In Anti & Politica, Economia

DI GERARDO COCO

KrugmanPaul Krugman, premio Nobel e professore a Princeton, come è noto, ha grande influenza sugli economisti e politici, compresi quelli di casa nostra. Peccato che abbia avuto scarsa diffusione la sua intervista concessa il 19 novembre a Henry Blodget di Business Insider: Ecco le 5 cose importanti su cui Krugman dice di aver sbagliato in questi anni. (Here Are 5 Big Things Paul Krugman Says He Got Wrong Over The Years, QUI IL VIDEO). Da vedere, per l’umiltà del contegno e ascoltare, per il candore un po’ infantile della confessione.

Eccone i passaggi chiave.  

Blodget: «Che errori pensa di aver fatto»?

Krugman: «Sì, ne ho una lista. Ho enormemente sottostimato l’impatto della bolla tecnologica degli anni ‘90…; «Mi sono completamente sbagliato sulla crisi fiscale americana. Avrei dovuto coglierne le avvisaglie…non sono riuscito ad elaborare un modello analitico e invece ho seguito il mio istinto»; «Ho previsto la bolla dei mutui, ma non la devastazione che ne sarebbe seguita… »; «Non ho prestato attenzione al debito e non avevo la minima idea di quanto il settore finanziario fosse fragile…»; «Pensavo che l’euro andasse in frantumi ma non perché il suo modello economico fosse sbagliato, bensì per aver sottovalutato la determinazione dell’élite europea nel tenere insieme il tutto.. non avrei mai creduto che paesi come Grecia e Portogallo avrebbero sofferto tanto…e ho sottovalutato Draghi…non è stato capace di tenere tutto in piedi, ma lo ha tentato….»

Blodget: «Quindi ha cambiato il suo modo di vedere…»

Krugman  «Sì, ci provo e quando sostengo una tesi irrazionale spero che le persone me lo facciano notare…»

Incredibile. Il premio Nobel ammette di non averne azzeccata una. CONTINUA A LEGGERE QUA

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search