In Anti & Politica, Novità, Primo Piano, Varie

SEMPRE PIU’ TESTIMONIANZE CENTRANO LA LORO ATTENZIONE SUL “PATTO-CONTRATTO” TRA BOSSI E BERLUSCONI (GUARDA IL VIDEO)

[yframe url=’https://www.youtube.com/watch?v=UyaaKsGaIRc’]

MERCOLEDI’ 6 LUGLIO, PRESENTAZIONE DEL LIBRO “UMBERTO MAGNO” AD ALESSANDRIA. L’INCONTRO E’ PER LE ORE 21,00 PRESSO LA TAGLIERIA DEL PELO (CENTRO CIVICO, VIA WAGNER N. 38). PASSATEPAROLA!

Recent Posts
Showing 14 comments
  • Leonardo Facco
    Rispondi

    Quei censuratori di POTERE (Lucia Annunziata) sono anche in possesso di una intervista fatta ad un importante ex dirigente leghista, che spiega cosa Bossi gli disse personalmente in merito al contratto sottoscritto!

  • Leonardo Facco
    Rispondi

    Quei censuratori di POTERE (Lucia Annunziata) sono anche in possesso di una intervista fatta ad un importante ex dirigente leghista, che spiega cosa Bossi gli disse personalmente in merito al contratto sottoscritto!

  • Maximus
    Rispondi

    Il finanziamento di un miliardo di lire da parte di Berlusconi , ammesso che sia vero , non mi pare una grande cifra.

    Equivale a circa 1 milione di Euro , ben poca cosa dato che il bilancio annuale di Lega Nord , oggi molto più florido , oscilla , a seconda degli anni , tra i 15 ed i 20 milioni di euro.

    Inoltre , riguardo alla indipendenza politica del movimento , questa può essere inficiata solo in parte da tale prestito o donazione
    .
    La storia è piena di esempi che dimostrano come , numerose organizzazioni politiche rivoluzionarie , siano riuscite a farsi finanziare agli inizi del loro percorso e nei momenti di crisi , proprio da chi in seguito avrebbeo combattuto.

    Un esempio ? I Talebani in Afghanistan creati dalla Cia in funzione antisovietica che in seguito si sono rivoltati contro gli USA che li aveva ” nutriti “.

    Oppure il movimento Hamas nella striscia di Gaza , fatto crescere grazie ai soldi del Mossad in chiave anti-_ OLP ed anti – Arafat.

    Cito due esempi medio – orientali perche meglio si attagliano alla situazione tribale dell’ Italia , che , sotto una patina di finta unità nazionale nasconde diversità profondissime tra le tribù che la compongono.

    Quest’ anno è stata celebrata la Festa dell’ UNIFICAZIONE nazionale , non dell’ unità nazionale , che non esiste , essendo cosa più alta è profonda.

    La Lega Nord , o chi verrà dopo essa , riuscirà nel suo scopo perchè i fondamentali politici che sostengono la sua esistenza politica sono tutti reali ed in via di aggravamento.

    Il Nord è stufo di mantenere la fogna romano – napoletana che impedisce di vivere ormai a milioni di cittadini.

    Alla fine o vincerà il Nord oppure vincerà il terronume mafioso che ci appesta.

    • Maximus
      Rispondi

      Ricordo ancora che oggi il partito più importante e strutturato d’ Italia , il Partito Democratico , ha finanziato per decenni la sua struttura percependo soldi di intermediazione mafiosa su ogni scambio di prodotti tra Italia ed Ex URSS.

      Esso è stato finanziato per anni con soldi stornati dal bilancio dell’ URSS , ossia soldi di lavoratori sovietici , che venivano incarcerati e torturati in massa dal regime.

      Ciò non ha impedito , con il crollo del muro di Berlino , all’ ex PCI ( Partito Comunista Italiano ) di trasformarsi in PDS , poi in DS e poi ancora in PD .

      E , soprattutto , di accreditarsi sempre ed ovunque quale partito DEMOCRATICO attentissimo ai diritti umani di qualunque popolo ed anche degli animali, perchè no !

      I loro dirigenti sono passati in un attimo dal CIRILLICO all’ INGLESE ( I care ! Do You remember ?) fino a fare un tifo stomachevole ed irritante per l’ elezione del negroide Obama ( Yes , we can ! ) salvo poi non nominarlo più negli ultimi mesi , dato che ha fatto l’ esatto opposto di ciò che aveva promesso.

      Ebbene , se un partito del cazzo del genere , gode ancora oggi del sostegno di milioni di elettori ,se fossi italiano mi preoccuperei di ciò che diverrà la Lega Nord nei prossimi anni.

      Chi vivrà vedrà.

    • Allamalora
      Rispondi

      E vabbè, cos si può replicare ad un atle scritto. A parte la sofferenza psichica del soggetto che ha bisogno di nemici di qualunque specie siano (oggi il sud, domani i venusiani, ieri l’inter ier l’altro il gattinara..) dimentica la base argomentitativa: la Lega a Roma Ladrona, ci si è insediata ormai da una quindicina di anni e non gli è neppure parso vero di partecipare alla Grande Abbuffata Conciliatrice voluta da Alemmanno e la Polverini. Il federalismo? Querllo voluto da Bossi, Berlusconi & C per adesso sta solo prosciugando soldi a comuni e di conseguenza ai cittadini. Vero, non sembrano esserci nuove tasse…infatti si chiamano Balzelli. E solo un deficiente come Calderoli può dire che i romani non hanno senso di responsabilità nel non voler pagare il pedaggio sul raccordo anulare; come se pagarlo a milano significasse civiltà…mentre sarebbe solo “pecorume”.
      Insomma, Bossi è ne più ne meno di ‘Masianello, falco tra la folla e davanti al re piccollo uccello.

      • Maximus
        Rispondi

        Complimenti per i tuoi rqagionamenti : veramente originali.

        I leghisti sono ” romani ” , rubano , scopano e….udite udite , spesso li si vede mangiare ai ristoranti della capitale.Certo che tornare ogni volta a Milano sarebbe forse poco pratico.

        Vedi , caro amico , io non ho bisogno di cercare sempre nuovi nemici ,: sono anzi piuttosto pacifico , se non vengono a rompermi i coglioni.

        Vorrei soltanto non avere come cittadini gente come te.

        Comunque se hai qualche idea per non far pagare i pedaggi a quegli idioti di milanesi , accetto consigli.

        Il vostro modo di pensare lo conosco.

        Per voi il Federalismo è quella riforma che tutti vogliono , tranne la Lega.

        Ciao, caro.

  • Maximus
    Rispondi

    Il finanziamento di un miliardo di lire da parte di Berlusconi , ammesso che sia vero , non mi pare una grande cifra.

    Equivale a circa 1 milione di Euro , ben poca cosa dato che il bilancio annuale di Lega Nord , oggi molto più florido , oscilla , a seconda degli anni , tra i 15 ed i 20 milioni di euro.

    Inoltre , riguardo alla indipendenza politica del movimento , questa può essere inficiata solo in parte da tale prestito o donazione
    .
    La storia è piena di esempi che dimostrano come , numerose organizzazioni politiche rivoluzionarie , siano riuscite a farsi finanziare agli inizi del loro percorso e nei momenti di crisi , proprio da chi in seguito avrebbeo combattuto.

    Un esempio ? I Talebani in Afghanistan creati dalla Cia in funzione antisovietica che in seguito si sono rivoltati contro gli USA che li aveva ” nutriti “.

    Oppure il movimento Hamas nella striscia di Gaza , fatto crescere grazie ai soldi del Mossad in chiave anti-_ OLP ed anti – Arafat.

    Cito due esempi medio – orientali perche meglio si attagliano alla situazione tribale dell’ Italia , che , sotto una patina di finta unità nazionale nasconde diversità profondissime tra le tribù che la compongono.

    Quest’ anno è stata celebrata la Festa dell’ UNIFICAZIONE nazionale , non dell’ unità nazionale , che non esiste , essendo cosa più alta è profonda.

    La Lega Nord , o chi verrà dopo essa , riuscirà nel suo scopo perchè i fondamentali politici che sostengono la sua esistenza politica sono tutti reali ed in via di aggravamento.

    Il Nord è stufo di mantenere la fogna romano – napoletana che impedisce di vivere ormai a milioni di cittadini.

    Alla fine o vincerà il Nord oppure vincerà il terronume mafioso che ci appesta.

    • Maximus
      Rispondi

      Ricordo ancora che oggi il partito più importante e strutturato d’ Italia , il Partito Democratico , ha finanziato per decenni la sua struttura percependo soldi di intermediazione mafiosa su ogni scambio di prodotti tra Italia ed Ex URSS.

      Esso è stato finanziato per anni con soldi stornati dal bilancio dell’ URSS , ossia soldi di lavoratori sovietici , che venivano incarcerati e torturati in massa dal regime.

      Ciò non ha impedito , con il crollo del muro di Berlino , all’ ex PCI ( Partito Comunista Italiano ) di trasformarsi in PDS , poi in DS e poi ancora in PD .

      E , soprattutto , di accreditarsi sempre ed ovunque quale partito DEMOCRATICO attentissimo ai diritti umani di qualunque popolo ed anche degli animali, perchè no !

      I loro dirigenti sono passati in un attimo dal CIRILLICO all’ INGLESE ( I care ! Do You remember ?) fino a fare un tifo stomachevole ed irritante per l’ elezione del negroide Obama ( Yes , we can ! ) salvo poi non nominarlo più negli ultimi mesi , dato che ha fatto l’ esatto opposto di ciò che aveva promesso.

      Ebbene , se un partito del cazzo del genere , gode ancora oggi del sostegno di milioni di elettori ,se fossi italiano mi preoccuperei di ciò che diverrà la Lega Nord nei prossimi anni.

      Chi vivrà vedrà.

    • Allamalora
      Rispondi

      E vabbè, cos si può replicare ad un atle scritto. A parte la sofferenza psichica del soggetto che ha bisogno di nemici di qualunque specie siano (oggi il sud, domani i venusiani, ieri l’inter ier l’altro il gattinara..) dimentica la base argomentitativa: la Lega a Roma Ladrona, ci si è insediata ormai da una quindicina di anni e non gli è neppure parso vero di partecipare alla Grande Abbuffata Conciliatrice voluta da Alemmanno e la Polverini. Il federalismo? Querllo voluto da Bossi, Berlusconi & C per adesso sta solo prosciugando soldi a comuni e di conseguenza ai cittadini. Vero, non sembrano esserci nuove tasse…infatti si chiamano Balzelli. E solo un deficiente come Calderoli può dire che i romani non hanno senso di responsabilità nel non voler pagare il pedaggio sul raccordo anulare; come se pagarlo a milano significasse civiltà…mentre sarebbe solo “pecorume”.
      Insomma, Bossi è ne più ne meno di ‘Masianello, falco tra la folla e davanti al re piccollo uccello.

      • Maximus
        Rispondi

        Complimenti per i tuoi rqagionamenti : veramente originali.

        I leghisti sono ” romani ” , rubano , scopano e….udite udite , spesso li si vede mangiare ai ristoranti della capitale.Certo che tornare ogni volta a Milano sarebbe forse poco pratico.

        Vedi , caro amico , io non ho bisogno di cercare sempre nuovi nemici ,: sono anzi piuttosto pacifico , se non vengono a rompermi i coglioni.

        Vorrei soltanto non avere come cittadini gente come te.

        Comunque se hai qualche idea per non far pagare i pedaggi a quegli idioti di milanesi , accetto consigli.

        Il vostro modo di pensare lo conosco.

        Per voi il Federalismo è quella riforma che tutti vogliono , tranne la Lega.

        Ciao, caro.

  • Leonardo Facco
    Rispondi

    Il finanziamento è arrivato nel 2000, quando la Lega era vicina alla bancarotta per via di tutte le sue iniziative economiche finite in un fallimento totale, con tanto di fregatura ai militanti.
    Quel documento è solo l’inizio, c’è il pizzino di 70 miliardi sparito nel nulla che dà la cifra dell’accordo successivo, oltre ai miliardi decaduti per via delle querele.
    I 19 milioni di finanziamento la Lega li prende nel 2009!!!

  • Leonardo Facco
    Rispondi

    Il finanziamento è arrivato nel 2000, quando la Lega era vicina alla bancarotta per via di tutte le sue iniziative economiche finite in un fallimento totale, con tanto di fregatura ai militanti.
    Quel documento è solo l’inizio, c’è il pizzino di 70 miliardi sparito nel nulla che dà la cifra dell’accordo successivo, oltre ai miliardi decaduti per via delle querele.
    I 19 milioni di finanziamento la Lega li prende nel 2009!!!

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search