In Anti & Politica, Economia

europaDI MATTEO CORSINI

“Francamente non capisco il governo irlandese, che con i soldi della Apple potrebbe ad esempio pagare il servizio sanitario nazionale”. (G. Pittella)

Gianni Pittella, capogruppo dei socialisti al Parlamento europeo, dice di non capire perché il governo irlandese sia contrario alla posizione assunta dalla Commissione europea multando per 13 miliardi la Apple in merito alle tasse (non) pagate in Irlanda.

Francamente non mi stupisce che un socialista non capisca, né mi stupisce che invece di suggerire che con quei soldi il governo irlandese potrebbe abbassare altre tasse, al socialista venga in mente di finanziare della spesa pubblica.

Eppure non è difficile capire perché il governo irlandese non stia gioendo della multa inflitta dalla Commissione alla Apple: qualora alla fine la multa fosse pagata, costituirebbe un precedente tale da indurre un ripensamento da parte di tutte le società che hanno scelto di fare business in Irlanda, ovviamente per via di un fisco leggero.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Evidentemente Pittella, al pari di tanti altri socialisti, dà per scontato che il livello di investimenti di una società e la loro localizzazione siano del tutto indipendenti dalla tassazione, per cui aumentare, per di più con effetto retroattivo, il prelievo fiscale, non crea alcun problema.

Credo che serva una grande miopia per non rendersi conto che tasse elevate e investimenti non vanno d’accordo.

Effettivamente per essere socialista serve una certas miopia.

Recent Posts
Showing 8 comments
  • spago
    Rispondi

    Posso riassumere così? I socialisti non capiscono un cazzo..

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      perfetto

  • Fabio
    Rispondi

    questo Pittella non vede problemi a fare un patto con qualcuno e poi rimangiarselo addirittura in modo retroattivo.

    Se io faccio un accordo con qualcuno e gli stringo la mano dando la mia parola, con che faccia gli vado a dire dopo anni in cui il patto funziona ‘anzi no, ci ho ripensato, adesso dammi un sacco di soldi che (solo secondo me ovviamente, non certo nel tuo parere) penso tu mi debba dare addirittura in modo retroattivo’ !!

    non sarei forse io il furfante e ladro ?

    Però in effetti non stupisce che un socialista, abituato da una parte a prendere per i fondelli l’elettorato (sopratutto italiano, essendo costituzionalmente libero dal vincolo di mandato) ed a considerare nella propria disponibilità la proprietà altrui, non capisca l’inviolabilità di un patto.

  • Albert Nextein
    Rispondi

    Io sarei curioso di sapere che fa nella vita il Pittella, oltre a stare in parlamento europeo a dire cazzate.

  • Giovanopoulos
    Rispondi

    Corsini è una persona educata e da del miope ai socialisti.
    A me vengono in mente altre parole, ma faccio l’educato anch’io:

    “I socialisti sono come Cristoforo Colombo: partono senza sapere dove vanno. Quando arrivano non sanno dove sono. Tutto questo con i soldi degli altri.”
    W. Churchill

  • Giovanopoulos
    Rispondi

    E’ morto il Presidente emerito della Repubblica C. A. Ciampi (già titolare di pensione di Governatore della Banca d’Italia, Presidente del consiglio e Ministro della Repubblica) .
    Il Ministero delle Finanze ha fatto sapere che da oggi sarà finalmente possibile ridurre la pressione fiscale.

    • charlybrown
      Rispondi

      Magari…troveranno il modo di darle alla moglie come reversibilità.

  • Dino
    Rispondi

    E’ un capobastone in Basilicata, che ha ereditato le clientele di suo padre…. ecco cosa fa…..

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search