In Anti & Politica, Economia

ZUCCHIDI REDAZIONE

I “travet della burocrazia”, lo abbiamo spiegato in più di un’occasione, non producono ricchezza alcuna, il loro lavoro è inutile (qualora fosse utile ci penserebbe il mercato a far incontrare domanda ed offerta) ed è solo d’intralcio a chi ha in animo di intraprendere un’attività.

Inoltre, essi non pagano tasse dirette, dato che le loro trattenute in busta paga non sono altro che una partita di giro.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE IL VIDEO CON ZUCCHI 

AGGIORNAMENTO: Il signor Zucchi è oggi sotto processo per una truffa

Recommended Posts
Showing 5 comments
  • federico
    Rispondi

    ci pensa il mercato a trovare l’incontro tra domanda e offerta.

    Si, il mercato libero che NON esiste, espressamente ribadito ai Grullini da Leonardo Facco.

    Siete sempre forti. Quanta teologia..

    • fabio
      Rispondi

      in una estremità vedo la libertà del Libero Mercato in Libera Concorrenza, dove chi vuole fa senza aggredire gli altri e senza che altri possano vietargli qualcosa o aggredirlo.

      Dall’altra estremità vedo i regimi più totalitari, che controllano il popolo, le persone,tutti, nel modo più totale ed assoluto, pianificando, ordinando, comandando, niente privacy né ostacoli all’interesse collettivo o meglio al potere di coloro che dicono di rappresentarlo.

      Hai ragione nel dire chepurtroppo non esiste il liberomercato.
      Non esiste al mondo, mi pare, una situazione identificabile con gli assoluti qui sopra, bensì troviamo una serie di situazioni intermedie.
      Si può invece affermare, o almeno io lo affermo, che più ci si avvicina al primo modello e meglio si vive tutti, più si decade verso il secondo e peggio è.

      Illuminante è il famoso o famigerato INDEX , daleggeremattinae sera, prima di andare a dormire come la preghierina della sera,e prima di affrontare la giornata per trovare l’ispirazione che ci guidi verso un mondo migliore fin dai nostri piccoli passi quotidiani.
      http://www.heritage.org/index/ranking

      • federico
        Rispondi

        grazie a Dio qualcuno ha occhi per vedere

        cose incredibili..si sono stabiliti nei secoli a suon di conflitti i destini dei paesi per il controllo di ogni risorse. I nostri nonni dopo la fine dell’era carbonifera si sono scannati per il petrolio ma ci raccontavano di onor di patria.
        Come si può trovare sfogo partendo da un dipendente pubblico per sparare simili scemenze?

        Ma c’è qualcuno che han provato a seguire un Book ordini in borsa e vedere come funziona il mercato libero?
        Il mercato libero esiste..ed è quello della savana..o di Mumbai. Bestie..ma lo farei vivere sulla pelle agli illuministi della scuola austriaca.

  • luca
    Rispondi

    Va bene andare contro i dipendenti pubblici, ma ora non esagerate.

  • Christian
    Rispondi

    L’ho detto in un altro post ma vediamo se si riesce ad esser più chiari.
    Non voglio pagare la pensione di qualcun altro (che io non avrò mai).
    Non voglio pagare i sussidi o vitalizzi a qualcun altro (che io non avrò mai).
    Non voglio pagare servizi e prestazioni a qualcun altro (di cui non usufruirò mai).
    Non voglio pagare l’istruzione e la crescita dei figli di qualcun altro (che io non farò mai).
    Se vi siete fatti un a famiglia che non vi potevate permettere (come dice P.Barrai ci vuole un reddito di almeno 10.000 auro al mese) sono problemi vostri.
    Io non mi sono fatto una famiglia, non sono ricco ne benestante, non mi interessano in soldi degli altri (anche se ricchi).
    Se mi dovesse succedere qualcosa morirò solo ed abbandonato ma sino ad allora voglio spendere tutto ciò che guadagno, onestamente, come meglio credo.
    Io devo essere rapinato del presente per dare un futuro migliore agli altri, me tre il mio sarà di merda solo perché non ho deciso di intraprendere la strada del parassita? (mi riferisco in generale e non alla categoria dei Pubblici Impiegati).
    Per questo devo essere condannato a non avere ne un presente ne un futuro?

    Nello specifico, io lavoro a stretto contatto con enti pubblici e P.A. (e sono merdosissimo precario): un 30% mi fa vomitare, un altro 30% sono fannulloni ed un altro 30% sono incapaci (pero almeno ci mettono la buona volontà e qualcosa producono, tipo fotocopie).
    Tutto quanto sopra con o senza mercato libero, non mi interessa.

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search