In Anti & Politica, Economia

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Venerdì 25 novembre ore 10, Veneto Stato entrerà nella sede di Equitalia a Padova.

Questo per dire basta allo stato di paura e persecuzione creato ad arte da agenzie operanti in nome dello stato italiano, con lo scopo di piegare e intimorire i lavoratori e imprenditori veneti.

Il Veneto è una locomotiva economica che produce il 18% della ricchezza di questo stato canaglia.

Il tasso di suicidi tra i nostri imprenditori è il più alto d’Italia e tra i più alti d’Europa.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Ammazzarsi per il timore di non riuscire a pagare a questi strozzini le multe acquisite per aver tardato di una settimana i pagamenti, è una vergogna e non sarà più tollerato.

Per questo Veneto Stato entrerà nei loro uffici in maniera pacifica ma decisa, con bandiere e striscioni. E’ ora di smetterla di parlare e pensare ad agire.

Vi aspettiamo tutti venerdì in Via Longhin 115, 35129 Padova.

Via Equitalia dal Veneto. Via l’Italia dal Veneto

Lucio Chiavegato, Presidente di Veneto Stato

ANCHE IL MOVIMENTO LIBERTARIO ADERISCE ALLA PROTESTA, SOSTENENDO L’INIZIATIVA DI VENETO STATO E RISPONDENDO ALLA CHIAMATA DEL SUO PRESIDENTE. IO CI SARO’ A PADOVA, INVITO I LIBERTARI DI QUELLE ZONE A PARTECIPARE, CI VEDIAMO LA’ (Leonardo Facco).

Grazie italia, grazie lega, grazie alle associazioni di categoria vendute e dirette da Roma!!

Il Veneto conta un altro imprenditore suicida. Un altro che per la vergogna di non poter pagare i propri creditori e per l’onta dello strozzinaggio bancario italico ha deciso di farla finita. La vergogna di non riuscire a pagare ha vinto sulla propria dignità.

Ringraziamo sicuramente la banda del buco italiana fatta da strozzini legalizzati che hanno un nome.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Equitalia, Guardia di finanza, ASL, Ispettorato del lavoro, INPS, INAL, ecc ecc tutti messi li a mungere la vacca Veneta fino allo stremo, Terrorizzare è il loro lavoro, e allo stesso tempo prendere i soldi di loro inutili stipendi da chi vorrebbero morto. Ecco ci sono riusciti un’altra volta.

PRIMA IL VENETO! Si certo caro Signor Zaia, siamo primi nei suicidi, primi nel lasciare sul campo imprenditori che sono stati lasciati soli da tutti, da roma e da Venezia. Lei si batte per il panino Mc italy della Mc Donald e non scende in piazza contro gli usurpatori italici. Si vergogni!
E’ ora di dire basta.

Andiamo al funerale di questo imprenditore per solidarietà Veneta e poi ci organizziamo per colpire il vero centro di potere italico. EQUITALIA.
Questo propongo, una bella rivolta popolare davanti agli strozzini ed aguzzini italiani.
Chi viene? Ecco accontentiamo anche le varie “Prime donne” che sono li a giudicare il nostro operato invocando i fatti. Ecco i fatti.

Volete manifestare per un suicidio con i fiori? State a casa perché non sarà così.

Volete fare la vostra indipendenza a suon di riunioni con dati di economia? Certo come dice il professor economista, entro il 2016 ce la faremo! Ah si? E da qua ad allora quanti altri morti?

Io non ci sto. Per me il Veneto ha già dato fin troppo. Ora basta. Ora li mandiamo via a calci nel culo.
Prepariamo i manifesti, le bandiere e gli stivali rinforzati. E’ ora di calci nel culo, e non di dati macroeconomici e di libri sulla storia Veneta.

Recent Posts
Showing 39 comments
  • Rispondi

    FINALMENTE coloro che non vogliono (e non devono) piegare la schiena ai soprusi dell’APPARATO ESTORSORE ritornano ad esercitare la LEGITTIMA DIFESA.
    Mi ritornano alla mente l’aria pulita e le azioni condotte con la LIFE a fianco dei tanti amici Veneti, Friulani, Lombardi, Piemontesi, MAI DIMENTICATI !!!!!!!!

  • Massimo74
    Rispondi

    Occupare la sede di equitalia mi sembra un ottima iniziativa ma perchè non andare oltre e occupare direttamente la sede del coniglio regionale del veneto presieduta da quel cialtrone di Zaia?

    • Maximus Deciomeridio
      Rispondi

      Semplicemente perchè le tasse le impone Roma e non il Consiglio Veneto.

      Ma Roma Capitale ha avuto altri 350 milioni di euro per ripianare i conti della sua sanità inefficiente e corrotta : decreto bloccato fino all’ ultimo dal Ministro Calderoli.

      Grazie a Mario Monti : grazie per questi soldi regalati a chi li spreca da sempre.

      Per cui Roma non sa che farsene delle proteste di padani coglioni che votano da anni Berlusconi e Fini.

      Ultima notizia : dei 47 deputati del PDL e AN che si sono sfilati dal governo , ben 40 erano stati eletti da Roma in giù nel tentativo di bloccare qualsiasi riforma federale che avrebbe danneggiato le loro rendite mafiose.

      Ve lo meritate , Mario Monti , ve lo meritate….

      Ciao cialtrone.

      • leonardofaccoeditore
        Rispondi

        IL DECRETO DI ROMA CAPITALE E’ STATO SCRITTO DA ROBERTO CALDEROLI, CHE CON LEGA E PDL LO HA APPROVATO NEL 2010. DANCULO ITAGLIA E LEGA NORD PER L’UNITA’ D’ITAGLIA DI MERDA

        • Maximus Deciomeridio
          Rispondi

          Guarda che i decreti erano due : il primo approvato il secondo no .

          P.S. Ricorda che al governo non c’ era un monocolore leghista.

          Saluti.

    • Rispondi

      Comincia a partecipare all’occupazione della sede Equitalia. Poi saliremo al gradino superiore. Vero che ci sarai ???

    • FrancescoPD
      Rispondi

      Concordo, ma in regione oltre agli scarponi, porterei anche la mazza da basball da far assaggiare a quel bevitore di ombre….

  • Rob67
    Rispondi

    ogni imprenditore che muore suicida e’ una morte bianca .Deve essere considerato un caduto sul lavoro e desiderei porre all’attenzione di come le istituzioni con il capo di stato sempre attento a rimarcare ogni incidente sul lavoro taccia su un problema cosi’ grande e diffuso.Un appello se mi e’ consentito (sto vivendo situazioni molto simili) a tanti imprenditori in difficolta’:sappiate dividere il tipo di debito che uno si sente sulle spalle.Un conto e’ il debito verso l’operaio che lavora nella propria azienda,il fornitore di materie prime,il fornitore di servizio tutti debiti che sono da gente produttiva ma il debito finanziario artificiosamente costruito negli anni dal sistema bancario e il sistema tributario opprimente, l’imprenditore DEVE trovare la forza di combattere coinvolgendo anche i propri debitori da “lavoro” contro questo furto estorsione minaccia ,e ricordo ai lavoratori delle aziende e creditori produttivi delle aziende che facendo gruppo si e’ piu’ forti a combattere un gigante che sotto sotto ha i piedi di argilla.LE BANCHE,EQUITALIA,INPS e prebende varie IN TRIBUNALE “POPOLARE”

    • Rispondi

      OGNI IMPRENDITORE CHE MUORE SUICIDA per colpa di debiti finanziari o fiscali non è una morte bianca MA UN OMICIDIO A CARICO DEI SICARI/KAPO’/SERVI-TORI del SISTEMA OPPRESSORE ED ESTORSIVO di cui, prima o poi, in un luogo o in un altro, SARANNO CHIAMATI A RISPONDERE !!!!!!!!!!

      • Rob67
        Rispondi

        @carmelo miragliotta
        concordo con te nell’ attribuire dellle responsabilita’ CERTE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e che DEVONO PAGARE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

        Come per le morti stradali vi e’ il reato di OMICIDIO STRADALE chiedo di istituire nel codice penale OMICIDIO FISCALE.

        • leonardofaccoeditore
          Rispondi

          OMICIDIO FISCALE E’ BELLISSIMA, LA COPIO E LA RUBO!

  • FrancescoPD
    Rispondi

    CI SARO’ visto che 3 gg. dopo devo andarci a litigare per una verifica fatta giusto 1 mese prima che scadano i termini per l’accertamento. Questi delinquenti di stato, ormai pagati a cottimo, stanno facendo terrorismo facendo queste cose, e ti costringono a pagare per non avere ulteriori rogne su cose che sono a posto, ma ti fanno l’accertamento a distanza proprio per vedere che tonni rimangono nella rete.
    DELINQUENTI E LADRI, giusto lo scorso fine settimana si è suicidato a Borgoricco PD un imprenditore, conosciuto personalmente, persona degnissima e per bene (che ha resistito pagando gli operai fino all’ultimo giorno per non far mancare il pane a nessuno!) per un rifiuto della sua banca… questi delinquenti dell’agenzia e di equitalia, ti fucilano sul posto senza processo e magari anche senza giusta causa, uccidendoti anche finanziariamente perchè comunicano con tutte le banche e finanziarie.
    E’ uno stato di polizia, ma forse meglio chiamarlo di pulizia vera e propria dei productivos.
    Chi volete che venga ad investire in italia a queste condizioni, con vessazioni giornaliere e una giustizia dedita alla caccia alle streghe. CGIA di mestre stima una spesa media per burocrazia di oltre 12.000 euro per azienda e a pagarla ci sono sopratutto le PMI, tutte tasse implicite (non quantificate in quel famoso 43 e rotti%) per mantenere il boia che dopo ti strangola per tasse.

    • Rodolfo
      Rispondi

      Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!Bravi!
      FINALMENTE QUALCUNO CHE HA CAPITO CHE LE PAROLE SERVONO A POCO.
      A VOLTE BISOGNA PER FORZA USARE LE MANI!NON CI SONO ALTRI SISTEMI!,!

      CALCI IN CULO!CALCI IN CULO!CALCI IN CULO!

      Rodolfo.

    • Rispondi

      LA SOLUZIONE è chiedere conto, personalmente, al sicario che ti trovi di fronte !!! I mandanti sono inrraggiungibili: viaggiano con macchine blindate e parecchi di loro persino con scorta armata. Ma i kapò, con mani insanguinate, sono in mezzo a noi: stesso paese, stessa via, perfino stesso condominio !!!

      • Rob67
        Rispondi

        i mandanti non sono irrangiungibili
        Equitalia proprieta’ di Agenzia delle Entrate (51%) e INPS (49%)
        Agenzia delle entrate soc .privata di cap sociale 100% MINISTERO delle FINANZE (Ministro M.MONTI in delega)
        INPS soc parastatale controllata da MINISTERO del LAVORO e forze sociali (sindacati) (Ministro E.FORNERO)
        Guarda un po’ MONTI e FORNERO provengono entrambi dal mondo delle BANCHE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
        BANCHE da sempre hanno esercitato pressioni occulte sui governi e sulla vita di ogni singolo individuo riuscendo a rimanere nell’ombra.
        Adesso si sono rivelati e personificati nel potere che cercano di imporre.
        FORZA GENTRE SONO DEI GIGANTI DAI PIEDI DI ARGILLA, i loro debiti se li devono pagare come li hanno creati!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Borderline Keroro
      Rispondi

      E allora, senza tante storie, appuntamento a Padova!

    • Maximus Deciomeridio
      Rispondi

      La differenza tra i Padani ed i Terroni e tutta qui : i Padani si suicidano per colpa dei gabellieri , i Terroni SPARANO ai gabellieri.

      Lascio a voi decidere chi è più idiota….

      Onore al grande Carmelo Miragliotta !

  • Nando
    Rispondi

    Pensate,dopo aver chiuso una Ditta nel Molise da piú di 15 anni,mi é arrivata in Brasile una citazione di EQUITALIA tramite il Consolato per un pagamento non dovuto.DELINQUENTI E CORSARI ingaggiati per
    sgozzare le persone indifese e lavoratori onesti,mentre i POLITICI non rinunciano agli stipendi favolosi
    senza far nulla e per aver mandato l’Italia operosa ed invidiata dal mondo intero,alla morte del fisico e del
    morale.VERGOGNA!! Ma a quanto una rivoluzione?Giovani,cosa aspettate a sgozzare questi delinquenti?

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      CI STIAMO PROVANDO A FARLA, TU – INTANTO – DAL BRASILE MANDALI AFFANCULO!

    • Rispondi

      Nando, le rivoluzion spesso tolgono una classe oppressiva e spianano la strada ad un’altra uguale: guarda piazza Tahrir, al Cairo. “Dissuaderli”, uno per uno: quando ti convocono, seduti alla scrivania del loro posto da stipendio oppure vengono, “in missione”, a casa tua, nel tuo negozio, nella tua azienda.
      Rei, come correttamente si diceva in altro post, di omicidio o tentato omicidio fiscale e/o burocratico !!!!!!!!!!

  • Riccardo
    Rispondi

    Si dà il caso che anche a Roma gli imprenditori siano più che inferociti con equitalia e con il fisco. Provate ad aprire un asilo nido convenzionato a Roma, tanto per fare un esempio a me vicino perchè ho un amico che lo ha fatto. Dopo poco tempo sarete costretti a chiuderlo perchè il comune non vi paga o paga con tali ritardi che dovete andare menislmente a chiedere un prestito in banca per pagare i dipendenti. Dopo di che un bel giorno vi ritrovate una bella ipoteca di centomila euro sulla vostra casa perchè una ispezione della ASL ha trovato un muro sporco, vi ha fatto una multa che a voi non è mai arrivata e dopo un paio di anni la multa è stata moltiplicata per cinquanta. Questa storia di dividere l’Italia in nord e sud può ingannare solo quattro babbei che ancora credono alle favole dei celti buoni e dei romani cattivi. In Italia è molto più difficile fare l’imprenditore al centro sud che non al nord. E lo scippo perpetrato ai danni degli italiani, avviene in tutto lo stivale, non soltanto in ‘Padania’. Provate a mettere in piedi una attività imprenditoriale a Roma, a Napoli o a Palermo e poi vediamo se non è peggio che aprirla in Veneto ed in Lombardia. Sono molto più ‘eroici’ gli imprenditori del centro sud che non quelli del nord, ma di loro nessuno se ne preoccupa perchè per certa gente loro sono ‘ladroni’ e mafiosi a prescindere.

    • Rispondi

      Riccardo: “… Questa storia di dividere l’Italia in nord e sud può ingannare solo quattro babbei che ancora credono alle favole dei celti buoni e dei romani cattivi …”

      Concordo con Riccardo. Divisioni territoriali darebbero vita a STATI più piccoli ma sempre STATI gestiti dai saloti parassiti oppressori e mantenuti da lavoratori produttivi: dipendenti o autonomi che siano.
      Altra cosa sono le COMUNITA’ AUTOME VOLONTARIE, tra affini !!!

    • Borderline Keroro
      Rispondi

      Personalmente non l’ho mai pensata così, solo che in alcune regioni, in effetti, anziché lo Stato si trovano davanti alla mafia. Che costa meno (questa battuta passamela, dai).
      Sul divide et impera sono d’accordo in tutti i sensi, cercano di dividerci in ogni modo, e hanno gioco facile.
      Ti fanno la campagna anti evasione, ingannevole, ma lo Stato può: il garante per la pubblicità si è dichiarato incompetente (ultimamente in tanti si dichiarano incompetenti per non dar noia al padrone).
      Ti condannano anche se sei nel giusto per non disturbare i manovratori: Fidenato e un altro mio amico sono lì a dimosrtrarlo.
      Se non sbaglio sei di Roma, città stuprata come poche. Adesso, con il nuovo inderogabile decreto, sarete ancora più nella merda. Serriamo le fila.

  • rik
    Rispondi

    finalmente^Spero che questa rivolta dilaghi in tutto il paese,mi dispisce di essere cosi’ lontano dal Veneto perche’ mi unirei anch’io con un piacere cosi’ enorme da esplodere di gioia.Bisognerebbe partire dalle nostre case e andare a quelle di Monti e TRemonti e poi dilagare col forcone o meglio la molotov, nei covi dei tiranni ladri e farabutti che impunemente continuano da oltre 60 anni a far manovre sempre piu’ rapinatrici.<svegliamoci tutti perche' forse il momento e' arrivato e confido che anche dalle mie parti si muova finalmente qualche cosa di grande,non basta piu' dere ''non se ne puo' piu''.

  • Gianluca pavan
    Rispondi

    Preparo il forcone!

  • Rispondi

    Oggi sono venuti da me due “controllori”. Sono frequenti le ispezioni nella mia azienda (trattando alimenti, bestiame, conservati, ecc.) ma ormai non ve le racconto nemmeno più. Questi erano “gentili”, troppo “gentili”. Ho saputo dopo, nel corso della chiacchierata, che venerdì scorso, durante un’altra “missione” hanno rischiato di prendere una manica di botte: “ce la siamo vista veramente brutta ….” e che, scendendo nel parcheggio di casa mia, che è poi anche la cascina/fattoria che mi da da campare, hanno subito notato il grande cartellone affiso al muro dove si leggono in caratteri molto grandi le seguenti parole: UNO STATO, UN GOVERNO E UN’AMMINISTRAZIONE PUBBLICA AMICI DEI CITTADINI ??? CI PIACEREBBE MOLTO !!! (Presumo si siano detti: QUI CI RISIAMO UN’ALTRA VOLTA !!!). Comunque, hanno tenuto un “basso profilo” e sono usciti indenni; GLIEL’HO DETTO, mentre si accomiatavano, stavolta a “mani vuote” !!!

    • rodolfo
      Rispondi

      BENE , BENE, iniziano a cagarsi sotto quei vigliacchi .
      Questa è estorsione bella e buona.
      Ragazzi, ci sarò anche io da Brescia! Bisognerebbe andare tutti anche INCRAVATTATI così si evita che poi ci riprendono e dicono pure che siamo dei centri sociali.
      Vestiamoci come loro. sarebbe il massimo! voi come vedreste un poliziotto in TV manganellare o fare pressioni di qualunque genere ad una persone “per bene” vestita come lo sono loro!!?? Giacca e Cravatta!
      sembra una cazzata ma sarebbe una bella provocazione!!!!!

      saluti a tutti

      Rodolfo

    • Borderline Keroro
      Rispondi

      Grande Carmelo!
      (La mia pecora sta sempre bene, vero? Guai se me la toccano! :D )

  • Giorgio
    Rispondi

    Ma quali striscioni e bandiere, la peste si vince col fuoco.

    w la lira , vaffanculo l’ euro e l’europa con le sue regole di merda.

    Farò il possibile per esserci, e poi magari si fa na cappatina anche a Trento, e poi poi poi ……….ecc

    MOVIMENTO LIBERTARIO GRAZIE DI ESISTERE !!!!!!!!!!!

  • nikolas
    Rispondi

    Questi sono peggio degli usurai applicano dei tassi assurdi è una vera associazione a delinquere con la licenza di stato io personalmente spero che tornino le brigate rosse

  • FrancescoPD
    Rispondi

    ..non hai completato il discorso! Associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata e continuata (tassi da superusura e non ti mollano mai..) aggravata dall’istigazione al suicidio.
    Adesso per scrupolo mi faccio dire il numero esatto di suicidi nel nord est a partire dall’inizio della crisi .. ma vi assicuro che purtroppo è una cifra allucinante, nell’assoluto silenzio dei media mainstream.
    Ci vediamo + tardi sul posto….

    • FrancescoPD
      Rispondi

      ..ecco come vi dicevo volevo una conferma che ho trovato…. 280 (duecentottanta) sono i suicidi in veneto dall’inizio della crisi, indotti da banche ed equitalia.
      Il tutto ovviamente ben nascosto dai media generalisti, bisogna sempre parlare di calcio e dei 4 rincoglioniti del G.F. , mai di cose serie che toccano la vita e gli affetti di chi ormai è in prima linea contro uno stato gabelliere.
      Vengo via dalla manifestazione di PD, la vedrete forse nei tg? ..ho i miei dubbi… e si che c’erano tutti…
      Sveglia productivos, imprenditori e lavoratori insieme…giovani e meno giovani,.. non basta produrre, qualche volta bisogna anche saper scendere in piazza a difendere la propria vita e dignità difronte a sopprusi che si perpetrano quotidianamente nel silenzio, rovinando famiglie, dissipando il lavoro e la proprietà a vantaggio di un sistema “stato” parassitario.

  • Pecorari
    Rispondi

    Ciao a tutti, ma guardate che equitalia fa danni non solo in Veneto! I danni sono ovunque , gli imprenditori e i piccoli artigiani gli agricoltori sono e si impiccano dappertutto e non solo in Veneto .
    Personalmente se non avessi avuto una famiglia capace di aiutarmi quando ho chiuso la mia attività non so cosa avrei potuto fare…
    È comunque giunto il tempo si dei calci nel culo ma anche do qualche fucilata (pallettoni di sale chiaramente)!
    un grande abbraccio a tutti voi veneti gente sana e generosa
    Facciamogli il culo!!!!

  • Michele
    Rispondi

    Premetto che sono un ex artigiano che faceva 12/13 ore al giorno di lavoro e tutto ciò che facevo ed impegnavo era fumo. I clienti prima tardavano a pagare, 30-60-90 giorni poi diventavano 120 o 180 giorni quando ti andava bene se no manco quelli.
    L’inps e l’agenzia delle entrate se ne infischia di tutto ciò. Hai partita iva? Allora sei evasore! Si io sono evasore fiscale lo sono perché i miei figli piangono dalla fame. Sono senza casa abito in una famiglia che mi ospita. Siamo in 5. Di cui un piccolo di 30 giorni di vita, il secondo ha 4 anni e la più grande 8. Abbiamo un disagio abitativo certificato dalle autorità competenti rilasciato per la terza volta. Case popolari non ce ne sono e l’anno scorso hanno pure smarrito il mio fascicolo. Abbiamo perso tutto. Dormiamo in 4 su un materasso buttato per terra. Siamo attualmente seguiti dalla tutela dei minori perché vogliono portarci via i figli pure. Avete già sequestrato l’unico mezzo di trasporto che avevamo, a proposito venite a prenderlo in quanto è in un garage di terze persone ed ora intralcia. Ha i sigili. Dimenticavo la spesa noi la facciamo alla caritas da oltre 4 anni e di lavoro nessuno pensa ad assumere. Cosa manca? La pistola. Ecco. Ascoltate tutti tra non molto al tg sentirete una storia di disgrazia finita peggio. Ecco la nostra vita. Perdenti, falliti, ci troviamo tra non molto all’aldilà e li faremo i conti. Cmq ascoltate il tg. Merde.

    • Maximus Deciomeridio
      Rispondi

      La Conferenza episcopale italiana ha appena affermato che , per evitare nuove tragedie del mare , bisogna favorire l’ immigrazione ed anzi aumentarla perchè ….” data la crisi che vive l’ Europa in questi giorni , ci sevono più immigrati. ” ( Sic ! ).

      Il tuo post dovresti mandarlo anche a tutti quei giornalisti idioti che dicono che i giovani non trovano lavoro perchè laureati mentre bisognerebbe indirizzarli verso l’ artigianato.

      A parte il fatto che questi deficienti fino a 15 anni fa dicevano proprio il contrario : “….fra qualche anno senza una laurea non si potra fare nemmeno lo spazzino ! ”

      Per quanti anni abbiamo sentito cazzate di questo tipo ???

      Ora dicono esattamente l’ opposto !

      Come il Prof. Stefano Zecchi che va in televisione a dire che i suoi laureati non trovano lavoro e che devono fare i ” Lavori Manuali ”

      Ma perchè non si dimette , questo stronzo , ed incominca a farli lui , questi lavori , invece di insegnare Estetica all’ università ????

    • Massimo74
      Rispondi

      @Michele

      Per quel che può valere,hai tutta la mia solidarietà (io non mi trovo in una situazione molto diversa dalla tua).Comunque abbi fede, magari ci vorrà del tempo,ma alla fine vedrai che questi criminali estortori avranno ciò che si meritano e pagheranno per tutte le loro nefandezze.

pingbacks / trackbacks
  • […] QUESTA MATTINA A PADOVA, DALLE 10, IL MOVIMENTO LIBERTARIO SOSTERRA’ LA PROPOSTA CONTRO EQUITA…  Invia questo articolo Related Articles Share About Author leonardofaccoeditore […]

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search