In Anti & Politica, Economia

DI FUNNYKYNG*

Lo confesso, non riesco ancora a credere ai miei occhi quando leggo la soluzione che il cartello bancario e l’eurogruppo ci sta propinando per la crisi del debito pubblico greco (e in prospettiva per tutte le crisi).

Non sono stupito per la malafede, ci mancherebbe, lo sono per le palesi idiozie scritte nero su bianco prima dall’UE e doppiate ieri dall’ISDA.

Mi riferisco in particolare al meccanismo di taglio del capitale del 50% sul debito greco su base volontaria. Ebbene questa roba, non è solo criminale, questa roba è semplicemente impossibile da attuare, priva di qualsiasi minima logica.

Facciamo un po’ di chiarezza. Il problema greco di per se non è devastante, si tratta di 350 ridicoli miliardi di euro. La bomba atomica finanziaria NON è stata creata dai greci ma dalle banche che ne hanno utilizzato il debito a leva (cioè ne hanno comprato per un multiplo del loro capitale proprio) e sopratutto a causa dei maledetti CDS.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Tanto per fare un rozzo ripassino, un CDS è un contratto assicurativo che a fronte di un evento credizio (tipicamente un default) paga un indennizzo a chi lo possiede, l’indennizzo scatta in base a specifiche clausole del CDS (ricordiamoci che i CDS sono strumenti OTC non standardizzati).  I CDS sono legati al giudizio di un ente esterno per decidetre se un evento creditizio sia scattato o meno. Nella maggior parte dei casi questo ente esterno è l’ISDA. Ieri l’Isda ha scritto quanto segue (in un PDF):

link diretto

…..UPDATE OCTOBER 27:
The determination of whether the Eurozone deal with regard to Greece is a credit event
under CDS documentation will be made by ISDA’s EMEA Determinations Committee
when the proposal is formally signed, and if a market participant requests a ruling from
the DC. Based on what we know it appears from preliminary news reports that the
bond restructuring is voluntary and not binding on all bondholders. As such, it does
not appear to be likely that the restructuring will trigger payments under existing CDS
contracts. In addition, it is important to note that the restructuring proposal is not yet
at the stage at which the ISDA Determinations Committee would be likely to accept a
request to determine whether a credit event has occurred….

Avete capito? Siccome il taglio del 50% è volontario allora “sembra” che il grilletto dei CDS non scatterà.

Roba da matti!!!

Prima di trarre le conclusioni facciamo ancora un passo indietro, dovete sapere che i CDS sono parte integrante della prima bomba atomica finanziaria che ha distrutto il sistema nel 2009. Come tutti gli strumenti derivati e assicurativi questi CDS in origine sono stati pensati per coprirsi dall’evento “insolvenza” su titoli che già si hanno in portafoglio. In realtà però, esattamente come per qualsiasi altro strumento derivato, i CDS sono diventati un gigantesco strumento speculativo per cui il nozionale dei CDS sul debito greco è n-volte il totale del debito greco esistente. In pratica esistono speculatori ed hedge fund, che comprano e vendono (allo scoperto) CDS senza avere in mano le obbligazioni che questi cds coprono. E sapete cosa, essi sono la maggioranza.

In pratica se il grilletto dei cds sulla Grecia venisse tirato salterebbero fior di banche  e/o gruppi assicurativi  (tutte o quasi americani) che hanno venduto questi contratti sul mercato a tonnellate. Per buon peso, non si può neppure dire che la pericolosità dei CDS sia una novità, solo 3 anni fa è saltata una certa AIG proprio sui CDS, ragazzi parliamo del più grande (ex) colosso assicurativo che la storia umana abbia visto (e che probabilmente mai più rivedrà).

Tiriamo le somme.

La Grecia non può fare un default ordinario ma solo un semi-default volontario che non ne risolve alcun problema. Le ottimistiche previsioni della TROI(K)A ci danno, grazie al taglio del 50%, un rapporto debito/PIL greco al 120%!!. OOOOH ma stiamo scherzando. La Grecia non arriverà al prossimo semestre sotto queste condizioni altro che 2020. E poi scusate, dopo la macelleria sociale che si prospetta per i prossimi 9 anni alla fine la Grecia sarà al punto dell’Italia di oggi?

Roba da matti!!! (al quadrato)

Io ogni giorno mi chiedo se ai Greci sia rimasto un briciolo di logica (cazzo la hanno pure inventata loro). Ma non si rendono conto che accettare questo cammino significa decenni di una vita miserabile, da accattoni e senza nessuna prospettiva ne futuro. Ormai ho capito che la classe dirigente greca è quanto di peggio l’occidente abbia prodotto in tutta la sua storia (altro che Italia), ma, cittadini? Mi rifiuto di pensare che il popolo greco sia arrivato ad un tale stato di abbrutimento e assuefazione da stato e debito da ridursi a mendicare solo ancora un pò di salari pubblici, pensioni e servizi a costo zero.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

In realtà la Grecia e i greci hanno bisogno di un vero gigantesco default, e sarebbe pure facilissimo farlo, basterebbe un tratto di penna da parte del loro governo in faccia a Banche, Unione Europea, FMI e Stati Uniti. L’Argentina lo ha fatto e ha pagato lo stesso scotto che i greci si apprestano a pagare oggi ma l’Argentina ha riavuto un futuro in cambio e oggi è un paese che cresce e nel quale le persone hanno una prospettiva.

E ora arriviamo ai peggio speculatori! Quelli che si comprano o si vendono contratti CDS naked, ovvero senza coprire obbligazioni.

Scusatemi tanto, per quanto costoro possano apparirvi antipatici, hanno solo comprato e venduto dei contratti in cui una banca/assicurazione a fronte di un premio si è obbligata a pagare un evento.

Mi spiegate ora per quale cavolo di motivo non dovrebbero pretendere le scalpo dell’ISDA (e lo faranno statene certi) o ad agire in tutti i tribunali del mondo. E poi, se l’haircut greco è volontario di quei teorici 200 miliardi tagliabili, mi sapete dire quanti in realtà si presenteranno dal barbiere? E gli atri? Saranno pagati al 100%?

E’ una farsa, criminale (verso i greci anzitutto) e illogica. rendetevene conto.

*Tratto da Rischiocalcolato.it

Recent Posts
Showing 2 comments
  • Gian Piero de Bellis
    Rispondi

    Fare default vuol dire non pagare i creditori. L’articolista invita la Grecia a fare default. Non riesco allora a capire come ciò voglia dire essere dalla parte degli speculatori (come si allude nel titolo). Quali speculatori? Sarebbe necessaria, a mio avviso, una chiarificazioni per coloro che, come me, si perdono in tutto questo labirinto finanziario.

  • Caber
    Rispondi

    Speculatore favorito dal default greco= colui che ha venduto allo scoperto o ha comprato credit default swaps naked sul debito greco.

    Comunque concordo che il titolo non sia molto calzante…

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search