In Anti & Politica, Economia

DI MARCO LIBERTA’

“Le tasse sono un furto”, recita un detto Libertario.

Ma tecnicamente sono un’estorsione. 
Infatti un furto è qualcosa che si verifica sporadicamente, ed una volta subito un furto è buon senso evitare che accada di nuovo attuando le dovute contromisure.

L’estorsione invece è qualcosa che si verifica regolarmente sotto la minaccia della violenza.
Questo sono le tasse, ma non solo.

Le tasse sono il più terrificante crimine verso l’umanità, il più subdolo poiché spacciate per “cosa buona e giusta”.

Le tasse sono il peggior demone che l’umanità abbia mai partorito, non solo perché privano gli individui del frutto del loro lavoro; ma anche e soprattutto perché sono lo strumento con cui i tiranni portano avanti i loro piani.

In un mondo senza tasse non sarebbero mai potuti esistere il nazismo, il comunismo, il fascismo ed ogni altra forma di tirannia.

– Holodomor
– Gulag
– Campagna di rettifica di Mao
– Khmer Rossi
– North Korea
– Ruanda
– Leggi razziali
– Lager
– Repubblica democratica dell’Afghanistan
– Muro di Berlino
– Penisola di Guanaha
– Carestia del Venezuela
– Foibe
– Manganello e olio di ricino
– Unità 731
– Piano di rieducazione di Ceausescu
– Il mare da blu diventi rosso (Gheddafi)
– Operazione Al-Anfal
– Genocidio Armeno

Sono terribili tirannie e crimini verso l’umanità, ma ricordate che non sarebbero mai potuti esistere senza le tasse.

Ogni assassinio, stupro, furto, violenza e tortura ad opera dei governi è stato si perpetrato dai tiranni, ma finanziato da quegli individui “onesti” convinti di pagare il “prezzo per vivere in una società civile”.

Articoli recenti

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca