In Anti & Politica, Economia, Varie

DI ALBERTO VENEZIANO

A – Se 106 su 126 impiegati di un Comune vengono rinviati a giudizio per truffa (assenteismo reiterato) …

B – Succede perché gli investigatori (106?)  hanno investigato: appostamenti, pedinamenti, telecamere, registrazioni …

C – Allora succede che la magistratura mette in opera le sue complicate procedure. Magistrati, cancellieri, impiegati, messi, tutti al lavoro (106?) pagine e pagine, moduli e moduli, documenti ufficiali compilati. Comunicazioni e poi interrogatori, udienze, rinvii, incidenti probatori …

D – Succede che gli avvocati (106?) si attivano per difendere i loro assistiti: leggono, studiano, scrivono, parlano, telefonano, perorano, arringano …

E – Succede che i sindacalisti ( 106?) si danno da fare anche loro per difendere i loro associati affinchè non perdano il lavoro …

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

F – Succede che di nuovo a magistratura è chiamata a giudicare ed eventualmente a reintegrare …

G – Succede che i media (106?) si danno da fare per comunicare a tutti tutto quello che accade, giornalisti, fotografi, operatori. Tutti a scrivere, intervistare, raccontare, fare sopralluoghi …

Tutto questo “lavorare”, dal punto “B” in poi assolutamente lecito, occupa un mucchio di gente che si impegna a tempo pieno nei suoi compiti. Ma tutto questo “lavorare”, tutto questo impegno, questa catena di eventi senza senso e senza controllo da quale bisogno iniziale ha origine? Forse dal “certificato” che gli impiegati lavativi non hanno fatto? Ma a chi serviva il “certificato” se non a tentare di giustificare l’esistenza di uno dei tanti stipendifici? Ma che “lavoro” è una attività febbrile e insensata che non serve realmente a nessuno? E’ un “lavorare” da zombi.

Questa è la dimensione del disastro, non 106 ma 1060, 10600. Agli effetti visibili, lo spreco non quantificabile di risorse, va aggiunto lo sgomento, il disgusto, l’avvilimento di tutte le persone “decenti” che hanno ancora la capacità di rendersi conto dell’ignobile teatrino a cui stanno assistendo impotenti.

 

Articoli recenti
Mostrati 4 commenti
  • Fabio
    Rispondi

    e non è detto che quelli NON assenti illegalmente siano automaticamente presenti.

    infatti ci sono quelli assenti legalmente grazie ad un sacco di cavilli e scuse, non ultimo anche la semplice maternità che grazie a medici compiacenti non è più un fatto naturale ma una malattica con complicanze che allontana dal lavoro per mesi e mesi.

    il punto però è che quel lavoro non è assolutamente richiesto, anzi!! E quando non è inutile spesso è dannoso, quindi più restano lontano dal’ufficio e meglio è perché fanno meno danni.

    Esistono alcuni che lavorano davvero, a parte l’esercito di ipocriti che lo rivendicano in mala fede, ma essendo lavoro assolutamente inutile va valutato come tale = ZERO !

    E’ come assumere 10 ingegneri, dopo concorso mondiale con giuria di superaccademici, e fargli scavare 100 buche col cucchiaino. Le faranno bellissime, squadrate al millimetro, con enorme fatica e sudore…
    Poi, dopo analogo concorso interplanetario, le facciamo riempire dai muratori vincitori. Lo faranno così bene che neanche sembreranno mai state scavate, allora faranno le perizie dai super periti super partes….

    dopo tutto questo lavoro di scavo, riempimento, valutazione e cazzi vari, quei dipendenti pubblici diranno, con sincerità, di aver lavorato veramente…

    Quindi il problema non è l’assenteismo o lavorare financo duramente, o passare giornate al telefono o su internet o a commentare film partite o musica.

    Un primo problema è che quel lavoro è ASSOLUTAMENTE INUTILE perché non richiesto.

    Poi se anche avesse una parvenza di utilità, è comunque ASSOLUTAMENTE COSTOSO, perché a quel costo, se ne fosse valsa la spesa a quelle cifre, qualcuno l’avrebbe già fatto, quindi è uno SPRECO TOTALE.

    Altro problema sta nell’imposizione forzosa di scelte che non possono essere Verità assoluta (anche se alcuni funzionari delle tasse lo pensano) quindi possono sbagliare…ma sbagliato per sbagliato, posso benissimo sbagliare da solo, no??

    insomma, benedetti assenteisti!!

  • Aurora
    Rispondi

    BRUTTA COSA L ‘ INVIDIA….. UNO DEI PECCATI CAPITALI!!!!!!!!!!!
    La guerra tra i poveri è tutto meno che libertà…e cancellare i diritti acquisiti dai lavoratori (non sempre pacificamente), mi sembra semplice follia…

  • sgg
    Rispondi

    x aurora
    di chi parli?
    quello chiamato diritto alla pensione per es non è un diritto perchè viene pagato con i soldi di chi non avrà mai una pensione.
    Questa si chiama violenza.
    Vuoi un diritto?

    Accomodati, ma non fare la bella vita con il frutto del mio sudore.
    Questa si chiama dignità.

  • Aurora
    Rispondi

    Il diritto alla pensione è quello che anche io pago…..e che. tutti paghiamo per qualcosa che non avremo!|!!!!
    La bella vita non me la posso permettere… perchè io non posso decidere se pagare o meno le tasse…. le mie vanno via direttamente in busta paga….
    E penso a tutti quelli che possono decidere se pagare o fare in nero…..
    La finanza vede solo ciò che vuole……. io conosco operai che guadagnano più di me solo perchè nessuno vede ciò che fanno…. o meglio non vogliono vedere!!!!!!!!!!!!!!!
    finchè continuerà così non vedo futuro e comunque la tua pensione non è solo frutto del tuo sudore…. ma di tutto quello che sto pagando anche per te!!!!!!!!

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca