In Anti & Politica

DI THEODORE DARLYMPLE

La correttezza politica è propaganda comunista su piccola scala.

Nei miei studi sulle società comuniste, sono giunto alla conclusione che lo scopo della propaganda comunista non fosse quello di persuadere o convincere, non di informare, ma di umiliare; e per questo, tanto meno corrispondeva alla realtà, tanto meglio.

Quando la gente è costretta a restare in silenzio allorché le vengono raccontate le menzogne più evidenti, o peggio ancora quando è costretta a ripetere essa stessa quelle menzogne, perde per sempre il proprio senso di integrità. Accettare menzogne evidenti significa in un certo senso farsi malvagi.

La capacità di una persona di resistere a tutto viene così erosa, e finanche distrutta. Una società di bugiardi senza spina dorsale è facile da controllare. Io credo che se si esamina la correttezza politica, questa ha il medesimo effetto, ed è concepita apposta”.

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search