In Economia

DI ROBERTO GORINI

Le banche possono o no fallire? Cosa succede in Italia quando una banca è in crisi? Quali regole sono state stabilite in caso di ipotesi di fallimento bancario?

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

[yframe url=’https://www.youtube.com/watch?v=Kacw9Zg4rM8′]
Recent Posts
Showing 2 comments
  • eridanio
    Rispondi

    Possono fallire! Si, sono sempre fallite. Non c’è altra evidenza storica che possa confermare il contrario. E’ solo questione di tempo.

    Cos’è? Se la banca è piccola, se ho pochi soldi sul conto, se il fondo di garanzia mi rimborsa, cos’è? Forse mi è andata bene perché sono un miserabile? Che fortuna sfacciata! (culo per gli amici)
    Forse il peso specifico dei miserabili è più alto perché sono in grande numero e carichi di ignoranza che non conviene a nessuno sfidare? La loro quiescenza poi viene a buon mercato. Due spiccioli.

    Se i soldi oltre soglia 100.000 servissero ad un’azienda per pagare stipendi e contributi e tasse? Il loro sequestro per la causa del concorso dei creditori alla causa del ripiano del debito cosa sarebbe?

    Sarebbe potenzialmente anche omicidio.
    Nessuno potrebbe fermare un titolare d’impresa imbufalito.
    L’ingiustizia che porrebbe in atto, la violenza, che in ogni modo depreco, verrebbero a sfogarsi casualmente su persone incolpevoli. Anzi colpevoli solo di essere incolpevoli complici per legge.

    La banalizzazione del caso umano o del colpo di testa da parte dei media tende a valere sempre meno.

    Si comincia a percepire la puzza di marcio delle regole.

    Non c’è d’attendersi che le dinamiche e la puzza, ascendendo verso il palazzo, e provochino reazioni o rigurgiti di giustizia neoconsapevole o neoresponsabile.
    Ciò che scende non sale. Quindi o si opera a mani nude per la salvezza o moriremo nel tanfo. Le mani sono le n/vostre.

    Comunque la lista degli istituti nell’occhio della vigilanza e nelle grane è pubblica:
    http://www.bancaditalia.it/vigilanza/pubblicazioni/bollvig/2011/11_11/provv_ril_cp/provv_stra

    Quelli che sono nelle grane ma non è ancora stato deciso di agire è moolto più lunga e riservata (per ovvi motivi).

    Quelli e per le quali pur ricorrendo il caso si è deciso di non agire rivolgersi direttamente al Sig. Mario Draghi – c/o BCE – Francoforte

    La sostanza non cambia chi deposita concorre al salvataggio.
    Cari i miei concorrenti.

  • Albert Nextein
    Rispondi

    Il che significa , tenere i soldi fuori dalle banche.
    Sul che io concordo pienamente.
    Soldi in tasca, nessun acquisto titoli di stato, difesa fiscale.
    E che il mondo fallisca, una volta per tutte.

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search