In Anti & Politica

DI ALEX GIANFORTUNA

Nuova fumata nera dal duo Salvini – Di Maio. Ottimo.

Sorrido nel sentire la gente preoccupata per “non avere un Governo” e sorrido per due motivi semplici. Il primo e’ che la gente e’ talmente abituata a sentirsi cane al guinzaglio che mancando il padrone ne sente la mancanza, bastonate incluse. Il secondo motivo e’ perche’ un paese “imballato” (come generalmente si crede) e’ in realta’ un paese vivo e non vegetale.

Abbiamo una Magistratura ? Si’, al 99% da gettare in mare essendo pura spazzatura ma l’ abbiamo.

Abbiamo una Costituzione ? Si’, al 99,9% schifosamente socialista e totalmente da rifare ma l’ abbiamo.

Abbiamo organi di polizia ? Si’, troppi, mai unificati come farebbe un paese serio, spesso non collaboranti ma li abbiamo.

Abbiamo una abnorme raccolta di leggi e leggine a cui attingono magistrati e avvocati (altra feccia che campa di Stato per lo piu’) ? Si’, inutile dire che ne abbiamo per almeno sei o sette paesi se volessimo snellirne almeno il 50%.

Abbiamo un Esercito ? Una Marina ? Un’ aviazione militare ? E come no ? Anche fin troppo per essere un paese palesemente assurdo che spende miliardi in azioni di “peace keeping” in localita’ remote e senza senso ma che fa da taxy a clandestini attirati dal welfare legalizzato da caste di cialtroni politici o politicizzati.

Abbiamo un bacino di imprenditori, vero motore dell’ economia ? Si’ e purtroppo in calo considerato che i cialtroni di cui sopra ne succhiano sostanze e capacita’ in nome di un socialismo reale, peloso e antieconomico.

Abbiamo una Sanità che se comparata a molti altri Stati occidentali tutto sommato non è malaccio ma che in virtu’ dei cialtroni suddetti è diventata la vera cassa depositi e prestiti non esigibili per schiere di collusi, mafiosi e approfittatori che scambiano voti per devoti saccheggi di pubblico denaro ? Si’, l’ abbiamo, che se fosse interamente privata sarebbe il fiore all’ occhiello della medicina moderna.

Sei quindi ancora sicuro che non avere un Governo sia una tragedia greca quando averlo avuto negli ultimi 70 anni, di qualunque colore politico ma mai veramente liberale, ci portera’ presto a vivere le stesse tragedie che vivono oggi i greci ?

Prega, piuttosto. Prega che continuino a scannarsi sul nulla, perche’ di quello sono fatti, un nulla seppur pericoloso, e che l’economia, quella vera, quella salutare, quella che ha bisogno di poche regole condivise, possa ancora farci tenere la testa fuori dall’ acqua, testa in cui devi infilare un concetto molto semplice: che il brutto e cattivo non e’ l’ evasore ma chi l’ evasore lo crea legalmente, lo Stato e ogni suo Governo.

Se poi avrai voglia di cominciare a leggere qualche testo libertario allora quanto sopra ti sarà più chiaro e come me farai il tifo per rimanere imballati e senza tessera elettorale.

Articoli recenti
Mostrati 3 commenti
  • Dino
    Rispondi

    Tutto condivisibile, un secolo di stato paternalista e questi sono i risultati: un tempo, contro la tassa sul macinato si gridava “governo ladro!”, mentre oggi invece si piange per la sua assenza. Breve nota di cronaca, non riusciranno a fare nessun accordo attaccati ed insicuri come sono ai propri sondaggi. Mi chiedo e vi chiedo ancora una volta, a voi che magari più preparati di me possiate fornirmi una risposta: com’è possibile che soprattutto la gente colta non stia riuscendo a volgere lo sguardo dal novecento e non si stia rendendo conto che la democrazia, questa socialdemocrazia sia una farsa terribile e che non possa esserci un alternativa civile e libertaria appunto che possa garantire la convivenza degli individui in comunità?? Troppa gente che ci campa da questa farsa??

  • Alessandro Colla
    Rispondi

    La gente colta ci è già riuscita a volgere lo sguardo dal novecento. Anzi, ha sempre rifiutato le banalità novecentesche. Quei pochi colti “annovecentati” non sono in buona fede, forse perché la farsa è un mezzo di sostentamento ben superiore a quello di un artigiano o di un salariato comune. Il problema è che la gente veramente colta è in minoranza. Perché diventi maggioranza è necessario utilizzare, investendo forti somme, i mezzi di comunicazione atti allo scopo. Chi ce li ha si guarda bene dall’utilizzarli con questa finalità. Adesso, però, metto su io TeleArcore. (ops!).

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca