In Anti & Politica, Economia, Primo Piano

DI LEONARDO FACCO

Come debba essere apostrofato Mario Monti, dopo che son trapelate le sue scelte per la manovra che verrà presentata domani, l’ho anticipato qui. Del resto, non serviva scomodare un professore keynesiano per aumentare le tasse, sarebbe bastato nominare senatore a vita un “imbecille qualunque” o un Pierchecca Falloppio tra i tanti.

Finalmente, scopriamo che il successore di Berlusconi ha in animo di adottare le seguenti, straordinarie misure economiche, a suo dire per rimettere in carreggiata la scassatissima vettura italica:

1) Aumento dell’Irpef: gli scaglioni oggi al 41% saliranno al 43%, quelli al 43% schizzeranno al 45%.

Geniale! Credo che se uno non dispone di almeno un paio di lauree non sarebbe mai stato in grado di partorire una soluzione simile. Ovviamente, non servirà a nulla, se non ad aumentare la pressione fiscale per le categorie coinvolte, che – presumibilmente – quando non si tratti di boiardi di Stato, aguzzeranno l’ingegno per evadere le tasse. Mi chiedo, ma Laffer alla Bocconi non si insegna?

2) Reintroduzione della tassazione sulla prima casa.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Da applausi! Prima delle patrimoniali elucubrate dal governo in carica. La casa, bene primario, indispensabile, frutto del lavoro e del risparmio delle famiglie è nuovamente sotto attacco. Non bastano Iva, imposte di registro, imposte ipotecarie e catastali, bolli, addizionali Irpef provinciali e comunali varie su riscaldamento ed energia, passi carrai e non ricordo quali altre corbellerie delinquenziali. Mancava il ritorno dell’Ici, senza contare che l’Imu è in agguato e il ritocco degli estimi catastali pure, del 15% dicono. Senza contare la riduzione o eliminazione della detrazione Irpef oggi riconosciuta per la prima casa.

3) Abolizione del contante per pagamenti al di sopra di 300/500€.

Orwelliano! La faccia da “Mortimer” – per dirla con Montesano – al presidente del Consiglio non manca. L’abolizione del contante – sogno delle gabbanelle d’Italia – è un atto criminale finalizzato alla schiavitù fiscale ed al controllo totale delle persone.

4) Mini riformina delle pensioni.

Farsesco! Sono 20 anni che prendono per i fondelli i lavoratori (e gli sta bene!), a cui di volta in volta aprono e chiudono finestre, riducono il calcolo percentuale dell’assegno di giubilazione, annunciano dipartite dal lavoro al compimento di 65, no 68, macché 70, anzi 75 anni. Ad abundantiam, innalzeranno di almeno un punto percentuale l’aliquota di contribuzione di artigiani e commercianti (oggi tra il 20 e il 21%). Negli anni successivi, parificazione di tutte le aliquote di contribuzione a un livello intermedio (intorno al 27%). La ministra del lavoro dice anche basta al sistema a ripartizione, da oggi solo a contribuzione. Tutte emerite porcate, che dimostrano solo un paio di cose:

a) Lasciare nelle mani del monopolio statale (INPS) il proprio futuro economico è semplicemente suicida.

b) Senza un sistema a capitalizzazione – dove ciascuno decide modalità e quantum della propria pensione – significa che tra qualche tempo arriverà un altro Monti (di pietà) a ripetere il solito ritornello: “Così non si può andare avanti. Dobbiamo rivedere il sistema pensionistico”. Ciliegina sulla torta: blocco degli adeguamenti automatici all’inflazione (che creano loro), per tutte le pensioni a eccezione dei trattamenti al minimo.

5) Aumento dell’Iva, si mormora dal 21 al 23.

Diabolico! Il modo perfetto per incrementare i consumi e la crescita (due paradigmi tanto cari ai keynesiani). Carico da undici: innalzamento di un punto delle attuali aliquote agevolate del 4 e del 10%. Roba da veri “statisti”.

6) Patrimoniali varie.

Dilibertiano! Per accontentare gli invidiosi ecco il prelievo su barche, posti barca e beni di lusso. In più, prelievo di tipo progressivo per i patrimoni di consistenza superiore al milione di euro. L’aliquota potrebbe essere del 2 per mille. Infine. previsione di un consistente aumento del prelievo Ici (o Imu)) per le seconde case. Che dire? Aumenterà l’emigrazione di cervelli, di imprenditori e “Productivos”. Una bella Italia di parassiti avrà un futuro radioso…, tra i paesi del Terzo mondo.

6) Scure sulla Sanità.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Solo una domanda: ma non vengono a raccontarvi, ogni volta, la barzelletta che paghiamo le tasse perché sennò come faremmo ad avere le cure gratis?

Non è finita. Il grande riformista “liberale”, iscritto alla massoneria ed a libro paga di Goldman Sachs, ha anche un paio di ideuzze per puntare sullo “sviluppo”:

1) Riduzione dell’Ires per le somme utilizzate per ricapitalizzare le imprese;

2) Alleggerimento, forse, dell’imposta regionale sulle attività produttive;

3) Deregolamentazione per gli orari dei negozi e per la vendita dei farmaci di fascia C (quelli senza obbligo di ricetta).

Una domanda sola: ma i tagli alla spesa pubblica dove sono?

Diciamolo, un genio di questo calibro non potevano che tirarlo fuori dalla lampada di Napolitano. Diciamola tutta: la Thatcher gli fa ‘na sega a quest’uomo!

Recent Posts
Showing 108 comments
  • Enrico l'analista
    Rispondi

    Inutile dirlo, a parte l’ironia e il taglio grottesco del post, chi potrebbe dargli torto: per fare le cose che ha fatto Monti, bastava un qualunque imbecille, non c’era micca bisogno di laurea alla Bocconi e tutto il resto. Invece i 16 miliardi per comprare 131 cacci bombardieri f35 eurofighter nuovi di zecca, quelli non si dovevano eliminare eh? I 98 miliardi dovuti dalle concessionarie di giochi (sisal enalotto totip gratta e vinci ecc.) per 4 anni di multe e tasse pregresse non pagate non si potevano esigere vero? Gli sperperi della TAV in val di Susa,13 e passa miliardi a nostro carico, non si potevano annullare? Le province non si potevano eliminare (2 miliardi risparmiati)? E le frequenze televisive, invece di regalarle a RAI e MAFIASET non si potevano mettere all’asta (altri 5 o 6 miliardi)? Fatevi un po’ la somma e vedrete che di manovre da 25 miliardi ce ne venivano 4 o 5 senza fare della macelleria sociale. E liberalizzare tutte le professioni a costo zero e non solo le farmacie era troppo difficile per un bocconiano, vero? Ma tutto questo per il massone prof. Monti era troppo semplice no? Meglio colpire nel mucchio dei poveracci come sempre, come d’altra parte è il suo compito ricevuto da Trilaterale, Bulderverg e quanto altro. Bravo bravo, continui pure così. Enrico l’analista. analista finanziario indipendente.

    • pippophil
      Rispondi

      bene, bravo. ma se non vai in piazza o proponi lo sciopero contro
      una politica che ci porta diritti al fallimento e contemporaneamente
      chiedi che paghino chi ha un reddito oltre i 35mila euro e una
      tassa che colpisca la rendita ( ben oltre i 2000 euro annui ipotizzati per chi ha oltre 1,5 milioni
      di euro e combatti l’evasione fiscale con la requisizione di quello che hai rubato e la galera subito
      senza tre processi.
      se non fai questo o equipollente beh, sono solo chiacchiere, bla bla bla .
      abbiamo appena allontanato chi con chiacciere e figa ci ha portato al disastro
      non ne abbiamo bisogno di un altro.

      • Borderline Keroro
        Rispondi

        galera subito senza processi? Già con i processi siamo alla mercé di queste bande di delinquenti legalizzati, figurati senza.
        Ma forse tu credevi di scrivere sul blog di un certo Marco.

      • massimo
        Rispondi

        ma questo è un cerebroleso ??

    • antonio linardi
      Rispondi

      tutto è conseguenza dell’ IMPOSIZIONE DEL TRATTATO DI LISBONA.Attraverso il quale le nazioni europee hanno perso la loro sovranità monetaria e non hanno più nessun diritto.Terra,acqua,cieli e mari delle nazioni che hanno accettato il trattato e..l’euro,sono divenuti di proprietà dei criminali che comandano la bce.Si tratta di “UN COLPO DI STATO VERSO TUTTE LE NAZIONI EUROPEE”.Con lo scopo di sottometterle al nwo e quindi ai”sionisti”che impongono il nwo.Perciò impongono di eliminare gli eserciti di ogni singola nazione europea…per attuare il nwo attraverso un unico esercito comandato dalle sette sataniche…sempre più assetate di ODIO,GUERRE e MORTE!?E il papa stringe(felicemente)la mano al GENOCIDA DI TURNO…bush,hobama,sarkozy…TUTTI denunciati all’ICC(bush denunciato dal 2003).Ma NON SI FANNO I PROCESSI A LORO CARICO..perchè l’ICC è CORROTTO!E nello specifico,l’icc ha prodotto una”legge ad personam”attraverso la quale i”GENOCIDA usa e loro alleati) non possano essere pprocessati!?berluska con lo”sporco nodo alfano”ha “copiato le brillanti idee dei suoi superiori della lobby massonoca!?In questo contesto diabolico tutti i nostri corrotti(e TRADITORI DEL POPOLO)politici hanno firmato il TRATTATO DI LISBONA…CONDANNANDO TUTTI GLI EUROPEII A UNA ORRENDA SCHIAVITU’!? TUTTE le valutazioni sull’operato di berluska,di monti,tremonti,di napolitano,di pietro,ratzyngher…sono dicerie insensate e incapaci di potere ottenere,da parte del popolo,un che minimo vantaggio…sono tutti lacchè delle lobby sataniche e come tali ci imporranno dittature sempre più malvagie e mostruose e…prima il popolo si ribbellerà a questa orrenda dittatura e meglio sarà.PRENDIAMO ESEMPIO DALLA RIVOLUZIONE ISLANDESE.L’ARGENTINA,L’ECUADOR,IL BRASILE,L’INDIA etc,HANNO RICONQUISTATO LA PROPRIA SOVRANITA’ MONETARIA e stanno in continua crescita…seguimo il loro esempio e chiediamo di RIDIVENTARE(con l’ANNULLAMENTO DEL TRATTATO DI LISBONA) SOVRANI NELLA NOSTRA NAZIONE!

      • floriano
        Rispondi

        CON UN AMMASSO DI CARNE DA MACELLO CON SENZA PIU’ LA RAGIONE E TANTOMENO L’AUTODETERMINAZIONE QUESTO POPOLO CHIAMATO POPOLINO ITAGLIANO E’ DESTINATO A SOCCOMBERE AL TIRANNO INVASORE.

        PER SAN MARCO

        W VENETO STATO.org

  • angelo
    Rispondi

    Questi decrepiti rincoglioniti,purtroppo vivono sulla carta,non conoscono la vita reale,o forse conoscono troppo bene la carta a influenzare l ‘atra.Facciamo i conti della serva:se guadagno 1000 euro di stipendio fisso al mese,e non arrivo a fine mese,facendo tutti i mesi la solita routine ovvero,consumi di gas,luce,cibo,benzina,affitto se mi viene aumentato ogni volta il prezzo di questi beni,di conseguenza non posso,comprare altre cose E SE LO SCORDASSE L’AMICO CHE VADO A PRENDERE IL PRESTITO IN BANCA,PER ARRIVARE A FINE MESE,taglio sui consumi vestiti telefono e varie etc….divento un freno per l’economia piccola perche il grande non si preoccupa,cosi stiamo facendo un po tutti e l’ingranaggio si sta fermando.NON SI PUO PENSARE AI SOLDI COME A DEGLI ALBERI,intendo che un albero lo semini e lui creste,ma li il lavoro lo mette il sole,l’aria l acqua è un processo naturale e piacevole,qui questi signori,dietro una scrivania ti danno degli spicci e aspettano che diventano MONTI di soldi.una volta il soldo èra dato dalle ore lavoro dal terreno che dava cibo veniva riconvvertito etc….C’È QUALCOSA CHE NON VA! ma niente niente siamo tornati al sistema feudale.

  • Antonino Trunfio
    Rispondi

    noooooooooooo !!! Leo ! quello non è affatto imbecille !!!
    fosse imbecille, chiunque lo riconoscerebbe !! il buon senso della gente, riconosce a prima vista gli stolti e gli imbecilli di cui la famosa mamma, è sempre incinta.
    No Lei, quello è un furbacchione. Uno che in un paese come il nostro, a responsabilità limitata, l’unica cosa che si rischia a sparare e fare minchiate, è di diventare senatore a vita, di passare dal governo all’opposizione, dal parlamento al senato o al quirinale direttamente.
    Allora caro Leo, noi possiamo e dobbiamo smascherare i furbacchioni come Monti e soci, E lo chiamano governo dei tecnici, e a me che sono ingegnere da oltre 25 anni viene voglia di farmi una flebo di acido felico (si lo so, non esiste !!!)
    Sai perchè dobbiamo smascherare i furbacchioni ? perchè per gli imbecilli e gli stupidi prova compassione la gente, mentre per i furbacchioni solo diprezzo e rifiuto. Figurarsi cosa può provare la gente contro bancarottieri e falsari che dal quirinale fino all’ultimo dei parlamentari, affollano il palazzo.
    Questo è il nostro compito Leo.
    Senza torcere un capello a nessuno, solo smascherando furbacchioni, bancarottieri e falsari.
    AMEN
    A.T.

    • floriano
      Rispondi

      MA NON PENSI CHE IL VERO MALE SCHIFOSO DI QUESTA ITAGLIA POSSA ESSERE QUEL RINCOGLIONITO 83ENNE CHE ABITA AL COLLE CHE SOLO A NOMINARLO MI RICORDA UN POSTO LERCIO DI IMMONDIZIA ECCO IL SUO NOME E’ PROPRIO QUELLO?

      W SAN MARCO

  • aldo casula
    Rispondi

    concordo su tutto ma sulla patrimoniale in parte sono d’accordo, si tassino solo i ricchi e punto.
    se vanno poi all’estero mi fanno un favore .
    tanto questi si sono arricchiti profittando di noi imbecilli.

    • Nicola
      Rispondi

      Ah,un po’ di bell’invidia sociale non guasta mai! Chissà perché se uno diventa ricco, deve per forza avere rubato. E’ il cliché che viene propinato ogni giorno dallo Stato per ergersi come unico e vero difensore dei più deboli. Con questa mentalità non possiamo che fare la fine dell’URSS, ma con una sostanziale differenza: cadremo da un’altezza più elevata e lo schianto sarà più forte. Alla faccia degli imbecilli, che magari si svegliano e si staccano dalla televisione. Saluti

      • vito
        Rispondi

        se non tassi i ricchi ed aumenti l’iva del 4% e tassi la prima casa, il 90% della popolazione restante, quella da stipendio medio ke va dai 1000 ai 2000 euro al mese, non puo permettersi di spendere troppo, e cio porta le ”ricche imprese” a non vendere. porta il consumatore a non pagare tasse e mutui, porta banvhe a fallire e non far prestiti, porta aziende a non investire, ma a licenziare, ad aumentare il tasso di disoccupazione, ke porta ad un aumento della domanda, ma con 0 potere d’acquisto. cioe tanti affamati ma morti di fame, pochi produttori ke non vendono a nessuno. e banche che non prestano e non ricevono. sistema fallito, chiaro il discorso?? a parte questo: se un operaio consuma piu energia x produrre il prodotto derivante dalla materia prima, rispetto al suo dirigente ke nel gestire i conti aziendali spende meno energia, chi va retribuito di piu??? chi spende piu o meno energia???

      • Notforall
        Rispondi

        In effetti l’equazione ricco=ladro non dovrebbe essere così scontata. Ma in Italia lo è. Lo è perché la cronaca giudiziaria ci racconta tutti i giorni del sistema corruttivo e mafioso che lega imprenditoria e partiti. lo è perché il Diritto Costituzionale allo studio, pensato per far crescere l’Italia e gli italiani attraverso l’emancipazione che solo la conoscenza può dare (il famoso ascensore sociale dei meritevoli), è da anni eroso e deriso da riforme e controriforme della scuola, da destra come da sinistra, che hanno cementato una sola consapevolezza: studiare è un lusso che solo i già benestanti si possono permettere. E quando qualcun altro, con sacrifici enormi, impegno, dedizione, merito, arriva alla Laurea, ecco che il fatto di non appartenere all’Italia che conta riemerge come un incubo a ricordare che senza raccomandazioni non si va da nessuna parte. Qualcuno pensa che tassare i ricchi sia iniquo? Più iniquo di questa Italia classista e medioevale? Più iniquo del precariato a vita? Dei pensionati costretti a rubare latte e biscotti?
        Meditare e vivere, prima di scrivere simili corbellerie.

        • Nicola
          Rispondi

          Bisogna tener presente che conta produrre ricchezza (lavorare), non trasferirla (tasse). Se non si rimuovono vincoli e burocrazia elefantiaca con smania di controllo fra poco non ci sarà neppure ricchezza da trasferire. A proposito delle lauree: a mio avviso il 90% delle lauree non serve a niente (lo dimostra anche la poca spendibilità che queste hanno sul mercato), è solo un modo per ritardare l’ingresso al mondo del lavoro e fare lavorare gente (il business dell’istruzione ad ogni costo, basta guardare il numero di facoltà e di corsi dal nome altisonante ma di poca sostanza).

        • Franziskus
          Rispondi

          Scusate, ma con tutto questo parlare di tassare i ricchi, si può sapere chi sono? Perchè in Italia di solito per chi guadagna 1000-1200 euro al mese, i ricchi da tassare sono quelli che ne guadagnano 1500… Oppure per chi non ha la casa i ricchi da tassare sono quelli che ce l’hanno, non importa se la sono fatta con sacrifici e mutuo, ce l’hanno e allora non è giusto, e bisogna portargliela via o fargliela pagare un’altra volta con tasse e patrimoniali…

          • Giorgio

            La Banca d’Italia nei suoi studi stima che il 10% delle famiglie italiane possiede più del 44% della ricchezza del paese. Ecco chi sono i ricchi (non certo quelli che guadagano 1500 euro al mese).
            Se a questi signori fosse chiesto di pagare quanto è stato fatto pagare a tutti gli altri in questi ultimi 20 anni in vario modo (aumento iva, aumento accise, ecc.), con il 10% delle loro ricchezza si ridurrebbe il debito pubblico di 400 miliardi di euro. E poichè voglio essere equo – dato che si potrebbe sostenere che finirei per tassare il risparmio due volte – basterebbe che tale patrimoniale fosse deducibile nella dichiarazione dei redditi. Così solo chi evade e non dichiara nulla al fisco, finirebbe per pagare integralmente l’imposta.

    • Ivan
      Rispondi

      Scusa una domanda, ma perchè devi tassare i ricchi ? Anzi, te la faccio piu’ semplice: ma perchè devi tassare ? Chi lo dice che il frutto del mio lavoro va in parte espropriato ?
      Monti è un imbecille, perchè non ha ancora capito che l’unico vero sistema tributario parietico è quello delle imposte indirette sui consumi. Se l’irpef scomparisse e si innalzasse l’IVA al 35%, tutti chiederebbero lo scontrino, la fattura, perchè tanto sarebbero le uniche imposte da pagare “per forza”, lo stato ci guadagnerebbe un fottio di soldi in piu’ e tutti sarebbero “tassati” per quello che possono, ovvero secondo quanto consumano.
      E non ho ancora espresso il mio totale esser d’accordo con Facco per quanto concerne la libertà di scelta di un sistema previdenziale totalmente “capitalistico”, volontario e sinergizzato con il libero mercato, senza imposizioni di percentuali, cifre e finestre pensionistiche.
      Quando anche l’italiano medio si renderà conto che siamo vittime di una palese manipolazione (dicasi “Agenda setting”, prego documentarsi), con questa campagna contro gli evasori, atta a coprire le magagne della casta, compresi aumenti e blindature dei privilegi fin qui acquisiti (vedi giunta Polverini e vitalizi affini), solo allora saremo maturi per una seria rivoluzione. E mi auguro che sia una rivoluzione violenta ed epurativa.

      • alessandro bardi
        Rispondi

        ivan sei un grande! finalmente uno che scrive cose semplici reali praticabili, basta balzelli sul lavoro ma solo imposte sui consumi ma ci vuol tanto cazzo? mi fai davvero sperare…

        • Ivan
          Rispondi

          Ricordi la famosa “leggenda” che negli USA venivi tassato secondo i rifiuti che producevi ? Non era una leggenda, era una specie di esperimento di alcuni stati federali. I consumi producono rifiuti e se tu produci “tot” rifiuti vuol dire che hai potuto consumare “tot” e quindi puoi pagare un “tot” di “tributi”, ma non venivano chiesti al consumatore, venivano spalmati sui prezzi dei beni di consumo.
          Inoltre, voglio ricordare ai tanti facinorosi che vociano sugli usa e su come vengono puniti gli evasori, negli usa le tasse vengono pagate direttamente dai lavoratori che in busta paga vedono il lordo e nelle loro mani finisce il lordo, poi scelgono il tipo di previdenza e devono versare le tasse secondo i seguenti scaglioni 4,5% fino a 15.400 dollari; il 13.9% fino a 56.400 dollari, il 25,1 fino a 207.200 dollari, oltre queste cifre si calcolano altre medie che non superano mai il 30%. Direi che il sistema è profondamente diverso dal nostro.
          Quindi, detto questo…sottolineo quanto urla il claim del movimento liberario “le tasse sono un furto” soprattutto per come sono concepite in Italia.

          • Nicastro Damiano

            Ivan, cosa pensi del fatto che Intesa San Paolo abbia nascosto alla Magistratura di Ragusa il c/c 10/645629 di Campo Innocenza Maria del quale si sono perse le tracce? Corrado Passera oggi stà al Governo, possiamo avere fiducia? Corrado Passera oggi deve dare pubbliche spiegazioni sul perchè all’improvviso è sparito il c/c 10/645629 oppure pensi che non è soggetto alla Magistratura? E’ un evento pericoloso per chiunque abbia un conto corrente?
            Nicastro Damiano – RAGUSA nicastrodamiano@alice.it
            http://youtu.be/S0UCGIif7gA

          • leonardofaccoeditore

            Ora basta, tutti uguali no! Si è capito che la rivolge a tutti la sua domanda.

  • Emilio
    Rispondi

    Monti non è “un professore keynesiano”. È un neoliberista, uomo do Goldmann Sachs, della Trilaterale e di Bilderberg. Auguri all’Italia e soporattutto agli italiani. Senza un nuovo 68, stavolta anche più duro, non si va da nessuna parte. Epperò gli italiani, giovani e vecchi, dormono!

    Emilio

    • Borderline Keroro
      Rispondi

      Infatti è un neoliberista che aumenta le tasse, un libertario che non taglia lo stato sociale, un pericoloso riformatore della pubblica amministrazione che ne ha dimezzato la forza-“lavoro”.

      Tu hai bisogno di un’altra dose…

      • Borderline Keroro
        Rispondi

        che NON ne ha dimezzato la forza-“lavoro”

    • gianni carrera
      Rispondi

      Eh si Emilio il problema e’ proprio questo…e’ impressionante osservare le coincidenze di carriera dei membri del Bildeberg ….pure Tremonti ha cambiato stile ….
      avremo controllo totale …gia’ lo diceva Orwell …
      l’Italia era un paese meraviglioso …che grazie alle tante piccole imprese aveva ricchezza diffusa e pochi capitalisti puri.
      Questo paese va in malora principalmente perche’ l’ingordigia della classe politico burocratico
      ha massacrato le imprese e se non si capisce questo …Be’ Monti proprio non ha voglia di vederlo..
      d’altronde e’ un super burocrate …
      il resto l’han fatto le Banche e meno male che abbimao come ministro dell’economia un super banchiere !
      fila tutto , vero ?

    • Vekiato
      Rispondi

      Sono d’accordo con Emilio che L’algida “elucubrazione” del Prof. Monti è completamente agli antipodi del pensiero keynesiano. C’è un grande abisso tra i “BOCCONI AMARI” DI Monti e le “PRELIBATEZZE” di Keynes.

    • Vekiaton
      Rispondi

      Sono d’accordo con Emilio che L’algida “elucubrazione” del Prof. Monti è completamente agli antipodi del pensiero keynesiano. C’è un grande abisso tra i “BOCCONI AMARI” DI Monti e le “PRELIBATEZZE” di Keynes.

  • rik
    Rispondi

    dicendo Di Pietro che per fare cio’ che Monti fa, basta un malfattore qualsiasi,ha delineato in poche parole il vero spessore del cosi’ rigoroso e misurato bocconiano e c’e’da stupirsi,a dir poco,che abbia dovuto contornarsi di cosi’ tante (de)menti eccelse,per partorire uno schifo cosi’ assoluto di manovra per la quale tutti i suoi predecessori non avrebbero potuto fare di peggio.Questo pezzo da 72.000 euro al mese che dovremo mantenere a 25.000 euro a botta per tutta la vita e certamente col beneficio della reversibilita’ e dei privilegi,nel rifugium pecatorum dela senato,si dimostra il boia dell’economia e dellacrescita e il gravo alla don Rodrigo che vessa e rapina solo coloro che sono senza difesa,perche’ sprechi,costi della politica,privilegi,spesa pubblica,enti ed apparati inutili,burocrazia,vere liberalizzazioni, sussidi alle aziende pubbliche e private,alla chiesa, ai sindacati ecc….NIET.Un Monti solo fa peggio di Tre ma il movimennto che fa?

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      fa, fa, fa, vedrai!

  • giuseppe090371@libero.it
    Rispondi

    E’ grazie ad imbecilli come questo che siamo messi così male.
    E’ grazie ad imbecilli come questo che faremo una brutta fine.

    Ma vaffanculo va……..

  • claudio poma
    Rispondi

    Monti nell’incontro con le parti sociali ha detto che “o così o si va al fallimento”
    Se devo lavorare fino a 70 anni con una pensione sempre più bassa per permettere agli evasori di girare tranquillamente coi loro Suv, io allora sono per il FALLIMENTO!
    Tanto a questo punto cosa mi cambia?
    Pensione no! (cosa vuol dire lavorare fino a 70 anni e campare attaccati a una flebo fino a 80?)
    Lavoro a vita (ma siamo alla schiavitù!) e sempre più precario! (ce lo vedete Marchionne che si tiene gli operai fino a 70 anni? E chi se li campa tra i 60 e i 70?)
    Evasori che continuano a fare i loro affari indisturbati e a sbatterci in faccia la loro arroganza dall’alto dei loro fiammanti Suv coi quali si guardano bene dal rispettare il codice della strada (e il diritto alla vita dei cittadini onesti).
    Rilancio dell’occupazione giovanile al di là dal venire.
    Se questo è il futuro per Monti, allora io sono per fare come Sansone, almeno ci si tira dietro tutti i Filistei!
    E chi sopravviverà speriamo che sappia ricostruire un mondo migliore!

    • Nicastro Damiano
      Rispondi

      Claudio, cosa pensi del fatto che Intesa San Paolo abbia nascosto alla Magistratura di Ragusa il c/c 10/645629 di Campo Innocenza Maria del quale si sono perse le tracce? Corrado Passera oggi stà al Governo, possiamo avere fiducia? Corrado Passera oggi deve dare pubbliche spiegazioni sul perchè all’improvviso è sparito il c/c 10/645629 oppure pensi che non è soggetto alla Magistratura? E’ un evento pericoloso per chiunque abbia un conto corrente?
      Nicastro Damiano – RAGUSA nicastrodamiano@alice.it
      http://youtu.be/S0UCGIif7gA

  • Giorgio
    Rispondi

    Definire Monti un economista keynesiano è un’emerita sciocchezza.
    Diamo ad ognuno le sue responsabilità: è un classico economista liberista che persegue le sue teorie, le stesse che ci vengono propinate ogni giorno, per di più responsabili del disastro in cui è finito tutto l’occidente.
    E’ come quando sento dire che è colpa dei comunisti se l’Italia è in questa situazione: i democristiani e i socialisti e poi berlusconiani hanno governato questo paese per 53 anni degli ultimi 60, ma la colpa sarebbe dei comunisti.
    Sieti ridicoli.

    • Borderline Keroro
      Rispondi

      Se siamo in questa situazione è dovuto a tutti i politici, e buona parte delle uscite, la sindacalizzazione spinta, non è dovuta a liberali o liberisti.
      Sindacalizzazione e protezione di un a parte dei lavoratori pagata e a scapito di chi protezione non ha.
      Monti è keynesiano e bancario (la peggio razza).
      Tra l’altro un governo liberista, ma anche solo decente, avrebbe messo mano a pesanti tagli alla spesa pubblica ormai fuori da tutti i limiti, altro che quarta manovra di tasse. Che poi, diciamocelo, il problema affrontato per prima è stato quello di Roma capitale.
      E poi di cambiare lo jus sanguinis in jus solis.
      In entrambi i casi l’economia c’entra come la merda centra con il cioccolato.
      Quindi governo tecnico ‘sta cippa, questo è un governo politico e voluto dalle sinistre (e i banchieri sono tutti arroccati a sinistra: se ci pensi un paio di lustri arrivi anche a capire il perché).
      Come vedi hai detto un mucchio di cazzate. Per cui sei un idiota. CVD

    • alex
      Rispondi

      noi siamo ciò che facciamo, monti mario ha applicato nelle sue “manovre” i concetti di domanda aggregata (non è il caso qua di soffermarsi nel dettaglio ovviamente) tipici di keynes pensiero
      sui disastri da bretton woods ad oggi che tali principi hanno generato a livello macro economico c’è poco da aggiungere
      monti mario è un seguace accanito porta valori delle teorie (specie sulla spesa pubblica dove appunto il medesimo ha pressochè lasciato inalterato le voci di costi fissi) di cui sopra
      ritengo che facco si sia quindi ben espresso a riguardo

  • Gianluca Pavan
    Rispondi

    L’inferno ci sarà (in terra o nell’aldilà)… e questa gente dovrà bruciare…ma bruciare….BRUCIAREEEEEEEEEE !!!!!!!!!!

  • doctordodo
    Rispondi

    Molto meglio un default totale possibilmente accompagnato da una eliminazione fisica di tutti i papponi di stato.
    Voglio vedere con che faccia il PD può permettersi di votare una simile schifezza di manovra che colpisce solo i poveri !!!!!!!
    Se vota questa manovra il PD alle prossime elezioni raccoglierà lo 0.000000001%

    • Borderline Keroro
      Rispondi

      Uno che vota PD è sempre ben coperto e allineato.
      Il cervello, come dimostrato benissimo da Guareschi, è un optional non necessario, il pensiero autonomo vivamente scoraggiato.

  • Dexter
    Rispondi

    Laffer alla Bocconi non si insegna?
    Si ma al contrario, per loro l’aumento delle tasse aumenta il pil e diminuisce l’evasione fiscale.
    Il governo dei professori è lo specchio delle università italiane, solo ieri ho letto la proposta degli studenti della Luiss, una delle più prestigiose in Italia. Ebbene era tutto tasse e patrimoniali.
    Indicatemi voi una facoltà di economia nel mondo dove far iscrivere la gente che ha voglia di imparare.

    • FrancescoPD
      Rispondi

      …….doctordodo, grazie di avermi rallegrato la giornata, mi mancava una barzelletta!! …non sapevo che il PD era dalla parte dei ceti poveri.., sa, io ero rimasto che si giocavano il controllo delle banche e che con le loro coop inquinano la libera concorrenza di mercato….

      • Borderline Keroro
        Rispondi

        @FrancescoPD
        come sai il PD, erede del PCI, vuole bene ai poveri.
        Questo è il motivo per cui cerca di crearne sempre più.

    • macioz
      Rispondi

      Ludwig von Mises Institute

      518 West Magnolia Avenue • Auburn, Alabama 36832-4501 • Phone: 334.321.2100 • Fax: 334.321.2119
      contact@mises.orgwebmaster@mises.org

    • alex
      Rispondi

      vai su mises.org
      troverai le risposte che cerchi
      i concetti libertari di macro economia (ritorno all’oro, azzeramento spesa pubblica, abolizione leve e riserve frazionarie, comunità spontanee ed ribaltamento del concetto odierno di democrazia etc…)

    • Nicastro Damiano
      Rispondi

      Dexter, cosa pensi del fatto che Intesa San Paolo abbia nascosto alla Magistratura di Ragusa il c/c 10/645629 di Campo Innocenza Maria del quale si sono perse le tracce? Corrado Passera oggi stà al Governo, possiamo avere fiducia? Corrado Passera oggi deve dare pubbliche spiegazioni sul perchè all’improvviso è sparito il c/c 10/645629 oppure pensi che non è soggetto alla Magistratura? E’ un evento pericoloso per chiunque abbia un conto corrente?
      Nicastro Damiano – RAGUSA nicastrodamiano@alice.it
      http://youtu.be/S0UCGIif7gA

  • Michele Biasi
    Rispondi

    Sono stufo di sentir dire che pure quando piove è colpa del “neoliberismo”. I cosiddetti neoliberisti sono contro l’espansione dello stato e per la sua diminuzione. I Keynesiani per l’intervento dello stato in economia. Monti è vuole aumentare le tasse, ma sopratutto vuole la progressiva abolizione del contante. Cos’è questo? Non credo libero mercato. Finiamola con i luoghi comuni.

  • Dexter
    Rispondi

    C’è un precedente sulle demagogiche tasse sul lusso: la Sardegna del periodo di Soru presidente, quando mise tasse su aerei privati e barche, deviando così il turismo di fascia alta verso Spagna, Costa Azzurra, Turchia e Croazia. Perse il lavoro un sacco di gente.

    Divieto di pagare in contati sopra una certa cifra ?
    Ho letto anche che aumenteranno le tasse sui conti correnti. Dunque prima obbligano tutti a sottoscriverne uno, poi gli aumentano i bolli vari…

    • Giorgio
      Rispondi

      L’aumento dei bolli sui conti deposito titoli è già stato fatto dal governo Berlusconi-Bossi-Scilipoti.
      Una patrimoniale sulla povertà, nello stile di Tremonti: rubare ai poveri per favorire i ricchi.

  • CARLO
    Rispondi

    Concordo sul fatto che un ragioniere neo-diplomato all’Istituto Tecnico di Pizzighettone avrebbe partorito una manovra più sensata. Il fatto è che, essendo il prof. Monti una persona intelligente, sa perfettamente di prendere per il culo gli italiani. I quali sono rappresentati illegittimamente da un Parlamento che NON li rappresenta (gasp!!!) e che, con buona pace dei distinguo velleitari ed imbarazzati di Bersani e Di Pietro, porrà il proprio placet su questo papocchio, che, ovviamente, non sarà sufficiente a mantenere in area euro l’Italia, ma solo a fare cassa subito. Dopo il disastro, ci verrà detto che è stato fatto tutto il possibile, ma che, a causa dell’immobilismo del governo precedente ecc. ecc. Cornuti e mazziati.

    • Borderline Keroro
      Rispondi

      Quello che penso anch’io: porteranno via anche i salvadanai dei bambini per poi dire “abbiamo fatto il possibile, ma la situazione era troppo grave e non ce l’abbiamo fatta”.
      E sanno già da ora che “ghè nient da fa’ “.
      LADRI.
      Insomma, l’unica soluzione è: non pagare.

      • Lucio
        Rispondi

        PERFETTAMENTE D’ACCORDO: SCIOPERO FISCALE! Se gli Italiani fossero un vero Popolo, e non un gregge di Pecore anarchiche, questa sarebbe l’unica, ultima, extrema ratio prima di prendere i fucili. Non vedo alternative.
        TUTTI i Tax Payers, Dipendenti e Autonomi UNITI , dovrebbero rifiutarsi di pagare le Tasse, perlomeno quelle che bisogna fisicamente “Andare” a pagare: Ad Esempio l’ICI, Il Bollo Auto, la Tarsu, il canone TV. Sarebbe un bel segnale , molto forte, soprattutto se questo venisse fatto dalla stragrande maggioranza degli italiani….MA , come dicevo, data la bassissima opinione che ho su di loro…non penso ci siano speranze . Quindi, cari schiavi compatrioti, zitti ! Lavoriamo e Paghiamo in silenzio!! I nostri padroni e ladroni parassiti di stato saranno contenti.

  • alessandra
    Rispondi

    Ho 45 anni, lavoro da quando ne avevo 19, pendolare con Trenitalia, per lavorare 8 ore ne passo fuori casa 12(salvo ritardi o treni soppressi) , da quest’anno mi hanno aumentato la mensa dei figli del 70%, il tempo lungo a scuola me lo devo pagare, ho un mutuo sulla casa.Ho appena finito di stirare e pulire casa perchè un aiuto non me lo posso permettere.Leggo che ci aumentano l’età per andare in pensione, ah dimenticavo….mio marito ha iniziato a lavorare a 16 anni.
    Monti un imbecille? Noi italiani che ancora non abbiamo imbracciato i forconi che cosa siamo?

    • Antonino Trunfio
      Rispondi

      MONTI E’ UN FALSARIO E UN BANCAROTTIERE ISTITUZIONALE.
      GLI ITALIANI CHE NON HANNO ANCORA PRESO I FORCONI, SONO SOLO SCHIAVI CHE NON SANNO DI ESSERLO. IL TRUCCO SATANICO DELLA STATO – CRAZIA BASATA SUI DEBITI E SUL CONSENSO E’ DI ILLUDERE MILIONI DI SCHIAVI, DI ESSERE UOMINI LIBERI.
      I FORCONI GLI SCHIAVI LI PRENDONO SOLO QUANDO QUALCUNO FA SENTIRE LORO IL PESO DELLE CATENE E RENDE VISIBILI LE METASTASI DELLA SCHIAVITU’.
      NOI CHE SIAMO SCHIAVI, MA SIAMO CONSAPEVOLI DI ESSERLO, POSSIAMO RISVEGLIARE QUELLI CHE ANCORA NON LO SANNO.
      AL POTERE, ANCHE DI BANCHIERI, BIELDGERG, MONTI DI QUI E TROMONTI DI LA, QUESTO E’ IL PIù TERRIBILE DEI DANNI CHE POSSIAMO PROVOCARE. SOTTRARGLI GLI SCHIAVI.
      SEMPER HUMANITAS, ANTE OMNIA.
      AMEN.

    • giuseppe090371@libero.it
      Rispondi

      Sono d’accordo con te….ci facciamo rubare la libertà, la vita ed il futuro senza fare nulla…che siamo???

    • Nicastro Damiano
      Rispondi

      Alessandra, cosa pensi del fatto che Intesa San Paolo abbia nascosto alla Magistratura di Ragusa il c/c 10/645629 di Campo Innocenza Maria del quale si sono perse le tracce? Corrado Passera oggi stà al Governo, possiamo avere fiducia? Corrado Passera oggi deve dare pubbliche spiegazioni sul perchè all’improvviso è sparito il c/c 10/645629 oppure pensi che non è soggetto alla Magistratura? E’ un evento pericoloso per chiunque abbia un conto corrente?
      Nicastro Damiano – RAGUSA nicastrodamiano@alice.it
      http://youtu.be/S0UCGIif7gA

  • Giorgio
    Rispondi

    I neoliberisti sono quelli che, a livello politico a partire da Reagan, hanno permesso alla finanza di agire senza più controlli e regole, come la cartolarizzazione dei mutui, slegando la responsabilità delle banche nell’erogare crediti anche a chi non sarebbe stato in grado di ripagarli. Ma anzichè assumersi il rischio, le banche hanno girati i mutui ad altri soggetti. Quando il bubbone è esploso, i liberisiti hanno continuano a dire che, per risolvere i problemi creati dalle loro teorie fallimentari, occorreva avere meno regole e meno Stato. Ma gli stessi libersti sono sempre pronti ad intervenire per colpire i lavoratori, i pensionati e i più deboli. Le misure che prende il liberista Monti infatti colpiscono ancora una volta chi già paga fino all’ultimo centesimo le tasse e lascia indenni gli evasori e i ricchi.
    Questi sono i fatti. I luoghi comuni sono quelli dei liberisti.
    Siete solo capaci di impoverire la gente e far diventare più ricchi chi è già ricco. Se mai le classi sociali più deboli hanno tratto vantaggio è stato proprio grazie al welfare state. E se si riscuotessero i 120 miliardi di imposte evase ogni anno in Italia, non vi sarebbe nessuna crisi del debito.
    Le vostre politiche falimentari, oltre alla recessione, hanno portato nel ’29 alla vittoria del fascismo in Europa. Ma voi non solo perseguite politiche sbagliate. Siete pure incapaci di imparare dalla storia.

    • Nicola
      Rispondi

      Non capisco dove vedete tutto questo liberismo? E’ tutto corporativismo, leggi per creare monopoli o finta concorrenza. Sul fatto di fare pagare un debito a chi ha di più mi sembra moralmente idiota, sintomo di invidia sociale che devasterà la nostra società fra pochi mesi. Potrai anche riuscire a ladrare la ricchezza altrui, lo fai una volta e poi stai certo che nessuno si sognerà più di venire ad arricchirsi in italia, tanto vale fare un bel default dichiarato e non pagare più nessuno – stessi effetti.

      • alex
        Rispondi

        state tutti confondendo il concetto di liberismo con libertario

    • Fidenato Giorgio
      Rispondi

      Amico Giorgio vediamo se sei onesto. Come tu sai io sono un piccolo datore di lavoro dal 2009 sto dando tutti i soldi in busta paga ai miei dipendenti. Tocca a loro poi versare tasse e contributi. Inoltre non dico più allo stato quanti soldi ho dato loro. Io sono un liberista e metto i miei dipendenti alla stessa stregua degli autonomi: che ne pensi? Faccio bene? Saresti contento se ti dessi tutti i soldi in busta paga? esprimi la tua opinione: dai vediamo come la pensi!!!

    • Antonino Trunfio
      Rispondi

      AMICO GIORGIO, DICI CHE SE I 120 MILIARDI DI EVASIONE FISCALE, LA CRISI DEL DEBITO NON CI SAREBBE.
      TI PONGO DUE DOMANDE :
      1. SE QUELLI CHE PAGANDO LE TASSE FINANZIANO GLI ENTI DI CONTROLLO E DI VIGILANZA SULL’EVASIONE (GUARDIA DI FINANZA, AGENZIA DELLE ENTRATE, ECC…) NON RIESCONO A RECUPERARE I 120 MILIARDI DI CUI PARLI, COSA SI FA ? CHIEDIAMO PIU’ TASSE PER AUMENTARE I CONTROLLORI E LE LORO ALLEGRE SPESE ? OPPURE SOSPETTIAMO CHE L’EVASIONE FISCALE è UNA VALVOLA SOCIALE DI SOPRAVVVENZA, CHE IL POTERE CONOSCE, FINGE DI COMBATTERE, E TOLLERA PER LA SUA STESSA SOPRAVVIVENZA ?
      2. DICI CHE LA CRISI DEL DEBITO SAREBBE RISOLTO DAL RECUPERO DELL’EVASIONE FISCALE, DICI BENE. MA SBAGLI IL VERBO. NON SAREBBE RISOLTO, MA RIMANDATO DI SOLI TRE MESI. LA DOMANDA E’ : IL RESTO DEL DEBITO CHI LO PAGA ? LO PAGHI TU E GLI EVASORI FISCALI CHE CIRCOLERANNO ALLA FACCIA TUA ?

      PER FINIRE E PER DARTI CONTO DI QUELLO CHE DICO, RISPETTO LE TUE IDEE SULLA EVASIONE FISCALE, E TI LASCIAMO IN DOTE TUTTO : APPARATO, TASSE E LOTTA ALL’EVASIONE FISCALE. LASCIA LIBERI QUELLI CHE COME ME, VOGLIONO SONO TIRARSI FUORI DAL SISTEMA CHE FINORA HANNO FINANZIATO, SENZA PRETENDERE NULLA MA NON PAGANDO UN CENTESIMO.

      SEMPER HUMANITAS, ANTE OMNIA

    • giuseppe090371@libero.it
      Rispondi

      “E se si riscuotessero i 120 miliardi di imposte evase ogni anno in Italia, non vi sarebbe nessuna crisi del debito.”

      Minchiate…queste sono minchiate.

      Se si riscuotessero questi soldi saremmo comunque nella stessa identica situazione perchè, anzichè le 19 Maserati blindate, avrebbero comprato 1900 Rolls Royce tutte d’oro massiccio!

      Senti….spiegami un pò, mi sai dire dove sono finiti i 98 miliardi di euro di maxievasione delle slot machine? Oppure perchè i capitali dello scudo fiscale sono stati tassati al 5%?

      Quindi non mi venire a parlare di evasione fiscale…….

  • Rispondi

    PRENDERE DEI SOLDI DALLE TASCHE DEGLI ITALIANI e trasferirli nel SISTEMA per poter mantenere l’APPARATO nei numeri e ai livelli in cui si trova, vuole dire salvare l’ Italia e l’Euro ??? Sottrarre risorse a chi potrebbe comprare beni prodotti da aziende e maestranze vuole dire favorire la crescita ???
    E PER FARE QUESTO ci sono voluti dei professori e degli alti burocrati pensionati ??? Boh ……

  • hrodwolf
    Rispondi

    Nella manovra sono stanziati 1,5 mld per le missioni di pace all’estero!!
    Monti… vaff….

  • Gianluca pavan
    Rispondi

    Giorgio, cambia sito per piacere, oppure documentati bene prima di sparare stronzate. Prima devi …e dico DEVI capire cos’e’ il denaro, chi lo crea, di chi e’… Poi potrai parlare con cognizione di causa. Buona lettura.

  • leonardofaccoeditore
    Rispondi

    DA RISCHIOCALCOLATO.IT: MARIO MONTI E’ FOLLE!

    E’ ufficiale, Mario Monti è un folle.

    La manovra economica presentata dal governo è fatta per 2/3 di nuove tasse e da solo 1/3 di tagli alla spesa, dunque Mario Monti è un folle a prescindere dal dettaglio delle misure che usciranno da Palazzo Chigi.

    Signore e signori, il genio della bocconi neo senatore a vita (grazie Napolitano), il salvatore della patria Mario Monti ci sta portando alla bancarotta.

    Bastava un nominato qualsiasi a scrivere un pezzo di carta igienica come quello che sta per uscire dal think tank che occupa abusivamente le strapagate poltrone del governo. Aveva ben ragione Bepi Mela a descrivere il prof. Monti per la schiappa (accademica) quale in effetti si è dimostrato alla prima occasione utile.

    Badate, qui non si tratta di complotto, Mario Monti è solo un altro politico cialtrone e impreparato come tutti, come sempre. Il sospetto mi era balenato quando fu chiara la liaison con il giovin Letta (quello di: aboliamo il contante a Ballarò). Lasciai passare in cavalleria l’episodio del pizzino fra i due, ho fatto male, ora è tempo di rimediare.

    A un tiro di schioppo abbiamo la Grecia a dimostrare giorno per giorno gli effetti di manovre economiche “di emergenza” che agiscono sulle entrate, ma niente, il prof. ha tirato avanti, ha riunito la meglio gioventù del Sessantotto ed eccoci a contemplare il più costoso suicidio della storia italiana.

    Vi faccio una facile, facilissima previsione, ove questa manovra dovesse essere lasciata passare dagli zombi nominati in Parlamento, anzi di più, ove a Mario Monti sia permesso di albergare abusivamente un giorno di più a Palazzo Chigi sarà la fine. Anzi sarà l’inizio, la bancarotta.

    Mi rivolgo all’unica forza politica che può realmente fermare questo suicidio: caro PDL, fai un favore a te stesso e all’Italia, mandalo a casa subito e si vada a votare.

    Ecco le misure appena battute dall’Ansa:

    ARRIVA ICI-IMU, 0,4% SU PRIME CASE – Arriva nel 2012 l’imposta municipale e riguarda anche ”l’abitazione principale e le pertinenze della stessa”. Lo prevede la bozza della manovra: l’aliquota ordinaria e’ dello 0,76%, mentre per l’abitazione principale e’ ridotta allo 0,4%.

    SOGLIA TRACCCIABILITA’ A 1.000 EURO – La soglia per la tracciabilità è fissata a 1.000 euro. E’ quanto si legge nella bozza di manovra in entrata al Consiglio dei ministri.

    IRPEF A 46% SOPRA 75000 EURO FINO A 2014 – “In considerazione della eccezionalità della situazione economica internazionale e tenuto conto delle esigenze prioritarie di raggiungimento degli obiettivi di finanza pubblica concordati in sede europea, a decorrere dal 1° gennaio 2011 e fino al 31 dicembre 2014, l’aliquota del 43% è incrementata di 3 punti”. Lo prevede una bozza di manovra. L’aumento scatta sopra i 75.000 euro.

    PENSIONI, BLOCCO PEREQUAZIONI OLTRE MINIMO PER 2012-13 – Il blocco della rivalutazione rispetto all’inflazione per le pensioni di importo superiore al minimo (467 euro) varra’ per il 2012 e il 2013. Lo prevede la bozza della manovra che il Governo sta esaminando. Per le pensioni tra i 467 e i 935 euro ci sara’ una rivalutazione del 50% rispetto all’inflazione. Le minime avranno la perequazione totale.

    POSSIBILE AUMENTO IVA 2 PUNTI SU 10-21% – Dal primo gennaio 2013 le aliquote Iva del 10 e del 21% sono incrementate di 2 punti percentuali. Dal gennaio 2014 scatta un ulteriore aumento di 0,5 punti. Lo prevede la bozza di manovra. Si tratta di una clausola di salvaguardia che sostituisce il taglio lineare del 20% previsto nella precedente manovra per le agevolazioni fiscali.

    SOPPRESSI INPDAP-ENPALS, FUNZIONI A INPS – L’Inpdap e l’Enpals sono soppressi dalla data di entrata in vigore del presente decreto e le relative funzioni sono attribuite all’ Inps, che succede in tutti i rapporti attivi e passivi degli Enti soppressi. Lo prevede la bozza di manovra.

    SCURE SU AUTHORITY, DA ANTITRUST A CONSOB – Scure della manovra sulle autorita’ indipendenti. Dalla Consob all’Antitrust e’ previsto infatti un calo del numero dei componenti.
    ADDIO VECCHIE MONETE, NON POTRANNO ESSERE PIU’ CAMBIATE – Prescrizione anticipata delle lire in circolazione. Lo prevede la bozza di manovra. Le banconote, i biglietti e le monete in lire ancora in circolazione si prescrivono a favore dell’Erario con decorrenza immediata per essere riassegnate al Fondo ammortamento dei titoli di Stato.

    PIU’ CONTRIBUTI PER AUTONOMI E AGRICOLTORI – Dal primo gennaio 2012 le aliquote contributive pensionistiche di finanziamento e di computo delle gestioni pensionistiche dei lavoratori artigiani e commercianti iscritti alle gestioni autonome dell’Inps sono incrementate di 0,3 punti percentuali ogni anno fino a raggiungere il livello del 22%. Sempre dal primo gennaio le aliquote contributive pensionistiche dei coltivatori diretti, mezzadri e coloni iscritti alla relativa gestione autonoma dell’Inps sono rideterminate. Lo prevede la bozza di manovra.
    DEDUZIONE QUOTA DI IRAP SU COSTO LAVORO – Le imprese potranno dedurre dall’Ires e dall’Irpef la quota di Irap ”relativa alla quota imponibile delle spese per il personale dipendente e assimilato”. E’ quanto si legge nella bozza della manovra.

    GARANZIA STATO SU PASSIVITA’ BANCHE – Il ministero dell’Economia ”fino al 30 giugno 2012 e’ autorizzato a concedere la garanzia dello Stato sulle passivita’ delle banche italiane, con scadenza da tre mesi fino a cinque anni, o a partire dal 1 gennaio 2012 a sette anni per le obbligazioni bancarie garantite”. E’ quanto prevede la bozza della manovra.

    PENSIONI: AUTONOMI A 66 ANNI 1/2 2012, DONNE 63 1/2 – I lavoratori autonomi andranno in pensione dal 2012 a 66 anni e sei mesi. Le lavoratrici autonome a 63 anni e sei mesi. Lo prevede la bozza della manovra che sta esaminando il Consiglio dei ministri. Sono state assorbite nell’incremento le finestre mobili che per gli autonomi erano di 18 mesi.

    PENALIZZAZIONI PER CHI ESCE PRIMA 63 ANNI – Per chi esce in pensione anticipata (quindi con almeno 42 anni e un mese di contributi se uomini) prima dei 63 anni di eta’ dal 2012 avra’ una penalizzazione sulla quota liquidata con il retributivo del 3% per ogni anno di anticipo nell’accesso al pensionamento prima dei 63 anni di eta’. Lo prevede la bozza della manovra che il Consiglio dei ministri sta esaminando.

    SUPERBOLLO BOLIDI, +20 EURO A KW DOPO I 170 – Arriva il superbollo per le auto di potenza superiore ai 170 chilowatt. E’ quanto si legge nella bozza della manovra che spiega che l’addizionale erariale sara’ ”pari ad euro 20 per ogni chilowatt di potenza del veicolo superiore a 170 chilowatt”.

  • rik
    Rispondi

    gazie Leo del fa fa,e’un sollievo.

  • rik
    Rispondi

    veramente stentoree le omelie dei vari ingegni bocconiani che hanno menato il can per l’aia senza dire se non enunciati ma si son ben guardati dalrispondere con serieta’sulla domanda riferita ai tagli della politica;hanno ribadito che’ ci sara’ l’aumento dell’Iva nel secndo semestre del 2012 che verra’ in parte utilizzata per dare sostegno alle famiglie (AH AH AH )e che le regioni aumenteranno la loro addizionale Irpef seguite dalle altre amministrazioni locali.in base alle esigenze di bilancio:Ridicola,pr me,la pantomima di Passera sui provvedimenti per la crescita e l’occupazione.Oltre a cio’ ridicolo il piantodella ministra ed il sussiego autoreferenziale di aver operao con seria tempestivita’ in pochissimo tempo dipingendo a tinte fosche il futuro senza i loro interventi equi e giusti. Vadano AFFANC………………LO.

    • Nicastro Damiano
      Rispondi

      Rik, cosa pensi del fatto che Intesa San Paolo abbia nascosto alla Magistratura di Ragusa il c/c 10/645629 di Campo Innocenza Maria del quale si sono perse le tracce? Corrado Passera oggi stà al Governo, possiamo avere fiducia? Corrado Passera oggi deve dare pubbliche spiegazioni sul perchè all’improvviso è sparito il c/c 10/645629 oppure pensi che non è soggetto alla Magistratura? E’ un evento pericoloso per chiunque abbia un conto corrente?
      Nicastro Damiano – RAGUSA nicastrodamiano@alice.it
      http://youtu.be/S0UCGIif7gA

  • francescoPD
    Rispondi

    ..giorgio 4.12 hh 17.42 Il fascismo rosso c’è già! … e i morti li sta già facendo anche qui (vedi i 280 suicidi dall’inizio della crisi nel solo veneto in totale assenza di informazione).
    Quindi allo stato rosso fascista, vade retro satana!!

  • alessandro
    Rispondi

    vorrei sapere ,che differenza passa tra la tassa patrimoniale ed aumentare le rendite catastali del 60%.
    sapete, non ho studiato alla BOCCONI ,quindi, certi ragionamenti, mi viene difficile farli.

    • Leonardo Facco
      Rispondi

      BRAVOOOOOOOOOOOOO! Io che ho studiato alla scuola RADIO ELETTRA ti dico… NESSUNA! MONTI PORK!

  • francesco
    Rispondi

    compà se non ti vanno neanche bene le tasse su auto di lusso e barche allora sparati!!!e io che pensavo che questo fosse un posto dove si dicessero cose sensate…mea culpa

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      Cosa vuoi, io non sono invidioso e non penso che uno abbia la barca perché ha rubato. Non ti piace leggere questo sito? Nessuno ti obbliga e noi non viviamo di soldi pubblici. La libertà non la predichiamo, la pratichiamo, pubblicando tutti i commenti, soprattutto quelli sgraditi.

  • Franziskus
    Rispondi

    Esultate, siamo salvi! Il governo dei tecnici, che non aumenta le imposte sui redditi, però massacra di tasse la casa (pensate a chi deve levare quei soldi da un salario o da una pensione) ci ha definitivamente salvati da ripresa e/o sviluppo… che non rivedremo mai più. C’è una tassa nel vostro futuro…

  • Roberto Fedeli
    Rispondi

    Avete visto con che faccia da incantatore di serpenti ha iniziato il discorso?
    Per non parlare del patetico pianto, ha detto che rinuncia al suo stipendio……beato lui che può rinunciarci.
    http://www.ilfazioso.com/gli-sprechi-governo-monti-5-milioni-stipendi-tecnici.html
    I mercati festeggiano….. leggi pensano che accetteremo passivamente questa distruzione annunciata.
    In pratica le uniche cose buone che ha fatto sta facendo, qualche taglio sulle province e le pensioni contributive (anche se devo capire bene la traduzione della norma effettiva).
    I vitalizi dei papponi? NIET
    Retromarcia Irpef retroattivo ma subito aumento iva 2% d’altronde occorre deprimere subito l’economia, poi si regalano incentivi per le aziende fallite……

    • Nicastro Damiano
      Rispondi

      Roberto, cosa pensi del fatto che Intesa San Paolo abbia nascosto alla Magistratura di Ragusa il c/c 10/645629 di Campo Innocenza Maria del quale si sono perse le tracce? Corrado Passera oggi stà al Governo, possiamo avere fiducia? Corrado Passera oggi deve dare pubbliche spiegazioni sul perchè all’improvviso è sparito il c/c 10/645629 oppure pensi che non è soggetto alla Magistratura? E’ un evento pericoloso per chiunque abbia un conto corrente?
      Nicastro Damiano – RAGUSA nicastrodamiano@alice.it
      http://youtu.be/S0UCGIif7gA

  • Robespierro
    Rispondi

    io c’avrei guadagnato qualcosina, anche solo un caffè: volevo scommettere che monti non avrebbe tagliato di nemmeno UN centesimo i regali dello stato alla chiesa cattolica, ma… non ho trovato nessuno che accettasse la scommessa, “Ti piace vincere facile, eh?!” mi dicevano, peccato… comunque cercavo con google quanti denari regalassimo al vaticano, ma pensa te, c’è chi ci ha fatto un sito web eccolo
    http://www.icostidellachiesa.it/?ref=ultimissime
    se siete pigri e non volete cliccare ve lo dico io: regaliamo 6miliardi di euro ogni anno al vaticano.

  • Cettola Qualunque
    Rispondi

    Cambiano i cetrioli ma i culi da sfondare son sempre gli stessi ! Si salvi chi può da questo paese corrotto, un saluto e un augurio di cuore da un vostro connazionale prossimo alla partenza con biglietto di sola andata per il sud America….dal 2012 non sarò più un euroschiavo ed invito i giovani sopratutto a fare la mia stessa scelta seppur spiacevole ma indispensabile…..in questo schifo di paese che se non sei raccomandato,se non hai spinte,agganci o allunghi mazzette non puoi fare nulla perchè ti stroncano prima di partire…..da questo paese ci vuole una fuga di cervelli e di gente comune 5 volte più intensa di quella che già avviene,da lasciarli in Italia soli in modo tale che si mangino tra di loro !

  • doctordodo
    Rispondi

    La manovra non è per niente equa , però ricordiamoci bene che i principali responsabili di questo disastro hanno nome e cognome : SILVIO BERLUSCONI E UMBERTO BOSSI CON TUTTO IL CIRCO EQUESTRE INTORNO DI NANI, PAPPONI E ZOCCOLE

    • Franziskus
      Rispondi

      Solo loro? E tutta la casta che si arricchisce a spese nostre da mezzo secolo?

  • rik
    Rispondi

    forse c’e’rimasta l’aria che respiriamo a non essere tassata,ma per favore ve lo dico a bassa voce perche’ non oda la banda bassotti poiche’ vedendo tra loro schierati le oreccjie,il viso e le parole di quel losco figuro alla sinistra di Passera,gia’ corresponsabile della manovra Amato,ha prodotto in me la visione di Dracula.

    • Robespierro
      Rispondi

      …io penso che tasseranno anche quella, o meglio: l’aria che espiriamo, emettendo co2. Le grandi banche d’affari, ora sono un po’ distratte dal far soldi manipolando il mercato delle obbligazioni statali, ma non hanno dimenticato la grande truffa del millennio che è quella basata sulla panzana galattica del “riscaldamento globale” e sui conseguenti certificati per poter emettere co2. Un mercato, questo dei certificati di co2 enorme e completamente fasullo, di carta, infatti qualunque attività produce co2 e le banche avendo il monopolio di questi pezzi di carta, guadagnerebbero miliardi. Dunque credo che se questa demenziale truffa dei “gas serra” del riscaldamento globale, non verrà seppellita con una risata… ci faranno pagare l’aria che espiriamo.

  • rik
    Rispondi

    dimenticavo che tra questi geni manovratori,non ce ne uno che non percepisca decine di migliaia di euro al mese,senza sudare e senza rischiare nulla e maggiormente patetica e’ stata la dichiarazione della rinuncia allo stipandio di ministro,quale sacrificio per uno che si cucca 72.000 euro al mese e che siedera’ sullapoltrone del senato e vita,a nostre spese; vorrei ben vedere se il suo emolumento fosse di 1.200.euro al mese come troppi delle sue vittime della manovra (e’ che ora le rapine a mano armata e le espropriazioni forzate si chiamano manovre?)

  • rik
    Rispondi

    x Feanceso vorrei rammentarti che anche il povero Dalema ha la barca e se vuoi ficcare il naso,si fa per dire, nelle mutande altrui,prima e’ meglio ficcarlo nelle proprie pero’ se per te tutto si riduce li senza un umile esame delle molteplici situazioni che da 60 anni partiti,sindacati lobbies &c. hanno distrutto questo paese,spero che tu appartenga ad un piccolo groppuscolo che la pensano come te:Capisco che si possa essere tremendamente incazzati ma non e’ tutto oro quello che luccica ma riconoscere che purtroppo una buona parte di responsabilita’ ricade su di noi,perche’ abbiamo sempre votato dei cialtroni.senza distinzione, e questo e’ il logico risultato. senza offesa..

  • daniele
    Rispondi

    ciao leonardo mi congratulo con te per la frase finale della tatcher….spettacolare!
    Parlando di monti, cosa posso dire!? e’ uno dei tanti pupazzi delle banche messo lì per sfruttare e ritassare i soliti noti con delle misure vergognose!
    Concordo con te leonardo l’evasione aumenterà e molta gente non pagherà piu’ un cazzo (ci spero) è giusto che il nord italia diventi come il sud….anarchia totale!
    saluti

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      Grazie mille Daniele!

  • Antonino Trunfio
    Rispondi

    CIAO LEO,
    approfitto del Tuo ascolto. Visto che nessun giornalista ha ancora posto la domanda cruciale ai politici di turno che mandano in avanscoperta il rag.Monti, e producono 1.400 emendamenti per mettersi a posto con l’elettorato e visto che neanche Vespa sempre al rag.Monti ha posto una domanda cruciale, puoi pubblicare sul sito a caratteri cubitali come post, o rivolgere più autorevolmente per parte tua, la mia domanda, raggiungendo se ti riesce, chi deve dare una risposta o essere smascherato coma falsario e bancarottiere ? Sempre che condividi la domanda e il suo senso.
    il titolo della domanda può essere : MONTI COMPILA LA TABELLA, O FUORI DALLE BALLE.

    La domanda è la seguente :
    La manovra MONTI, che obiettivi si pone ed entro quale scadenza ?

    PER AIUTARE L’INTERLOCUTORE A NON FARE PROCLAMI E’ ASSOLUTAMENTE INDISPENSABILE ricordargli il significato di :

    a) obiettivo = nome di indicatore economico con un numero e una unità di misura a fianco
    b) scadenza = numero di settimane o mesi entro si prevede di raggiungere l’obiettivo

    LA RISPOSTA DEVE ESSERE FORNITA SU UNA TABELLA, sotto metto un esempio (la data del 25.11 è quella dell’insediamento derl rag. Monti) :
    INDICATORE – VALORE AL 25.11.2011 – OBIETTIVO ___ SCADENZA

    1. Tasso disocc._______X %____________________ Y % ______gg/mm/aa

    2. Tasso inflaz. _______ H %____________________ Z %_______gg/mm/aa

    Tra gli indicatori macro-economici si suggerisca il gettito fiscale, il PIL, il debito pubblico, la spesa pubblica, lo spread, ecc…. Diciamo che bastano 20 indicatori ben selezionati.
    Le strategie di chiunque si misurano così, che piaccia o meno a Monti e Casini o al resto della confraternita. Per questo che nessun giornalista ha l’ardire di chiedere cosi poco. Nessuno saprebbe rispondere. Neanche Monti. E se risponde si prende una chiara responsabilità con numeri e scadenze precise, che invece non gli sono state richieste finora.

    Cordialità
    A.T.

    • alex
      Rispondi

      bravo
      idee chiare e sintesi
      l’unica risposta ai tuoi corretti quesiti è solo una: eliminazione totale del sistema vigente, introduzione del libertarismo e ritorno all’oro come garanzia sulla emissione della nota di banco (ovviamente lira, e vista la bilancia export del ns paese avremmo solo da guadagnarci)

  • roberto
    Rispondi

    L’Italia è stata bella fino agli anni 60, quando Einaudi fece diventare la lira la moneta più forte del mondo, poi solo cialtroni creadebito, affibbiatasse e aumentabenzina.
    E quando un paese viene governato da “buoni-a-nulla”, prima o poi arriva sempre un “capace-di-tutto”.
    Lo fu amato, lo sarà pure monti.

  • pasquale
    Rispondi

    le vostre affermazioni non fanno una piega ma il sistema per mandare a fanculo questi bravi a nulla esiste renditi nulla tenente e non pagare a nessuno. oggi i potenti ed intoccabili sono 3 il papa, il ricco sfondato che ricatta di mettere tutti in cassa integrazione ed il nulla tenente che non se ne frega un cazzo di monti e quanti ne verranno

    • roberto
      Rispondi

      e lo so, io sono piemontese, ma ho vissuto a napoli 4 anni e li si diceva:
      3 songo i putenti:o papa, o re e chi nun tene niente (+ o -)

  • Antonino Trunfio
    Rispondi

    caro Pasquale, non vedi altra via d’uscita che ridursi tutti alla canna del gas ?
    non ti viene il dubbio che quelli che dovremmo mandare a quel paese, appena vedono situazioni di bisogno accorrono per i voti ? e cosi oltre a vittime diventiamo pure complici ?

  • enrico
    Rispondi

    Ma non lo si può mandare a quel paese lui e il nostro caro presidente…..

  • Antonino Trunfio
    Rispondi

    Mi riferiscono che oggi in conferenza stampa, il rag. Monti ha spiegato che lo spread non è un numero importante !! lo era fino a prima di lui, ora è tutto diverso.
    Basta che le aste dei BTP italiani vadano bene come dicono siano andate ieri. Ovviamente dimenticano di dire che per convincere a comprare i titoli di un paese fallito, basta tirar su l’interesse ! da li l’innalzamente dello spread !! ma tanto che importa. Il debito sta in piedi per la spesa statale e gli interessi li paghiamo noi
    IO DA GENNAIO CHIUDO LA PARTITA IVA
    E VADO A CHIASSO AL CONFINE A CHIEDERE ASILO POLITICO – MI DICHIARO RIFUGIATO POLITICO
    CHI VUOLE UNIRSI LO FACCIA
    MAGARI NE PARLERA’ ANCHE L’OSSERVATORE ROMANO E AL JAHAZIRA

    • FrancescoPD
      Rispondi

      ..non solo hanno tirato su il tasso,.. ma i soldi per comprare i titoli (ops. la monnezza) in prima asta, le banche le hanno avuti dalla BCE al tasso dell’ 1% Un carry trade come si faceva un tempo tra continenti,.. solo che ora lo facciamo in casa e il contribuente stà pagando la differenza tra il 7 e 1 % a tutto vantaggio delle banche.
      Con un colpo solo hanno fatto contenti tutti,.. forse hanno preso per il culo tutti,…
      Dicono così che l’asta è andata bene,… i quattrini sono della BCE.. e il dofferenziale sull’interesse lo paga pantalone. Bella mossa niente da dire….
      Voglio vedere però quando anche la BCE non ne avrà più…
      Per la P.IVA .. hai aspettato tanto vedo… ce ne sono modi di fatturare, non occorre essere prigionieri politici.
      Avanti tutta, ciao!

      • Antonino Trunfio
        Rispondi

        ho aspettato tanto !! hai ragione. Ma pensavo che si fosse toccato un limite, al 2009 – 2010 ma scopro in ritardo che non è così e sarà sempre peggio.
        Quanto ai modi di fatturare senza essere prigionieri politici mandami qualche lume….
        TUTTI AL CONFINE CON LA SVIZZERA, A CHIASSO A CHIEDERE ASILO POLITICO DA QUESTO INFERNO CHE è DIVENTATA L’ITALIA IN MANO A FALSARI, BANCAROTTIERI E PRESTIGIATORI COL CULO DEGLI ALTRI

  • Antonino Trunfio
    Rispondi

    sul sito dei libertari ticinesi ho trovato un filmato direi molto molto efficace ed eloquente. L’ho visto tutto d’un fiato senza neppure uno sbadiglio.

    https://www.youtube.com/watch?v=tj2s6vzErqY&feature=player_embedded

  • Nicastro Damiano
    Rispondi

    Questo è un gravissimo problema sociale, chiunque può vedersi sparire dalla banca il proprio conto corrente come è successo alla Signora Campo Innocenza Maria di Ragusa, senza che nessuna denncia alla Magistratura costringa la banca a rispondere.

    Dottor Corrado Passera – Banca Intesa San Paolo
    La invito pubblicamente a spiegare perché nel 2004 avete nascosto alla Magistratura di Ragusa diretta dal Procuratore Capo Dottor Agostino Fera, il c/c 10/645629 e il Borsino Azionario BAV di Campo Innocenza Maria e perché non avete mai risposto agli Esposti-Denuncia del 30 dicembre 2009 ma avete atteso tanti anni senza rispondere lasciando morire la Signora Innocenza Maria nel dolore di chi si è vista privare dei propri soldi.
    Il 2 luglio 1999 dal c/c 10/645629 vengono emessi assegni circolari a favore del Cassiere Provinciale di Poste Italiane, di queste somme neanche le Poste Italiane attraverso l’indagine durata sei mesi ed effettuata dalle Ispettrici Postali Venera Musumeci e Dorotea Liotta non ha trovato traccia, al punto che le stesse all’Udienza del 12 Aprile 2011 dichiarano: “io quello che riesco a ricordare alla fine è che non si è potuto fare una ricostruzione completa di tutto quello perché c’era un intreccio e poi mancavano dei punti di riferimento per poter risalire ad eventuali fatti illeciti.
    Infatti alla fine l’istruttoria nostra interna, amministrativa si chiude facendo fede a tutto quanto sarà sviluppato in sede giudiziaria proprio per questi punti oscuri che sono rimasti … In ogni caso noi dovevamo vedere i rapporti instaurati, non si è potuto”.

    Questo è molto grave!
    Nicastro Damiano, RAGUSA

  • Ivan
    Rispondi

    Come ci tenne a ricordare il grande Montanelli, rivolgendosi ad un suo collega: spiega tu agli italiani perchè gli americani pagano le tasse e loro no. Detto fatto.
    La prima tassa pagata sul suolo americano fu un “obolo” riconosciuto dai pionieri ad un volontario che si offrì di fare la guardia alla carovana durante la notte, fu un contributo volontario. Quel meccanismo esiste ancora oggi, le tasse americane, di cui molti si riempiono la bocca, sono versate “volontariamente” a fronte di servizi tangibili, misurabili e messi in concorrenza tra loro.
    In italia, la tassa, è una forzatura, una gabella che nasce da una decisione presa in alto, e che viene fatta rispettare con l’uso della forza (leggi Equitalia).
    E mai come oggi maledico (si fa per dire) di aver scelto Filosofia all’università e non Economia, forse avrei avuto piu’ da dire, senza dover faticare a misurarmi con chi ne sa piu’ di me :-)

  • michele lombardi
    Rispondi

    fanno bene ad ammazzare di tasse quei falsi imprenditori che vivono di crediti iVA, fatture false, immobiliare, sussidi statali…

    vivono grazie allo stato e poi lo fanno pagare agli altri

    devono pagarselo loro lo stato!!!

  • Benito
    Rispondi

    Ad un popolo ridotto a trash e svuotato di ogni dignità ormai anestetizzato dalla sindrome di Stockolma non resta altro che ribellarsi, cosa non facile ma forse non impossibile. Ma lui San Monti Bocconiano sa bene applicare il principio della bistecca: più pesta e più l’ammorbidisce fino cambiare i connotati agli italiani come ha promesso. Ora non si usano più i panzer di Rommel. Basta usare un po’ di spread della Merkelina, e la prospettiva del fuoco dell’inferno. E per il momento ad andare in paradiso sarà proprio lui assieme al cardinale di Richelieu. Sarà l’occasione per lodarlo ed venerarlo, visto che più in alto non ci sono più posti disponibili salvo quello del suo creatore tuttofare locale appassionato di carri armati. Che sempre sia lodato dal popolo di Berlusconi, Casini e Bersani. Conoscono molto bene l’arte del pestaggio. “La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza”. Così almeno dice Giorgio Orwell (1984 The big Brother).

  • Peter
    Rispondi

    Monti un professore Keynesiano????? hahah Cacchiarola questa e’ bella, non ho mai visto in vita mia niente di piu’ lontano da Keynes di Monti, no dico almeno leggere/sapere il minimo prima di parlare o addirittura scrivere…

  • ANTONINO TRUNFIO
    Rispondi

    rag. MARIUGO MONTOZZI.
    Il precursore del mitico rag. Pierugo Fantozzi.

  • Valerio
    Rispondi

    Ciao a tutti,
    volevo porre alla vostra attenzione questo articolo che ho trovato, nell’attesa di un commento da parte di chi sostiene che Monti e’ un keynesiano, cosi che anch’io mi possa far un’idea:
    http://www.controcampus.it/2005/11/bocconi-a-mario-monti-il-premio-internazionale-2005-della-hayek-foundation/

    Grazie mille!

  • Vulka
    Rispondi

    Sì, però è là come tanto altri condannati che ancora godono dei privilegi parlamentari anche se dovrebbero stare in galera!!!

    Che cifa là? Chi gli ha dato (mandante) il permesso? Vedete che sono in 2 a doversene andare?

  • Maurizio
    Rispondi

    Monti é uno che non ha mai fatto un ……. In vita sua. Boria, aplomb, Bocconi, buona presenza, ha avuto delle opportunità, sobrio, esibisce la sua classe. Il sottostante é di una imbecillità fuori dal comune che non si addice ad un vecchio.
    Frutto del fatto che Bersani volle fare una guerra a tutto spiano a Silvio per non accordarsi si nulla. Ora dovranno fare un purga di stato dopo aver distrutto l’economia. Se non sono cretini ditemi cosa sono .

  • Rissa
    Rispondi

    a Morgan Stanley Moti da 2,5 miliardi di euro
    a MPS 3 miliardi di nostri soldi

    Monti al ROGO

pingbacks / trackbacks

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search