In Libertarismo, Primo Piano, Varie

DI SANDRO SCOPPA E MAURIZIO BONANNO

Caro lettore, per molti anni hai seguito e apprezzato la rivista Enclave, che Leonardo Facco ha fondato e diretto con tanta passione e sempre mantenendo alto il livello culturale.

Enclave è stata la prima rivista di cultura libertaria in Italia, che ha contribuito in modo significativo a far conoscere i grandi pensatori della Scuola Austriaca di Economia attraverso i loro scritti o quelli dei tanti studiosi anarco-capitalisti. I loro interventi, sempre puntuali e di elevato livello, hanno così arricchito il panorama culturale non solo italiano e consentito ai tanti lettori di acquisire strumenti utili per decifrare le dinamiche sociali e gli accadimenti politici del nostro tempo.

Come certamente saprai, nel corso del 2011, con la pubblicazione del 50° numero, Enclave ha cessato le pubblicazioni.

Non si è però estinta in quanto attraverso una rubrica, denominata appunto “L’enclave”, curata da Leonardo Facco, nella rivista Liber@mente, continuerà a mantenere inalterata la sua vitalità.

Liber@mente, della quale potrete ricevere in omaggio il numero di settembre – ottobre 2011, è una rivista di cultura liberale, edita dalla Fondazione “Vincenzo Scoppa”, che tra poco inizierà il suo quinto anno di pubblicazioni. In essa, come avrete modo di rilevare, ritroverete molti degli autori che per lungo tempo hanno scritto su Enclave e tanti interventi che, con quella storica rivista, hanno in comune gli argomenti trattati, che riguardano il liberalismo classico e la libertà individuale di scelta.

È la sua precisa identità, che la rivista Liber@mente ha sempre mantenuto negli anni, nel corso dei quali ha sovente denunciato le molte criticità del sistema Italia e sollecitato le riforme necessarie per modernizzare la società in modo autenticamente liberale.

Insieme alla Fondazione editrice e ad altri partner, la rivista ha anche promosso e realizzato manifestazioni culturali di grande rilievo, come la Scuola di Liberalismo “Ludwig von Mises”, Liber@estate e il Premio Internazionale Liber@mente, che hanno ricevuto consensi unanimi e visto crescere di anno in anno il loro prestigio. Ha altresì promosso il Mises’ Day, a Soverato (CZ), il 20 novembre 2010, in occasione della titolazione di una via (la prima al mondo) a Ludwig von Mises, il grande economista e scienziato sociale austriaco.

Per tutte queste cose, d’intesa con l’amico Leonardo Facco, abbiamo pensato di farvi avere in omaggio un paio di numeri di Liber@mente per darVi la possibilità di conoscere la pubblicazione e di apprezzarne la qualità e i contenuti. Per i numeri successivi della rivista, che ha cadenza bimestrale con uno o più speciali nel corso dell’anno, potrete continuare a ricevere le pubblicazione sottoscrivendo uno degli abbonamenti che abbiamo pensato di proporre:

a) abbonamento ordinario: € 20,00;

b) abbonamento sostenitore: € 50,00.

Contiamo sulla vostra collaborazione e sul vostro interesse. Per ricevere in omaggio la rivista, scrivete a info@fondazionescoppa.it

—————————————————————————————————————————————————–

L’ abbonamento potrà essere sottoscritto corrispondendo la relativa somma con una delle seguenti modalità: a) vaglia postale; b) versamento sul c/c. postale n. 1001158581; c) bonifico bancario utilizzando l’ IBAN IT 61 V 01030 04400 000000482393, intestati all’editrice Fondazione “Vincenzo Scoppa”, indicando il proprio indirizzo e nella causale: “Abbonamento rivista Liber@mente anno 2012”.

Recommended Posts
Showing 6 comments
  • Giorgio Fidenato
    Rispondi

    Farò sicuramente l’abbonamento da sostenitore. Lo so quanto lavoro sia necessRIO PER FARE UN BEL LAVORO. bRAVO sANDRO E lEO, UNIAMO LE NOSTRE FORZE PER CONTINUARE A DIVULGARE LA CULTURA LIBERTARIA ANARCO-CAPITALISTA ( quanto mi piace definirmi anarco capitalista!!!)

  • anthem
    Rispondi

    Ho nostalgia della rivista Enclave, di cui avevo sottoscritto l’abbonamento negli ultimi due anni, mi pare. Grazie a quella rivista ho fatto un passo incredibile nell’espansione della mia coscienza, soprattutto nel campo economico, che avevo stupidamente trascurato. Credo che mi abbonerò anche a questa!

  • Maciknight
    Rispondi

    E’ sempre un fenomeno positivo che vi sia continuità nella divulgazione delle idee, che qualcuno prenda il testimone ed espanda l’apporto di collaborazioni e lettori

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search