In Anti & Politica, Economia

DI MATTEO CORSINI

“Dobbiamo lasciare un’Italia con i muscoli meglio allenati per una buona crescita economica sociale e civile… Io Presidente allenatore? Dato il mio passato a Bruxelles a volte si era parlato di me come di un commissario tecnico, allenatore è una nuova immagine e, perché no, mi piacerebbe essere ricordato come un buon allenatore.” (M. Monti)

Così ha parlato Mario Monti in una delle tante interviste che lo vedono protagonista. L’uso delle metafore è divertente e a può anche essere un efficace mezzo di comunicazione o persuasione. Ne deriva un suo uso a volte eccessivo, ai limiti dell’abuso.

Dato che la metafora del medico al capezzale del malato con un piede nella fossa è ormai trita e ritrita, questa volta è stato tirato fuori un classico da bar in Italia: lo sport. Monti, dunque, dovrebbe essere l’allenatore dell’Italia, e, comprensibilmente, confessa che gli piacerebbe essere ricordato come un buon allenatore.

Il premier dice che lui e colleghi devono “lasciare un’Italia con i muscoli meglio allenati per una buona crescita economica sociale e civile”. Il problema è che quando Monti ha preso le redini della squadra, nella stessa era ormai da tempo evidente che a tirare la carretta erano sempre meno rispetto a coloro che si facevano tirare. E chi tirava la carretta aveva già i muscoli spappolati. Per andare sul sicuro, Monti ha deciso di caricare ulteriormente chi era già esausto, per cui il rischio concreto è che costoro stramazzino a terra esanimi (diversi lo stanno già facendo, ahimè).

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Dubito, tra l’altro, che la metafora sportiva sia pertinente. Infatti, delle due l’una: o Monti allena una squadra di professionisti, oppure allena dei dilettanti. Nel primo caso, non mi risulta vi siano professionisti che pagano per giocare ed essere allenati. Non che tutti guadagnino cifre stellari, ma di qui a pagare ce ne passa.

Nel secondo caso, si potrebbe capire che gli atleti paghino per giocare e essere allenati, ma non si capisce per quale motivo siano costretti con la forza a restare in squadra e a pagare. Generalmente chi pratica sport a livello dilettantistico, ammesso che debba pagare per farlo, ha tutta la libertà di scegliere di smettere quando vuole. Per di più, è abbastanza raro che un tecnico fenomenale alleni una squadra di dilettanti.

Ma non dicono (quasi) tutti che Monti è un tecnico fenomenale?

Articoli recenti
Mostrati 3 commenti
  • W le banane
    Rispondi

    Perchè non allena i suoi muscoli, ammesso e concesso che li abbia mai avuti. Ma il cameriere che muscoli sviluppa di solito? Perchè ho l’impressione che l’unica cosa che ha gonfiato ai più dal sua breve venuta e ancor più breve auspicata sparizione, siano le gonadi.
    E poi a me non piace lo sport quindi? Per i miei muscoli ci pensa già il mio datore di lavoro a tenermeli tonificati. E soprattutto vada ad allenare i giocatori che lo hanno acclamato con i loro parenti & affini, perchè se così non fosse l’unico ricordo ovvio che avremmo di lui sarebbe quello del rompiscatole.
    Poi se ambisce all’immortalità terrena e quindi a una statua, venga pure a trovarci che gliela costruiamo su misura con tanto di epitaffio a sua richiesta.

  • FrancescoPD
    Rispondi

    L’uomo è malato e dissociato dalla realtà!
    Oggi va dicendo che l’italia sta venedno fuori dal tunnel… (bella questa) .. mentre l’Istat comunica che abbiamo il record di disoccupati dal 2004…
    Se non è dissociato dalla realtà questo, cadono tutti i principi della psicologia.

  • CARLO BUTTI
    Rispondi

    L’immagine di Monti che esce dalle sue interviste è quella di un uomo senza qualità, che ha studiato economia quasi per caso, seguendo per forza d’inerzia le orme del padre e del nonno, è stato un po’ in America, ha trovato le persone giuste che gli hanno permesso di far carriera nello stesso ateneo in cui ha studiato, s’è fatto una fama come commissario europeo bastonando la Microsoft di Bill Gates per motivi discutibilissimi… Che cosa ha scritto, che cosa ha inventato, che cosa ha fatto, che cosa ha risolto? Pochino pochino. Restano da spiegare i motivi per cui è stato nominato senatore a vita(ma forse sono anche fin troppo chiari)

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca