In Anti & Politica

DI DARIO HUSEKLEPP

Prendere in mano il tuo passaporto e salutare la tua famiglia ed i tuoi amici per un bel po, comprare un biglietto aereo coi tuoi soldi, arrivare e cercare una stanza che pagherai te. Metterti a testa bassa a cercare un lavoro, magari a piedi e sotto la pioggia, senza agenzie di collocamento, redditi di cittadinanza e tessere gratis del cinema o della casa dello studente.

Imparare una nuova lingua o altre nuove lingue non a scuola o ai corsi serali mentre balli salsa e merenghe ma per strada, non essere capito e non capire e dover migliorare in fretta. Essere solo e magari prendere due pizze in faccia e tre calci perché sei straniero e non poter andare a piangere dalla polizia perché non sei nessuno, quindi difenderti in base alle tue capacità ed a quelle dei tuoi amici, sempre se ce l’ hai, persone di cui non conta il colore della pelle o la lingua, tanto stai nella stessa barca e ti capisci benissimo in ogni caso.

Trovare un lavoro e farlo dando il doppio, perché dato che sei nessuno non basta il 100% ma devi essere due persone: vedere i soldi a fine mese, non frutto di un “diritto” o di una “cittadinanza” ma solo delle tue capacità. Tornare a casa ed avere solo i tuoi dischi preferiti che ti ascoltano ed i tuoi soldi che ti sei meritato.

Questo è l’unico vero servizio militare, la cosa che ti fa crescere e che ti fa “diventare un uomo”, mica metterti una divisa ed obbedire agli ordini di un analfabeta ( funzionale ad un sistema di analfabeti). Quello non fa diventare uomini ma solo stupidi.

Articoli recenti
Mostrati 4 commenti
  • Max
    Rispondi

    Peccato che partire per un bel po possano farlo solo i padani.

  • Massimo Z.
    Rispondi

    Concordo con l’autore dell’articolo. Comunque, secondo me, esiste anche un altro modo per diventare uomini (o donne): ottenere il porto d’armi per uso sportivo e frequentare un poligono di tiro. In questo modo, si sviluppano le proprie capacità fisiche e mentali e si socializza con gli altri frequentatori del poligono. Inoltre, maggiore è la diffusione delle armi da fuoco tra i civili, minore è la frequenza dei crimini violenti e più sono tutelate le libertà civili e democratiche (si pensi al secondo emendamento della costituzione degli USA). Il paradosso è che moltissimi nostalgici del servizio militare sono fortemente contrari al possesso di armi da fuoco da parte dei civili.

  • Pedante
    Rispondi

    In città come Baltimora la vittima è aggredita tipicamente da tre quattro delinquenti. Non si tratta di un duello, niente Mezzogiorno di fuoco. Il futuro apparterrà sempre di più alla gang.

  • Pedante
    Rispondi

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca