    Rispondi

    come il piano quinquennale di giannino che prevede di abbassare la pressione fiscale di cinque punti in cinque anni! ahahahahah. di fronte ai liberisti e al loro manifesto non si può che ridere.

  • CARLO BUTTI
    Rispondi

    D’accordissimo in tutto e per tutto con il simpatico Roberto Gorini(che sa spiegare in modo limpido concetti non dempre facili), fuorché sulla necessità dello Stato come istanza per la tutela dei più deboli: un tempo erano le comunità religiose, le associazioni filantropiche, i movimenti cooperativi e mutualistici a sviolgere egregiamentev questa funzione. Oggi, purtroppo, molto spesso lo Stato trasferisce ricchezza dai poveri ai ricchi, oppure privilegia chi è dentro il sistema trascurando chi è fuori. Il bell’esito dello Stato “caritarevole” è che siamo diventati tutti più egoisti: che senso ha più la carità privata se lo Stato pensa già a tutto? Non sono già obbligato a finanziare le chiese e gli enti benefici con il famigerato 8 per mille?: Così lo Stato distrugge i suoi sudditi sul piano materiale, rapinandoli con le imposte, e su quello spirituale, inaridendo le loro anime. E’ l’Anticristo dell’Apocalisse.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca