In Anti & Politica, Economia

RAIDI ANTONIO BALLETTE

Buonasera a tutti, vi chiedo se gentilmente potreste prestarmi qualche minuto per aiutarmi con una decisione. Siccome c’è crisi e arrotondare fa sempre comodo, ho pensato a delle idee di business in un settore che, nonostante il brutto periodo, non conosce freni: quello dell’estorsio… ehm, dei servizi pubblici.
Ho selezionato i tre migliori business plan e vorrei un vostro aiuto per scegliere il migliore:

1) Metodo RAI (Racket Auditivo Istituzionalizzato): consiste nel girare per strada suonando la fisarmonica, per poi andare di casa in casa a chiedere 90 euro ad ogni famiglia dotata di impianto di ricezione di suoni (detto anche “orecchie”). In caso la famiglia si rifiuti di pagare, taglio loro i cavi della corrente elettrica.
Pro: il fatto che io non sappia minimamente suonare la fisarmonica è del tutto irrilevante, dato che si è costretti a pagare comunque anche se lo show è scadente.
Contro: anche alcuni degli individui più stupidi capiscono quanto questa cosa sia ingiusta, ma a parte qualche “condividi se sei indinniato!!!111” in genere abbassano la testa e pagano.

2) Metodo INPS (Investimento Non Proprio Sicuro): consiste nell’estorcere alle persone una parte consistente dei loro guadagni dietro alla promessa di dare tutto indietro con gli interessi al raggiungimento dei 65 anni.
Pro: a differenza del metodo Rai, qua ci cascano quasi tutti. Anche se è evidente che il sistema non è per nulla sostenibile, la gente continuerà a crederci pur di non prendersi la responsabilità del proprio futuro.

Contro: gli individui più svegli capiscono che non rivedranno mai i loro soldi e quindi si spostano in aree dove il tuo sistema di estorsione non arriva.

3) Metodo democratico, detto TASSE (T’ASSicuro che è per il tuo benE): è basato su un sistema al di sopra di ogni critica, la democrazia. Consiste nel raggruppare 100 persone in una sala e promettere alle 51 persone che sembrano un po’ più corruttibili che, in un’opera di redistribuzione, darai loro, direttamente o sotto forma di servizi, parte dei guadagni delle altre quarantanove, a patto che ti votino. Dopo esserti assicurato la maggioranza, prendi il 70% dei guadagni delle 49 persone, danne il 10% alle 51 che ti hanno votato ed intascati il resto.
Pro: è davvero facile zittire le critiche dei 49. Puoi chiamarli antidemocratici, evasori, odiatori dei poveri, e se sei particolarmente bravo puoi convincerli che se prendi loro così tanto è colpa di quello che ha provato a nascondere i suoi soldi.
Contro: prima o poi i 49 smettono di lavorare o cercano di scappare. In tal caso, se si è forti di stomaco e deboli di morale, si può mettere in pratica il metodo URSS (Una Rivoltellata Se Scappi) per impedire alle persone di emigrare ed obbligarle a lavorare.

Allora, quale mi consigliate? Io li metterei in pratica anche tutti e tre, ma non vorrei che poi i sindacalisti della reggia di Caserta mi accusino di essere stacanovista…

Articoli recenti
Mostrati 4 commenti
  • Albert Nextein
    Rispondi

    Mi spiace di non essere d’aiuto.
    Ma, nell’ordine :
    Rai , non possiedo ufficialmente un mezzo atto alla ricezione etc,etc.
    Tasse, a babbo morto rateizzo al massimo e sfrutto il massimo dei ritardi concessi per le rate. Alle scadenze mi tengo i soldi regolarmente in tasca, perché li uso in modo più adeguato alle mie necessità, che non sono quelle fiscali. A monte adeguata scrematura.
    Inps, che cos’è?

  • Alessandro Colla
    Rispondi

    Se gli oppositori del metodo RAI sostengono di avere finestre antirumore, li si può tassare ulteriormente perché in possesso di finestre di lusso.

  • myself
    Rispondi

    “1) Metodo RAI (Racket Auditivo Istituzionalizzato): consiste nel girare per strada suonando la fisarmonica, per poi andare di casa in casa a chiedere 90 euro ad ogni famiglia dotata di impianto di ricezione di suoni (detto anche “orecchie”). In caso la famiglia si rifiuti di pagare, taglio loro i cavi della corrente elettrica.”

    È incredibile, ieri ho visto un signore suonare la fisarmonica in strada e ho pensato proprio che quella citata stata un’ottima metafora per spiegare la coercizione effettuata dalla Stato :-|

  • paolo
    Rispondi

    poi c’è il metodo a babbo morto: recarsi presso i fornitori di beni e servizi con titoli (assegni/cambiali = titoli di stato) e acquistare tali beni e servizi emettendo i suddetti titoli pagabili “forse” a 20 anni e indebitanodsi giorno dopo giorno (emissione dopo emissiomne) fino al livello di record del mondo

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca