In Anti & Politica, Varie

DI MAURO GARGAGLIONE

Mattarella ha firmato il primo passo per l’istituzione del TSO di massa. Per ora non sono previste conseguenze penali per chi rifiuta di farsi inoculare ma viene solo istituito il pass. E’ ovvio che se esiste un pass, chi ce l’ha “passa” chi non ce l’ha … “non passa”. Il pezzo di carta vale per nove mesi dopo la somministrazione della prima dose a partire dal 15simo giorno, il motivo lo capiscono anche le majorettes dell’ago in braccio: diventi contagioso o è possibile che finisci all’ospedale (o al camposanto).

La vigilanza sull’osservanza di tale obbligo sarà presumibilmente demandata ad altri cittadini, in particolare coloro i quali gestiscono un albergo, una struttura ricreativa, un esercizio commerciale i quali saranno OBBLIGATI a tenere un registro dei loro ospiti e frequentatori, pena sanzioni pesantissime nei loro confronti. In sostanza – non ti obbligo al trattamento sanitario ma ti rendo la vita impossibile -. Del resto queste categorie sono ampiamente abituate ad essere minacciate, obbligate, tartassate e controllate e per esse non sarà un problema ammettere solo vaccinati. Posso solo decidere per me stesso, finchè posso.

PS: Non commentate spiegandomi i motivi per cui vi siete fatti bucare, siano essi sanitari, di convenienza, di prudenza etc etc, perchè non me ne può fottere di meno di quello che fate.

PPS: Una volta terrorizzati a puntino, dal pass ai campi di detenzione o rieducazione è un battito di ciglia.

Recent Posts
Showing 16 comments
  • luigi
    Rispondi

    Ma la fonte di questa notizia è sicura ?

    Un cordiale saluto

    • Leonardo Facco
      Rispondi

      Tutte le agenzie di stampa

  • Alessandro Colla
    Rispondi

    Il problema è che ci sono ancora troppi che non vedono l’ora di essere vaccinati, che sono convinti di vivere in una situazione similare alla pestilenza e che si sentono progrediti ad approvare indiscriminatamente i vaccini mentre in realtà sono solo superstiziosi che credono alla magia spacciata per scienza. Illudendosi, come i filozodiaci, che gli scettici siano culturalmente arretrati mentre al contrario solo un sano esercizio critico è sintomo di progresso autentico. Proprio ieri una persona mi ritirava fuori il problema delle tante persone finite in terapia intensiva nel primo trimestre del 2020, ovviamente senza chiedersi perché la questione abbia riguardato un’area geograficamente circoscritta. E sempre senza chiedersi altri due importanti perché: il primo relativo alle cure volutamente sbagliate (gli antipiretici impediscono che l’infiammazione venga annullata dall’aumento della temperatura corporea); il secondo correlato ai decessi da ventilazione che doveva essere invece controindicata. Ma a MussoConte servivano alcune migliaia di morti per sedersi al tavolo della spartizione del fondo europeo. Se questa storia del passaporto sanitario fosse solo una questione italiana mi preoccuperei di meno ma temo che il resto dell’ex occidente intraprenda la stessa strada o una similare. L’opinione pubblica è ben terrorizzata e altrettanto ben narcotizzata. La soluzione sarebbe la disobbedienza ma se non diventa un fenomeno di massa il potere se ne infischia delle minoranze. Urge un’alleanza con il proprietario di Tesla, solo lui può finanziare una campagna di contropotere senza dover smentire le sue posizioni in proposito.

    • Nicola Rossini
      Rispondi

      Purtroppo, caro Alessandro, Elon Musk è un “prenditore” ammanicato e allineato. L’ennesima prova l’abbiamo avuta pochi giorni fa’ quando ha comunicato che non accetterà più bitcoin perché inquinano. Da un altro pseudo-gretino non possiamo certo aspettarci che si metta a capo della rivoluzione.
      Mi ricorda tanto quel vecchio socialista che diceva di voler fare la rivoluzione liberale

  • Alessandro Colla
    Rispondi

    @Nicola Rossini.

    Sì, ma nessuno dei due è cretino; sono solo ingannatori altrui e a parte la posizione sulla criptomoneta, hanno rendite di posizione grazie alla legislazione favorevole. E mentre il vecchio socialista (in realtà più craxiano di comodo che socialista ideologico) non si sta opponendo al terrorismo, l’altro si è pronunciato contro le scelte liberticide dei governi. Abbiamo Hitler dentro casa, che facciamo? Come partigiani della libertà ci rifiutiamo di allearci alle brigate comuniste perché hanno idee totalmente diverse da noi sulla società nel suo complesso? Può essere un’eccellente posizione sul piano dell’etica e su quello della della coerenza, occorre solamente considerare che si perde la guerra. I Partigiani liberali Edgardo Sogno, Ranfolfo Pacciardi e Ghigho Galardi si allearono con il comunista Luigi Longo non solo durante la resistenza italiana ma già nella guerra civile in Spagna contro Francisco Franco; che era un criminale ma non del livello di Hitler o di questi qua di adesso. A guerra terminata ognuno ritorna nelle sue posizioni con le relative contrapposizioni e Musk ridiventa un avversario come i finti imprenditori che vivono di rendite di posizione ma si sono alleati con Hitler. Contro quest’ultimo strinsero alleanza perfino gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica dove all’epoca il rappresentante “legale” non era certo Gorbaciov. Poi guerra fredda a oltranza e in Viet Nam tutt’altro che fredda. Ovviamente se ci sono altri finanziatori, magari più disinteressati e che non chiedano in cambio legislazioni di favore, ben vengano; ma io non li vedo. Pensiamo di vincere senza finanziamenti? Magari, saremmo senza debiti con chiunque. Lo riteniamo possibile? Se sì, come?

  • Fabio
    Rispondi
    • Albert Nextein
      Rispondi

      Yari Ghidone. E sai come vivi.

      • Fabio
        Rispondi

        :D :D vero, e mica solo lui.
        in giro ci sono un sacco di persone che hanno fatto questa scelta un po’ da zingari scegliendo o vivere in camper, sia stanziale sia itinerante.
        Altro esempio è la coppia bellina di Stepsover che da anni sta facendo il giro del mondo col camper valentino, ma non ci sono solo loro, sono parecchi quelli che lo fanno da anni, o che iniziano quest’avventura, o che smettono perché stufi o altro, chi lo fa single, in coppia, coi figli facendo home schooling…

        Poi a quanti lo rendono pubblico incassando le provvigioni di youtube, dovremmo sommarci quelli che non lo raccontano sui social.

        • Stefano
          Rispondi

          Se ben ricordo, Simone ebbe a spiegare che hanno una casa, in cui vivevano quando ancora entrambi lavoravano come dipendenti di due diverse aziende, e che da tempo la hanno data in locazione a terzi.

          • Maria Lucia Marrazza

            Mi chiamo Maria Lucia Marrazza Infermiere nata 1/7/959 a breve 62 anni Mi hanno Cacciata il 26 Marzo il 25 ero ad Acquaviva x mia figlia x motivi di salute mi arriva un messaggio dalla nuova Caposala con una Circolare che cmq nn era ancora legge e mi scrive Vaccinata io ha voce xrke mi ha chiamata ho detto No,,,, il giorno dopo ero anche andata ha lavoro come solito 30 minuti prima Precisando che io lavoravo sui Recol visite che erano state sospese xrke avevano Paura di farle,,, senza Privacy cacciata ferie forzate,, finite 3 maggio 2021 dopo ho dovuto mandare malattia e così ho indagato sulle mie Allergie e intolleranze e nn sono poche,, Sono Diabetica e Ipertesa ma qualsiasi farmaco che assumo mi da intolleranze molto importanti Ora mi hanno richiesta documentazione Oggi la invierò Ho 30 anni e mesi più 2 anni figurativi x I figli, di Contributi, vorrei andare in Prepensionamento Sono molto Stanca poi faccio Incaggi a l estero xrke Vivo sola vado da mio figlio che nn vedo da 4 anni e poi a 67 intrego altri contributi Ho un mutuo 630 poi Tasse su case che hanno bisogno di bonus 110 bollette già lo stipendio tiravo nn potevo certo fare visite mediche ha pagamento appena la spesa Ora mi vogliono vaccinare vicino la salarianimazione con Rianimatore vicino Mio Dio Signore Aiutatemi vi prego

          • Fabio

            Non credo che gli garantisca chissà che rendita, quindi il succo è che con qualcosa da parte, una piccola rendita, una certa dose di coraggio, buona salute che non guasta, ci si può imbarcare nell’avventura della vita :) che è una sola e non torna più

  • tommaso bisi griffini
    Rispondi

    sciopero fiscale.

    • Loredana
      Rispondi

      @Tommaso
      Lo sciopero purtroppo avverrà in automatico perché se non ci fanno lavorare va da sé che non potremo più pagare niente……….temo quello che va prevedendo Maurizio Blondet, cioè che verranno a requisirci le proprietà private per piazzare qualche immigrato (che continuano a far entrare ad oltranza)

  • Alessandro Colla
    Rispondi

    @Maria Lucia Marrazza: Si rivolga immediatamente ai legali che appoggiano il Movimento Libertario, ad esempio l’avvocato Alessandro Fusillo. Chieda loro assistenza per tutelare i Suoi diritti fondamentali.

  • Fabio
    Rispondi

    @Maria Lucia Marrazza: rispondo così perché il Suo post qui sopra non ha la possibilità di risposta, chissà perché.
    Ad ogni modo, come ricordava Alessandro Colla, l’avvocato Fusillo sta seguendo le problematiche dei sanitari ma certo per un solo studio è un lavoro immane.
    Innanzitutto deve guardarsi i video tutorial con cui l’avvocato da già una serie di suggerimenti: http://difendersiora.it/sanitari

    e poi, se ritiene opportuno, aderire alle azioni legali avviate: http://difendersiora.it/adesione-ricorso

    Ripeto, il lavoro è tanto e la battaglia contro la gestione dissennata del ministero sarà dura e non sarà indolore, ma non c’è altro da fare se non si vuole cedere al ricatto e vaccinarsi.

    • Alessandro Colla
      Rispondi

      Fabio, anche il tuo commento dello scorso sette giugno (credo in risposta a Stefano) non dava possibilità di risposta. Deve esserci stato un difetto tecnico di impostazione nella pagina. Lo scrivo da profano, magari la causa è un’altra ma in tutti e due i casi mancava l’elemento “rispondi” in rosso.

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search