In Anti & Politica, Economia, Libertarismo

inflazionedi GERARDO COCO*

Milton Friedman ha scritto: «L’inflazione è sempre e dovunque un fenomeno monetario» (A Monetary History of the United States 1867–1960). Invece va affermato: l’inflazione è sempre e dovunque un fenomeno politico. L’aggregato monetario è infatti regolato dal «consorzio» istituti di emissione/governi senza il quale non ci sarebbe inflazione. L’inflazione è il risultato dell’eccesso di offerta di moneta sulla domanda. Se l’offerta supera la domanda, il prezzo della moneta, cioè il suo potere d’acquisto, cala. Non esiste inflazione da domanda o da costi. Dato un aggregato monetario, se il costo di alcuni beni e servizi aumenta, il costo degli altri deve diminuire lasciando invariato il volume della spesa, livello dei prezzi e potere d’acquisto corrispondente. Se, ad esempio, metà della collettività spende di più, l’altra metà, di necessità, deve spendere meno. L’inflazione è dunque manipolazione monetaria il cui effetto è l’aumento dei prezzi con la conseguenza che al nuovo aggregato monetario corrisponde un minor livello di spesa reale. Il fenomeno opposto è la deflazione, la contrazione dell’aggregato monetario con la conseguente discesa dei prezzi. Poiché la spesa reale non diminuisce, il valore dell’unità monetaria aumenta. La deflazione è il fenomeno che caratterizza lo sviluppo economico. Infatti, aumentando produzione e produttività, i prezzi diminuiscono e pertanto lo stesso aggregato monetario è compatibile con un maggiore volume di spesa il che significa che i prezzi calano e i redditi reali aumentano. Intere generazioni, nei periodi di pace, hanno beneficiato della deflazione dei prezzi dei prodotti di uso comune, dagli elettrodomestici alle auto, dai computer ai cellulari, e quindi dell’aumento dei redditi reali.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Deflazione buona… CONTINUA A LEGGERE QUI

Recent Posts
Comments
  • barbara
    Rispondi

    pensa quanto deve essere rincog…ta la gente. Pochi gg fa al tg avevano intervistato un “dotto sapiente” che diceva che assolutamente la BCE doveva stampare denaro perché si doveva incentivare l’inflazione che …in pratica…non testuali parole è crescita….

    Ma come si fa a credere che se pago un kg di pane il doppio a causa inflazione sia crescita???!!

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search