In Esteri

Batman_animatedDI LUIGI CORTINOVIS

Bradford, Inghilterra del nord, sembra essersi trasformata nella Gotham City dei fumetti e dei film. Un uomo travestito da Batman si e’ presentato in una stazione di polizia della citta’ e ha consegnato un malvivente, che e’ stato poi accusato di furto con scasso e frode.

L’intera scena e’ stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso della caserma: si vede ‘Batman’ – in realta’ un po’ sovrappeso – che consegna il giovane ladro e poi esce, dileguandosi nella notte. Gli agenti di polizia hanno assistito allibiti e non sono ancora riusciti a stabilire l’identita’ di questo sconosciuto eroe che protegge le strade di Bradford. Non e’ la prima volta pero’ che Batman si materializza in Inghilterra e per fare buone azioni, da supereroe appunto: a Sheffield qualche anno fa si comincio’ a pensare che Batman esistesse davvero dopo che, fasciato nel suo costume da uomo pipistrello-fai-da-te, era stato visto servire zuppe in una mensa per i bisognosi, dare una mano in un negozio che vende oggetti usati per beneficenza e aiutare nei modi piu’ disparati i senzatetto. E come ogni super-eroe che si rispetti, nessuno ha mai saputo chi fosse. Quel che si sa è che fa quel che i servizi pubblici non garantiscono.

Oltreoceano, invece, Batman e’ stato costretto a ‘gettare la maschera’ dopo essere stato fermato dalla polizia perche’ circolava con la sua ‘bat-mobile’ senza targa (in realta’ una Lamborghini nera). Per poi scoprire pero’ che di una sorta di supereroe si trattava davvero: un uomo d’affari, di nome Lenny Robinson, che si vestiva cosi’ non per esibizionismo, ma per andare a trovare i bambini ricoverati negli ospedali oncologici di numerose contee e regalar loro libri delle ‘sue’ avventure. La solidarietà dei privati… Più Batman e meno Stato!

Post suggeriti

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca